Archivi categoria: Serie “A” e coppe nazionali

Serie A: al giro di boa del girone di andata comanda il Milan a +2 sull’inter

(daniele amadasi) In attesa del recupero Juventus-Napoli ipotizzato al momento per domenica 14 febbraio 2021, la Serie A è arrivata al giro di boa del girone di andata con la disputa della 19.esima giornata che ha portato all’investitura del Milan, al comando dalla prima giornata di campionato, di campione invernale 2020-2021.

Questo il primo resoconto alias verdetto assolutamente non definitivo, dell’intero girone di andata caratterizzato nell’ultimo turno di campionato dai passi falsi di Milan (0-3 interno contro l’Atalanta), Inter (0-0 ad Udine) e Napoli (1-3 a Verona contro l’Hellas) e dalle vittorie di Roma (4-3 allo Spezia), Juventus (2-0 al Bologna) e Lazio (2-1 al Sassuolo) per quel che concerne le posizioni di alta classifica, dalle vittorie di Sampdoria (2-0 al Parma), Fiorentina (2-1 al Crotone) e Genoa (1-0 al Cagliari) e dal pareggio di Benevento-Torino (2-2) a livello di lotta salvezza.

Serie di risultati che portano alla seguente ed aggiornata classifica: Milan 43 punti, Inter 41, Roma 37, Juventus* 36, Atalanta 36, Napoli* 34, Lazio 34, Hellas Verona e Sassuolo 30, Sampdoria 26, Benevento 22, Fiorentina 21, Bologna 20, Udinese, Genoa e Spezia 18, Torino e Cagliari 14, Parma 13 e Crotone 12. *=una gara in meno (Juventus-Napoli a data da destinare).

In attesa della disputa delle gare uniche dei quarti di finale di Coppa Italia in programma fra martedì 26 e giovedì 28 gennaio con le sfide Inter-Milan, Atalanta-Lazio, Juventus-Spal e Napoli-Spezia, la Serie A tornerà protagonista da venerdì 29 a domenica 31 gennaio con la disputa della ventesima e prima giornata del girone di ritorno. In programma le sfide Torino-Fiorentina (andata 0-1), Bologna-Milan (0-2), Sampdoria-Juventus (0-3), Inter-Benevento (5-2), Spezia-Udinese (2-0), Atalanta-Lazio (4-1), Cagliari-Sassuolo (1-1), Crotone-Genoa (1-4), Napoli-Parma (2-0) e Roma-HellasVerona (0-3 a tavolino).

A livello di calciomercato invernale, il cosiddetto di riparazione, invece assisteremo alle ultima settimana di trattative, considerando il termine di scadenza fissato a lunedì 1° febbraio.
Operazioni di calciomercato che hanno per il momento visto molto attivi il Milan con gli arrivi del difensore Tomori dal Chelsea, del centrocampista Meité dal Torino) e dall’attaccante ex Juventus Mandzukic dall’Al-Duhail, il Parma con gli ingaggi dei difensori Zagaritis dal Panathinaikos e Conti dal Milan e del Cagliari con i rinforzi a centrocampo targati Duncan dalla Fiorentina e Nainggolan dall’Inter. Singoli ingaggi invece per l’Atalanta con il centrocampista Maehle dal Genk, per il Bologna con il difensore Soumaoro dal Lilla, per la Fiorentina con l’attaccante Kokorin dallo Spartak Mosca, per il Genoa con il centrocampista ex Roma Strootman dall’Olympique Marsiglia, per l’Hellas Verona con il centrocampista Sturaro dal Genoa, per la Sampdoria con l’attaccante Torregrossa dal Brescia e per lo Spezia con il centrocampista Saponara dalla Fiorentina.

@ Riproduzione Riservata

Supercoppa Italiana 2021: a reggio emilia trionfa la juve nel 2-0 al napoli

(daniele amadasi)  L’edizione 2020-2021 della Supercoppa Italiana va alla Juventus, al termine della finalissima andata in scena ieri sera contro il Napoli, mercoledì 20 gennaio, al Mapei Stadium di Reggio Emilia, terminata 2-0 (0-0 all’intervallo) a favore dei bianconeri.

Dopo un primo tempo caratterizzato da un costante predominio del possesso palla e di conduzione del gioco a favore della Juventus, ma con un sostanziale equilibrio ed una sola vera occasione da rete con un colpo di testa dell’azzurro Lozano respinto con pronto riflesso da Szczesny, la sfida di Reggio Emilia si è sbloccata al minuto al minuto 64′ con la rete sotto porta di Cristiano Ronaldo e si è chiusa al 96′ con il raddoppio in contropiede di Morata su assist di Cuadrado. Nel mezzo delle due reti bianconere, le altrettanti occasioni da pareggio mancate dal Napoli con l’errore dal dischetto di Insigne a seguito di un contestato rigore concesso ai partenopei al minuto 80′ e con la parata d’istinto di Szczesny al 95′ di un tiro di Politano deviato da Chiellini.

La vittoria sul Napoli per 2-0 vale per la Juventus la sua nona Supercoppa Italiana nella storia del club, mentre per Andrea Pirlo, all’esordio stagionale sulla panchina dei bianconeri, è il primo successo da allenatore.

Il tabellino della finale di Supercoppa Italiana 2020-2021.
Juventus-Napoli 2-0 (0-0); marcatori: 64′ Ronaldo, 90’+6′ Morata.
Formazione Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, Chiellini, Bonucci, Danilo; Chiesa (46′ Bernardeschi), Bentancur (83′ Rabiot), Arthur, Mc Kennie; Kulusevski (83′ Morata), Ronaldo. Allenatore: Pirlo.
A disposizione. Pinsoglio, Buffon, Morata, Di Pardo, Dragusin, Frabotta, Fagioli e Ranocchia.
Formazione Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui (83′ Politano); Demme (83′ Llorente), Bakayoko (67′ Elmas); Lozano, Zielinski, Insigne; Petagna (72′ Mertens). Allenatore: Gattuso.
A disposizione. Meret, Baranovsky, Maksimovic, Hysaj, Ghoulam, Rrhamani, Cioffi e Lobotka.
Ammoniti: 74′ Ronaldo, 79′ Zielinski.
Arbitro: Valeri.

L’aggiornato albo d’oro della Supercoppa Italiana.
9 successi: Juventus (1995, 1997, 2002, 2003, 2012, 2013, 2015, 2018 e 2021) e Milan (1988, 1992, 1993, 1994, 2004, 2011 e 2016).
5 successi: Inter (1989, 2005, 2006, 2008 e 2010) e Lazio (1998, 2000, 2009, 2017 e 2019).
2 successi: Napoli (1990 e 2014) e Roma (2001 e 2007).
1 successo: Fiorentina (1996), Parma (1999) e Sampdoria (1991).

 

 

 

Coppa Italia: da stasera le gare uniche degli ottavi di finale

(daniele amadasi)   Con Milan-Torino in programma questa sera, martedì 12 gennaio, prendono al via le gare uniche degli ottavi di finale dell’edizione 2020-2021 della Coppa Italia, caratterizzata dall’ingresso in campo delle otto formazioni teste di serie (Juventus, Inter, Atalanta, Lazio, Roma, Milan, Napoli e Sassuolo).

In aggiunta alle prime otto classificate della passata edizione del campionato di Serie A, troviamo negli ottavi di finale le formazioni che hanno passato il precedente turno dei sedicesimi, ovvero il Torino, la Fiorentina, il Genoa, il Cagliari, lo Spezia, il Parma, la Spal e l’Empoli, con queste ultime due uniche rappresentanti delle squadre della Serie B italiana.
In vista degli anticipati turn-over la sfida maggiormente più equilibrata sulla carta pare essere quella del Franchi dove la Fiorentina ospiterà un Inter prossima al match clou di campionato contro la Juventus, mentre a livello statistico registriamo a distanza di pochi giorni dalle sfide della 17.esima giornata di Serie A le nuove gare che vedranno opposte il Milan al Torino (2-0 in campionato a favore dei rossoneri) e la Lazio al Parma (2-0 in campionato per i biancocelesti).

Il programma complete delle gare uniche degli ottavi di finale della Coppa Italia edizione 2020-2021.
Martedì 12 gennaio: ore 20.45 Milan-Torino.
Mercoledì 13 gennaio: ore 15.00 Fiorentina-Inter, ore 17.45 Napoli-Empoli ed ore 20.45 Juventus-Genoa.
Giovedì 14 gennaio: ore 17.30 Sassuolo-Spal ed ore 21.15 Atalanta-Cagliari.
Martedì 19 gennaio: ore 21.15 Roma-Spezia.
Giovedì 21 gennaio: ore 21.15 Lazio-Parma.

L’albo d’oro per numeri di successi della Coppa Italia.
13 successi: Juventus.
9 successi: Roma.
7 successi: Inter e Lazio.
6 successi: Fiorentina e Napoli.
5 successi: Torino e Milan.
4 successi: Sampdoria.
3 successi: Parma.
2 successi: Bologna.
1 successo: Atalanta, Genoa, Venezia, Vado e Vicenza.

Serie A: punta rossonera sull’albero di Natale 2020

(daniele amadasi)  Anticipata dalle polemiche politiche per l’inspiegabile scelta del CONI di non rispettare i regolamenti FIGC ordinando la ripetizione della gara Juventus-Napoli e dalle polemiche arbitrali del dopo Juventus-Fiorentina (0-3) con la prevista sospensione di almeno un turno dell’arbitro romano Federico Penna, la 14.esima giornata della Serie A, ultima del nefasto anno solare 2020 per via della pandemia da Covid-19, si è regolarmente archiviata nella serata di ieri, mercoledì 23 dicembre.

In aggiunta anche del successo in ottica lotta salvezza del Crotone sul Parma (2-1) di martedì sera, nella serata di ieri si sono registrati i seguenti risultati: HellasVerona – Inter 1-2, Milan – Lazio 3-2 (con rete decisiva dei rossoneri firmata da Theo Hernandez al minuto 92) , Bologna – Atalanta 2-2 (con rimonta dei padroni di casa dall’iniziale 0-2), Napoli – Torino 1-1 (con pareggio dei partenopei firmato da Insigne al 92′), Roma – Cagliari 3-2, Sampdoria – Sassuolo 2-3, Udinese – Benevento 0-2 e Spezia – Genoa 1-2 (con il quarto subentro in corsa di questi anni di Ballardini sulla panchina rossoblu dopo l’esonero di Maran).

Serie di risultati che portano alla seguente classifica aggiornata: Milan 34 punti, Inter 33, Roma 27, Sassuolo 26, Napoli* 25,  Juventus* 24,  Atalanta* 22, Lazio 21, Hellas Verona 20, Benevento 18, Sampdoria 17, Udinese* e Bologna 15, Cagliari e Fiorentina 14, Parma 12, Spezia 11, Genoa 10, Crotone 9 e Torino 8. *=una gara in meno (Udinese-Atalanta si recupera il 20 gennaio, Juventus-Napoli a data da destinare).

Per dieci giorni la Serie A va quindi in sosta natalizia, riprendendo ad accendere i propri motori per un 2021 che ripartirà a forti giri considerando la disputa di ben tre giornate nel giro di una settimana: la 15.esima nella giornata di domenica 3 gennaio con un interessante Atalanta-Sassuolo, la 16.esima nella giornata di mercoledì 6 con il big-match Milan-Juventus e domenica e la 17.esima nel fine settimana di sabato 9 e domenica 10 gennaio con il match-clou Roma-Inter.

@ Riproduzione Riservata