Serie A: rinviata la trattativa per i diritti tv triennio 2021-2024

(daniele amadasi)  A margine della cerimonia che ha svelato il calendario della stagione 2019-2020, nella serata di lunedì 29 luglio in Lega Calcio Serie A si è parlato anche dei diritti TV del triennio 2021-2024.

Parlato e non deciso perchè si è rimandato il tutto alla fine di settembre, quando sapremo se l’offerta presentata dalla società spagnola MediaPro sarà presa o meno in considerazione, mettendola di fatto poi in concorrenza con quella di Sky-Tv.
Offerta per i diritti TV relativi al triennio 2021-2024 presentata da MediaPro che ammonta 1’150 milioni di €uro a stagione (per complessivi 3 miliardi e 450 milioni di €uro) e che porterebbe anche alla nascita del canale dedicato alla Serie A.

Da registrare anche l’interesse della società spagnola a poter inserire in trattativa anche un opzione per il successivo triennio, 2024-2027, Sky-Tv permettendo considerando che l’attuale fornitore dei diritti televisivi non intenderà rimanere fuori dai giochi.

Su tali basi si prospetta un autunno caldo in Lega Calcio a livello di assegnazione dei diritti televisivi per le prossime tre stagioni, considerando anche la spaccautura di idee fra i vari presidenti delle squadre di Serie A, divisi fra il timore a lasciare un prodotto noto costituito dal duplice accordo con Sky e Dazn e la voglia a vedere incrementato il profitto stagionale, passando dai attuali 973 milioni di €uro ai paventati 1’150 milioni con un aumento netto dei ricavi pari a 177 milioni.

Serie A: varato il calendario della stagione 2019-2020

(daniele amadasi)  Nella serata di ieri, lunedì 29 luglio, nella sede della Lega della Serie A, è stato varato il calendario della nuova massima stagione calcistica 2019-2020 che ripartirà da una corsa scudetto vinta nelle ultime otto stagioni in maniera consecutiva dalla Juventus.

Il via al campionato ad agosto nel fine settimana di sabato 24 e domenica 25 agosto 2019 con le seguenti prime dieci gare: Cagliari-Brescia, Fiorentina–Napoli, HellasVerona–Bologna, Inter-Lecce
Parma–Juventus, Roma–Genoa, Sampdoria–Lazio, Spal-Atalanta, Torino–Sassuolo ed Udinese–Milan.
A seguire le altre 37 giornate di un campionato che terminerà domenica 24 maggio 2020, considerando complessivamente i turni dei gironi di andata e ritorno.

Analizzando il calendario andiamo alla scoperta dei big match in programma nel girone di andata, partendo dalla seconda giornata con Juventus-Napoli  (30-31 agosto) e proseguendo con Fiorentina-Juventus alla terza (14-15 settembre), Inter-Lazio nel turno infrasettimanale della quinta (25-26 settembre), Inter-Juventus alla settima (5-6 ottobre), Roma-Milan alla nona (26-27 ottobre), Milan-Lazio e Roma-Napoli all’undicesima (2-3 novembre), Juventus-Milan alla dodicesima (9-10 novembre), Atalanta-Juventus e Milan-Napoli alla tredicesima (23-24 novembre).
Finale del girone di andata molto interessante con Inter-Roma e Lazio-Juventus alla quindicesima (7-8 dicembre),  Atalanta-Milan alla diciassettesima (21-22 dicembre), Napoli-Inter alla diciottesima (4-5 gennaio), Inter-Atalanta, Lazio-Napoli e Roma-Juventus alla diciannovesima (11-12 gennaio).

A livello di derby e quindi di stracittadine avremo invece Lazio-Roma alla seconda giornata (30-31 agosto), Milan-Inter alla quarta (21-22 settembre), Torino-Juventus all’undicesima (2-3 novembre) e Genoa-Sampdoria alla sedicesima (14-15 dicembre).
Come già accaduto in passato al Napoli è stato consentito di disputare le prime due gare in trasferta per via dei lavori di ristrutturazione in corso allo Stadio San Paolo, mentre l’Atalanta disputerà la prima parte di stagione lontano da Bergamo, disputando il campionato a Parma e la Uefa Champions League al Meazza in San Siro di Milano.

Stasera il nostro Direttore Amadasi ospite a calciomercato live su sport italia

(redazione)  Questa sera, giovedì 25 luglio, dalle ore 19.00 alle ore 21.00, il nostro Direttore Amadasi sarà ospite a SportItalia, nell’ambito della trasmissione “Calciomercato Live”.

In qualità di Direttore di Calcioparlando.com, Daniele Amadasi sarà quindi ospite nelle due ore di diretta televisiva della prima serata calcistica infrasettimanale di SportItalia, dalle 19.00 alle 21.00, per commentare, a poco meno di un mese dal via della nuova stagione di Serie A 2019-2020, le vicende del calciomercato che ci hanno tra l’altro visto, come Redazione di Calcioparlando, protagonisti in questa prima fase con le anticipate esclusive (datate ottobre 2018 !!!) firmate dagli ingaggi di Adrién Rabiot dalla Juventus e di Nicolò Barella dall’Inter.

Il canale tematico SportItalia trasmesso sia in chiaro a livello del Digitale Terrestre Satellitare (Canale 60) che in pay tv a livello di piattaforma Sky TV (Canale 225), di proprietà della Italian Sport Communication Srl e diretta dal giornalista Michele Criscitiello ha come slogan quello de La TV dello Sport e da anni si è specializzata, sino a diventarne un importantissimo punto di riferimento, nelle vicende del calciomercato seguite con aggiornamenti quotidiani curati da una  squadra giornalistica sempre sul pezzo.

Per cui in aggiunta agli aggiornamenti ed approfondimenti di mercato sul nostro sito www.calcioparlando.com, vi invitiamo questa sera a seguire più che mai numerosi su SportItalia la trasmissione “Calciomercato Live”, sostenendo da casa il nostro Direttore Amadasi, nuovamente ospite televisisivo su SportItalia.

Serie B: Palermo escluso dalla Covisoc, Venezia ripescato

(daniele amadasi)  Dalle anticipazioni alle conferme scandite dalla sentenza della Co.Vi.Soc. (Commissione Vigilanza Società Calcio Professionistiche) che ha decretato l’esclusione del Palermo dal prossimo campionato di Serie B 2019-2020, ripescando il Venezia, retrocesso in Serie C al termine dei play-out.

Dopo essere stato penalizzato di 20 punti a fine campionato passado dal terzo all’undicesimo posto con esclusione a prendere parte alla corsa promozione in Serie A attraverso i play-off, il club rosanero non è riuscito, nonostante il passaggio proprietario da Maurizio Zamparini a Walter Tuttolomondo  di Arkus Network, a dare le necessarie e richieste garanzie economiche per la partecipazione al prossimo campionato cadetto.
Così mentre nel capoluogo regionale siciliano è partita la corsa per la scelta della nuova sportiva a cui affidare il titolo calcistico per l’iscrizione al campionato di Serie D, in laguna a Venezia il Presidente Joseph Tacopina ha festeggiato la riammissione del suo club al prossimo campionato di Serie B, che ripartirà con il format a 20 squadre.

Abolita la versione a 19 squadre l’edizione 2019-2020 della seconda serie italiane vedrà difatti al via 20 squadre, considerando che unitamente alle 12 già note della passata stagione (Ascoli, Benevento, Cittadella, Cosenza, Cremonese, Crotone, Livorno, Perugia, Pescara, Salernitana, Spezia e Venezia), si sono aggiunte le tre retrocesse dalla Serie A (ChievoVerona, Empoli e Frosinone) e le cinque promosse dalla Serie C (Virtus Entella, Juve Stabia, Pordenone, Pisa e Trapani).
In attesa quindi dei colpi di mercato ci apprestiamo anche ad attendere l’ufficializzazione del nuovo calendario per una stagione calcistica cadetta che prenderà il via nel corso del fine settimana compreso fra venerdì 23 e domenica 25 agosto.