Archivi tag: Femminile

Serie A Femminile: la Florentia ferma la capolista Milan

(daniele amadasi)  Fra sabato e domenica si sono disputate le sei gare valide per la settima giornata del girone di andata della Serie A Femminile 2018-2019, caratterizzate dal mezzo passo falso esterno della capolista Milan sul campo della Florentia (1-1).
Al vantaggio della rossonero di Valentina Bergamaschi (68′) ha replicato nel finale di gara Deborah Salvatori Rinaldi (84′), consentendo alla neopromossa formazione toscana di ottenere un importante punto in classifica contro la prima della classe.

Nelle restanti cinque gare del fine settimana, successi con goleade per Juventus (5-0 interno al Bari), Fiorentina (6-2 esterno all’ASD Verona con tripletta della Clelland) e Roma (7-1 casalingo al ChievoVerona con doppietta di Annamaria Sertunini), vittoria dell’Atalanta nel derby di Bergamo sull’Orobica (2-0) e  pareggio in Tavagnacco-Sassuolo (1-1).

Serie di risultati che portano alla seguente classifica aggiornata: Milan 17 punti, Juventus 16, Fiorentina* 15, Sassuolo 12, Florentia 11, Roma 10, Tavagnacco Udine 8, Mozzanica Atalanta, ASDVerona e ChievoVerona 7, Orobica 3 e Bari* 3.*=una gara in meno (Fiorentina-Bari sarà recuperata mercoledì 5 dicembre) 

Così invece nella prossima ottava giornata di campionato: sabato 24 novembre ore 15.00 Atalanta-Roma, Bari-Florentia, ChievoVerona-Tavagnacco, Milan-Orobica e Sassuolo-ASDVerona; domenica 25 novembre ore 12.30 Fiorentina-Juventus (in diretta televisiva su Sky-Tv).

A livello individuale e quindi di classifica marcatori comanda la Valentina Giacinti (Milan) a quota 8 reti, a più due su Lana Clelland (Fiorentina) ed a più tre sul duo Eniola Aluko (Juventus) e Tatiana Bonetti (Fiorentina).

Femminile: Supercoppa Italiana 2018 alla Fiorentina

(daniele amadasi) L’edizione 2018 della Supercoppa Italiana Femminile è andata alla Fiorentina, uscita vincitrice della finalissima di La Spezia nei confronti della Juventus per 1-0 grazie alla marcatura decisiva di Ilaria Mauro al minuto 67′.

Scese in campo sabato sera allo stadio Picco di La Spezia, la Juventus in veste di campione d’Italia in carica e la Fiorentina quale detentrice dell’ultima edizione della Coppa Italia, bianconere e viola si sono contese il primo trofeo femminile stagionale, aggiudicato come detto dalla formazione toscana allenata da Antonio Cincotta.
La vittoria della Supercoppa 2018 è il quarto trofeo nazionale conquistato dalla Fiorentina, dopo la vittoria dello scudetto nel campionato 2016-2017 e le due Coppe Italia conquistate nel 2017 e nel 2018.

Per via della finale di sabato sera, Juventus e Fiorentina hanno rinviato i propri impegni di campionato valevoli per la terza giornata del girone di andata, rispettivamente contro Orobica Bergamo al 31 ottobre e Pink Bari al 5 dicembre.

Il tabellino della Supercoppa 2018.
Juventus – Fiorentina 0-1 (0-0); marcatrice: 67′ Mauro.
Formazione Juventus: Giuliani, Hyyrynen, Gara, Galli, Cernoia, Aluko, Girelli, Bonansea, Boattin, Caruso, Salvai.
A disposizione: Russo, Sanderson, Panzeri, Nick, Glionna, Ekroth, Sikora.  Allenatrice: Rita Guarino.
Formazione Fiorentina: Ohrstrom, Guagni, Tortelli, Agard, Philtjens, Parisi, Breitner, Kostova, Bonetti, Mauro, Clelland.
A disposizione: Fedele, Jaques, Adami, Vigilucci, Caccamo, Nocchi, Fusini. Allenatore: Antonio Cincotta.

Serie A Femminile: da domani inizia il campionato 2018-2019

(daniele amadasi)  Con l’anticipo tra Fiorentina e Mozzanica in programma per domani sera, venerdì 21 settembre, prende al via il campionato 2018-2019 della Serie A Femminile, che riparte dalla caccia allo scudetto vinto nella passata stagione dalla Juventus Woman.

Dodici le formazioni ai nastri di partenza con Juventus, Milan e Fiorentina in prima fila, Tavagnacco Udine, Atalanta Mozzanica, ASD Verona in seconda fila, Sassuolo, ChievoVerona Valpolicella e Roma in terza, Florentia, Pink Bari ed Orobica Bergamo in quarta.
Ventidue le giornate di campionato per una stagione regolare organizzata sui due classici gironi di andata e ritorno, che andranno a definire per la data del 20 aprile, la vincitrice dello scudetto, le due squadre qualificate per l’edizione 2019-20120 della Uefa Women’s Champions League e le due retrocesse in Serie B, ovvero le ultime due della classifica.

Il programma della prima giornata di campionato si concluderà poi fra sabato e domenica, attraverso la disputa delle restanti cinque gare: Tavagnacco Udine – Orobica Bergamo, Sassuolo – Roma, Bari – Milan, Verona – Florentia e Juventus – Chievo Verona.
A livello di giocatrici invece fra le papabili vincitrici della classifica marcatori di fine stagione citiamo le candidature di Barbara Bonansea (Juventus), Valentina Giacinti (Milan), Cristiana Girelli (Juventus), Sandy Iannella (Sassuolo), Ilaria Mauro (Fiorentina), Daniela Sabatino (Milan). 

In attesa del via della massima serie femminile segnaliamo che a livello di Uefa Women’s Champions League sono già state disputate le gare di andata dei sedicesimi di finale, caratterizzate dal punto di vista italiano nel doppio confronto danese, dal pareggio interno della Juventus contro il Brondby (2-2) e dalla vittoria casalinga della Fiorentina sul Fortuna Hjorring (2-0).

Rinviata invece a metà ottobre la partenza del campionato in rosa di Serie B, sempre in versione a dodici squadre, che porterà alla promozione in Serie A delle prime due classificate al termine della stagione regolare, con l’Inter Milano principale favorita.
Arezzo, Castelvecchio, Empoli Ladies, Fortitudo Mozzecane, Genoa, Cittadella, Lazio, Milan Ladies, Ravenna Woman, Roma CF e Roma XIV Decimoquarto le restanti squadre ai nastri di partenza del campionato cadetto.

Femminile: alla scoperta della querelle tra FIGC e LND

(daniele amadasi)  Come se non bastassero i rinvii alle compilazione dei calendari della Serie B e della Serie C maschile, la rovente estate del calcio italiano va a colpire anche il movimento femminile con la querelle politica fra Federcalcio e Lega Nazionale Dilettanti, con quest’ultima indirizzata a volere organizzare ancora i campionati di Serie A e Serie B in rosa, oltre a quello di Serie C.

Facendo un passo indietro è giusto ricordare che in vista di un prossimo passaggio al professionismo i due campionati di Serie A e Serie B femminile dovevano passare sotto egida FIGC, mentre alla LND sarebbe rimasta l’organizzazione della Serie C.
Invece con un colpo di mano la Presidenza della LND ha reso noto di voler stilare lei i calendari e la stagione delle squadre di prima e seconda serie per quel che concerne le edizioni 2018-2019 dei due campionati, della Coppa Italia e della Supercoppa.
Di contro mentre la Federcalcio annuncia ricorso al Coni, le atlete dei club di Serie A e Serie B minacciano lo sciopero non volendo scendere dal treno della FIGC con destinazione al professionismo.

Di seguito la composizione delle tre categorie per la stagione 2018-2019.

Serie A (12 squadre): Mozzanica Atalanta, Chievo Verona, Fiorentina Woman, Florentia, Juventus Woman, Milan, Orobica Bergamo, Pink Bari, Res Roma, Sassuolo, Tavagnacco Udine e Verona Women.

Serie B (12 squadre):  Arezzo, Castelvecchio, Empoli Ladies, Fortitudo Mozzecane, Genoa Women (ex Lavagnese), Inter Milano, Lady Granata Cittadella (ex Pro San Bonifacio), Lazio Women 2015, Milan Ladies, Ravenna Woman, Roma CF e Roma XIV Decimoquarto.

Serie C Girone “A” (12 squadre):  Azalee, Campomorone Lady Caprera, Juventus-Torino,  Luserna, Novese, Pinerolo, Real Meda, Romagnano, Spezia, Superba Calcio 2017  e Torino.

Serie C Girone B (12 squadre): Bologna Woman, Citta Di Pontedera, Imolese, Jesina, Libertas, Olimpia Forlì, Perugia CF, Real Bellante, Riccione, San Marino Academy, San Paolo e Sassari Torres.

Serie C Girone “C” (12 squadre): Atletico Oristano, Bressanone Obi, Como 2000 CF, Fiammamonza 1970, Padova, Vittorio Veneto, Riozzese, Trento Clarentia, Unterland Bolzano Venezia FCF, Vicenza e Voluntas Osio CF.

Serie C Girone “D” (12 squadre):  Aprilia Racing Femminile, Apulia Trani, Chieti, Grifone Gialloverde, Ludos, Napoli CF, New Team San Marco, Argentano, Pescara Woman, Potenza Calcio, Salento Women, Sant Egidio CF  e Virtus Napoli.