Femminile: news mercato e format della nuova stagione 2018-2019

(daniele amadasi)   Dopo la scissione giuridica dei campionati di calcio femminile fra FIGC con l’approdo delle Serie A e della Serie B in rosa e LND con in mantenimento del campionato di Serie C, andiamo a presentare in anteprima la prossima stagione 2018-2019.
Una nuova stagione di calcio femminile caratterizzata a livello italiano oltre che dai tre campionati nazionali anche dalla disputa della Supercoppa Italiana e della Coppa Italia, mentre a livello internazionale oltre alla nuova edizione della Uefa Women’s Champions League 2018-2019 vedremo la presenza dell’Italia diretta da Milena Bertolini ai Mondiali di Francia 2019.

Presentazione che riparte da Juventus Woman e Fiorentina Woman’s, rispettivamente vincitrici dello scudetto e della Coppa Italia, ma anche in veste di rappresentanti italiane nella UWCL, da affrontare con importanti nuovi innesti considerando gli ingaggi delle bianconere dell’attaccante anglo-nigeriana Eniola Aluko dal Chelsea e della centrocampista Cristiana Girelli ex Brescia, mentre le viola hanno messo sotto contratto il difensore belga Heleen Jaques dall’Anderlecht e la forte attaccante scozzese Lana Clelland dal Tavagnacco.
A completare il quadro delle 12 dodici squadre della prossima Serie A femminile ci saranno poi  il Tavagnacco Udine,  la Mozzanica Atalanta,  la Valpolicella ChievoVerona, il Sassuolo Femminile affidato a Gianpietro Piovani ex tecnico del Brescia, la Verona Woman, la Pink Bari e la Res Roma divenuta ormai la sezione in rosa del club giallorosso maschile, le neopromosse Orobica Bergamo e Florentia e la new entry AC Milan che ha acquisto il diritto sportivo dal Brescia e che costruirà la propria nuova squadra intorno alle due ex rondinelle Valentina Giacinti (capocannoniere della scorsa serie A con 21 reti) e Daniela Sabatino ed a Lisa Alborghetti in arrivo dal Mozzanica Atalanta.
Tre quindi i derby cittadini di Firenze, Verona e Bergamo della massima serie con il coinvolgimento di sei squadre su dodici.

Confermata anche in Serie B 2018-2019 la presenza di dodici squadre: le tre capitoline Roma Calcio FemminileLazio Woman 2015 e Roma XIV Decimoquarto, le due milanesi Inter e Milan Ladies, le due veronesi Pro San BonifacioFortitudo Mozzecane, le due emiliane-romagnole Ravenna WomanCastelvecchio, le due toscane Empoli Ladies ed Arezzo e la ligure Lavagnese, con ben sette derby made Roma, Milano e Verona che riguarderanno sette squadre su dodici.

Sessanta infine le squadre aventi il diritto sportivo a prendere parte sotto egida Lega Nazionali Dilettanti al campionato di Serie C 2018-2019 impostato su base interregionale attraverso la composizione di tre gironi da 20 squadre. Fra queste segnaliamo la presenza di squadre in rosa comunque collegati ai club maschili professionistici come Bologna, Napoli, Torino ed SS Lazio.

Russia 2018: fra domani e sabato i quarti di finale senza la Spagna

(daniele amadasi)  Fra domani, venerdì 6 e sabato 7 luglio andranno in scena le gare uniche dei quarti di finale dei Mondiali FIFA di Russia 2018, con in palio i quattro posti per le semifinali e le finali 1°/2°posto e 3°/4° posto.

Uruguay-Francia, Brasile-Belgio, Svezia-Inghilterra e Russia-Croazia le gare in programma al termine degli ottavi di finale caratterizzati dalle importanti eliminazioni di Spagna, Argentina e Colombia, oltre che di Portogallo, Danimarca, Messico, Giappone e Svizzera, da ben tre sfide aggiudicate al termine dei tiri di rigore, una decisa in extratime (Belgio-Giappone 3-2 con la rete di Nacer Chadli al 90’+4′), dalle due doppiette risultate fondamentali per le sorti di Francia ed Uruguay messe a segno da Kylian Mbappé ed Edinson Cavani, dalla sesta marcature in quattro gare da parte dell’inglese Harry Kane e dalla terza rete di fila del difensore centrale colombiano Yerry Mina.

Così negli ottavi di finale di Russia 2018.
Sabato 30 giugno: Francia-Argentina 4-3, Uruguay-Portogallo 2-1.
Domenica 1° luglio: Spagna-Russia 4-5 dopo i rigori (1-1 al 120′) ed Croazia-Danimarca 4-3 dopo i rigori (1-1 al 120′).
Lunedì 2 luglio: Brasile-Messico 2-0 e Belgio-Giappone 3-2.
Martedì 3 luglio: Svezia-Svizzera 1-0 e Colombia-Inghilterra 4-5 dopo i rigori (1-1 al 120′).

Così nei quarti di finale dei Mondiali FIFA 2018.
Venerdì 6 luglio: ore 16.00 Uruguay-Francia ed ore 20.00 Brasile-Belgio,
Sabato 7 luglio: ore 16.00 Svezia-Inghilterra ed ore 20.00 Russia-Croazia.

Calciomercato: la Juve sogna CR7, il Milan sceglie Zaza

(daniele amadasi)  Fra sogni e realtà, i due attaccanti Cristiano Ronaldo e Simone Zaza sono gli opposti protagonisti delle copertine calciomercato di Juventus e Milan.
Mentre dalla Spagna si vende già il trovato accordo fra CR7 e la Juventus per un nuovo contratto di 4-5 anni da 30 milioni di €uro all’anno in attesa dell’incontro decisivo fra il Presidente del Real Madrid Florentino Pérez ed il procuratore del fenomeno portoghese Jorge Mendes per l’eventuale rettifica della clausola rescissoria da 100 milioni di €uro, il Milan nella giornata di ieri ha trovato l’intesa per l’ingaggio dal Valencia del 27.enne attaccante Simone Zaza.
Intesa sulla base di un prestito gratuito annuale con obbligo di riscatto fra 12 mesi per 20 milioni di €uro, da formalizzare però solo dopo che il Milan, reduce ieri dalla vendita di Gustavo Gomez al Boca Juniors per 6 milioni di €uro, avrà a sua volta trovato l’intesa per la cessione di Nikola Kalinic all’Atlètico Madrid per una cifra non inferiore ai 14 milioni di €uro, dovendo rispettare il pareggio economico fra entrate ed uscite di calciomercato.

Restando sul fronte mercato degli attaccanti nella giornata di ieri Bologna e Sassuolo hanno formalizzato lo scambio dei cartellini di Federico Di Francesco e Diego Falcinelli, con il primo passato in maglia neroverde ed il secondo con quella rossoblu felsinea.
Cambiando ruoli sono stati definiti anche i passaggi di squadra del difensore centrale Armando Izzo dal Genoa al Torino per 10 milioni di €uro, del centrocampista ceko Jakub Jankto per 15 milioni di €uro dall’Udinese alla Sampdoria già sostituito in casa friulano con l’acquisto di Rolando Mandragora dalla Juventus per 20 milioni di €uro 
e del doppio ingaggio da parte del Napoli dei due portieri Alex Meret ed Orestis Karnezis, in arrivo entrambi dall’Udinese per complessivi 30 milioni di €uro.

Infine da registrare sempre i pressing mercato dell’Inter per il centrocampista Moussa Dembélé del Tottenham, del Napoli per il difensore Sime Vrsaliko dell’Atlético Madrid e della Juventus per Matteo Darmian del Manchester United, della Lazio per Francesco Acerbi del Sassuolo e della Fiorentina per Marco Pjaca della Juve.
Sul fronte imminenti uscite da registrare invece quelli di Amato Ciciretti dal Napoli, di Manuel Locatelli dal Milan e di Domenico Berardi dal Sassuolo, con questi ultimi due che potrebbero incrociarsi sulla tratta di scambio Milano-Modena.

Serie C: fra caos iscrizioni ed arrivo seconde squadre

(daniele amadasi)  In mancanza di una vera riforma sia a livello tecnico che economico, la Serie C è pronta ad una nuova estate infuocata, considerando le molteplici e già note difficile situazioni in cui riversano molti club della terza serie calcistica italiana.

Una matassa da dipanare che si è complicata con la sempre più probabile esclusione del Cesena dalla Serie B e dal calcio professionistico in generale, rendendo sempre più difficile l’approdo alla auspicate 60 iscrizioni, necessarie per la creazione di tre gironi interregionali da 20 squadre.
Da quanto emerso difatti nel corso degi ultimi due giorni ed a partire dalla fusione fra il Vicenza Calcio e la Virtus Bassano nella nuova LR Vicenza Virtus con annessa creazione di un posto libero, ci sono purtroppo ben sei candidate ad alzare bianca a seguito di presentazione di domanda di iscrizione incompleta: Cuneo, Fidelis Andria, Juve Stabia, LucchesePro Piacenza Reggiana.
Salvataggio invece in extremis per le altrettante sei squadre a forte rischio iscrizione, Arezzo, Fano, Matera, Mestre, Siracusa e Trapani, che invece hanno presentato regolare domanda.

Numeri alla mano quindi in attesa della valutazione delle domande di iscrizione pervenute ed a prescindere da eventuali ripescaggi dalla Serie D, a venire in mutuo soccorso della regolarità del prossimo campionato di Serie C 2018-2019, potrebbero essere le cosiddette seconde squadre dei club di Serie A, sulla base del nuovo regolamento federale che consente ai club di massima serie di poter iscrivere le proprie seconde squadre nella terza serie, nel numero di una copertura ogni tre posti vacanti.
Principali candidate, anche in base ad un ranking ed a coefficienti federali, ad entrare in gioco le seconde squadre di Juventus, Inter, Milan, Atalanta e Fiorentina, considerando, sulla base di quanto sopra riportato, che potranno iscriversi tutte e cinque solo in caso di richiesta di quindici posti a disposizione.

Calcio Parlando o Parlando di Calcio? Calcioparlando!!