Verso Mondiali 2022: l’Italia supera l’Irlanda del Nord e si prepara per le trasferte in Bulgaria e Lituania

(daniele amadasi)  Buon esordio della nazionale italiana, reduce dalla qualificazione alla Final Four della Uefa Nations League, nel girone di qualificazione ai Mondiali di Calcio in programma nel 2022 in Qatar.

Inserita nel Girone “C” zona Europa insieme a Bulgaria, Galles, Irlanda del Nord, Lituania, Turchia e Svizzera, l’Italia guidata da Roberto Mancini, ha vinto ieri sera, giovedì 25 marzo 2021 allo Stadio Tardini di Parma, la sua prima gara del torneo di qualificazione contro i nord irlandese per 2-0 al termine di una gara decisa a favore degli azzurri già nel corso del primo tempo, grazie alle marcature di Domenico Berardi (14) e Ciro Immobile (38’).

Dall’esordio vincente alle prossime due sfide in programma entrambe in trasferta: domenica 28 marzo al Nacionalen Stadion Vasil Levski di Sofia contro la Bulgaria sconfitta ieri sera in casa dalla Svizzera per 3-1 e mercoledì 31 marzo all’LFF stadionas di Vilnius contro la Lituania, impegnata per il suo primo match del raggruppamento domenica sera a San Gallo contro la Svizzera.

Nell’edizione dei Mondiali Fifa di calcio del 2022 in versione a 32 squadre oltre ai padroni di casa del Qatar, ammessi di diritto in veste di paese organizzatori, si qualificheranno altre 31 nazionali, di cui solo 13 dalla zona europea. Tredici posti per le 55 nazioni made in Europe raggruppate in 10 gironi, che porteranno le prime classificate alla qualificazione diretta in Qatar ed alle seconde a giocarsi attraverso gli spareggi i rimanenti tre posti.

@ Riproduzione Riservata

Nasce TOradio: on air da lunedi’ 22 marzo

(comunicato stampa)  Nasce TOradio, la nuova radio di Torino e del suo territorio, con rubriche e approfondimenti sul mondo dell’attualità, della musica, della cultura, del food, della cronaca, della tecnologia e dello sport.
Ad inaugurare la messa in onda delle trasmissioni sarà Samuel, frontman dei Subsonica, con un esclusivo dj set live che sarà trasmesso in diretta dai canali di TOradio domenica 21 marzo dalle 18 alle 19:30.

TOradio scommette sulla tecnologia Dab+, proprio come nella seconda metà degli anni ’70 alcuni radio amatori hanno scommesso nelle frequenze libere in Fm. L’obiettivo ambizioso, è quello di diventare la prima radio di contenuti locali, ma dalla struttura nazionale.
TOradio si occuperà di Torino e del territorio della Città Metropolitana. La programmazione, in diretta dalle 7.30 alle 24, vedrà protagoniste le storie della città rappresentata dagli esponenti di istituzioni, imprenditori, consulenti, lavoratori, studenti, personaggi della scena culturale come di quella sportiva.

TOradio è informazione, musica e intrattenimento. I giornalisti di redazione, coordinati da Luca Rolandi (direttore responsabile di TOradio News, giornalista professionista, Vice-Direttore di Calcioparlando.com) e Pierluigi Ubezio (responsabile dell’informazione di TOradio) confezioneranno le edizioni del giornale radio.
Non solo, il lavoro quotidiano della redazione sarà finalizzato anche a rubriche e approfondimenti di varia natura, riguardanti il mondo torinese. Nonostante la crisi pandemica, parte fondamentale dell’attività riguarderà gli eventi, coordinati da Francesco Zito, il Responsabile eventi e produzioni esterne quando queste saranno possibili.
Gli studi radiofonici sono situati in corso Potenza 6 a Torino.

La squadra di speaker e dj di TOradio si compone di personaggi illustri e noti nel panorama culturale di Torino: Maurizio Cimmino (ideatore del progetto e General Manager di TOradio), Mariella Vitale, Elena Galliano, Federico “Dj Fede” Grazziottin, Ares Favati, Giulio Prosperi, Andrea Lazzero (direttore artistico ed esecutivo di TOradio), Francesco Randazzo, lo chef stellato Marcello Trentini, il cantante e autore Oscar degli Statuto, il regista cinematografico Stefano Di Polito e Davide “Dj Dave” Salvatore.

TOradio, la radio eccellente per natura, on air dal 22 marzo 2021, potrà essere ascoltata attraverso le seguenti modalità:
Internet: App tramite smartphone/ pc;
In Dab+ sull’autoradio sezione Dab;
DTT: sezione radio del digitale terrestre tv;
Live-streaming sui social (Facebook, Instagram, YouTube, Twitch).

@ Riproduzione Riservata

Serie A: allungo quasi decisivo dell’Inter verso la conquista della scudetto

(daniele amadasi) Al termine della 27.esima giornata di campionato la Serie A certifica l’allungo quasi decisivo dell’Inter verso la conquista dello scudetto, considerando il vantaggio della capolista neroazzurra di nove e dieci punti nei confronti di Milan e Juventus, rispettivamente seconda e terza forza del torneo.

Questo il principale spunto maturato al termine dell’ottava giornata del girone di ritorno che ha visto a livello di alta classifica l’ottava vittoria consecutiva della capolista Inter (2-1 al Torino), le vittorie di Juventus (3-1 a Cagliari), Atalanta (3-1 allo Spezia) e Lazio (3-2 al Crotone), la sconfitta interna del Milan (0-1 contro il Napoli) e quella esterna della Roma (0-2 a Parma). Nelle restanti quattro gare andate in scena nel corso dell’ultima tre giorni di campionato, successi di Bologna (3-1 alla Sampdoria), Fiorentina (4-1 a Benevento) e Sassuolo (3-2 all’HellasVerona), mentre l’unico pareggio su dieci gare è arrivato da Marassi nella sfida Genoa-Udinese (1-1).

Serie di risultati che hanno portato alla seguente classifica aggiornata, alla viglia del recupero di campionato Torino-Sassuolo di mercoledì 17 marzo e della prossima 28.esima giornata in programma da venerdì 19 a domenica 21 marzo: Inter 65 punti, Milan 56, Juventus* 55, Atalanta 52, Napoli* e Roma 50, Lazio 46, Sassuolo* 39, HellasVerona 38, Udinese 33, Sampdoria 32, Bologna 31, Fiorentina 29, Genoa 28, Spezia e Benevento 26, Cagliari 22, Torino** 20, Parma 19 e Crotone 12. **=due gare in meno, *=una gara in meno

Gare di campionato da recuperare: Torino-Sassuolo (mercoledì 17 marzo), Juventus-Napoli (mercoledì 7 aprile) e Lazio-Torino (data da stabilire).

Riproduzione Riservata

Serie A: ufficializzata la fuga scudetto a due di Inter e Milan

(daniele amadasi) La 24.esima giornata della Serie A ha ufficializzato la corsa a due con la relativa fuga scudetto di Inter e Milan, al termine della due giorni di campionato caratterizzata dai successi delle due formazioni milanesi.
Al Meazza la capolista Inter trascinata da Lukaku ha superato in scioltezza il Genoa con un perentorio 3-0 nella quinta vittoria consecutiva dei neroazzurri che dopo aver confermato il primato anche a livello di migliore attacco (60 reti) hanno blindato anche la propria difesa, superata nelle ultime settime giornate solo in una occasione.
Al passo spedito dell’Inter ha risposto solo il Milan, vittorioso in trasferta all’Olimpico sulla Roma per 2-1 grazie alla marcatura decisiva di Rebic nel corso della ripresa, mantenendo la distanza di quattro lunghezze dalla vetta.

Ad alzare invece bandiera bianca nella corsa tricolore oltre alla Roma, la Juventus, apparsa nuovamente presuntuosa ed immatura a Verona, nella sfida del Bentegodi pareggiata per 1-1 contro l’Hellas, nonostante l’iniziale vantaggio firmato dal solito Cristiano Ronaldo.
In ottica qualificazione europea fine settimana favorevole ad Atalanta (2-0 a Marassi alla Sampdoria) e Napoli (2-0 al Maradona al Benevento), negativo per la Lazio (sconfitta 2-0 a Bologna).
Nelle restanti tre gare, considerando il rinvio per covid di Torino-Sassuolo, pareggio in Spezia-Parma (2-2) e successi di Udinese (1-0 alla Fiorentina) e Cagliari (2-0 a Crotone) con ottimo esordio sulla panchina sarda di Semplici al posto dell’esonerato Di Francesco.

Serie di risultati che hanno portato alla seguente classifica aggiornata, alla vigilia della 25.esima ed infrasettimanale giornata di campionato: Inter 56 punti, Milan 52, Juventus* ed Atalanta 46, Roma 44, Napoli* e Lazio 43, Sassuolo* ed HellasVerona 35, Sampdoria 30, Bologna ed Udinese 28, Genoa 26, Spezia, Fiorentina e Benevento 25, Torino* 20, Cagliari 18, Parma 12 e Crotone 12. *=una gara in meno.

Come detto la Serie A tornerà protagonista in settimana con il turno infrasettimanale numero 25 in programma da domani, martedì 2 marzo a giovedì 4 marzo, con le seguenti sfide: Lazio-Torino, Juventus-Spezia, Sassuolo-Napoli, Milan-Udinese, Genoa-Sampdoria, Cagliari-Bologna , Fiorentina-Roma, Atalanta-Crotone, Benevento-HellasVerona e Parma-Inter.

Riproduzione Riservata

Calcio Parlando o Parlando di Calcio? Calcioparlando!!