Archivi categoria: Serie B

Serie B: con Brescia-Perugia via al format a 19 squadre

(daniele amadasi) Con Brescia-Perugia prende al via da questa sera, venerdì 24 agosto, il campionato di Serie B 2018-2019 nel suo nuovo format a 19 squadre, dopo la scelta della Federcalcio, di bloccare i ripescaggi e di non procedere alla sostituzione delle fallite Avellino, Bari e Cesena.

Le restanti otto gare della prima giornata verranno giocate invece fra domani (Cremonese-Pescara, Salernitana-Palermo e Venezia-Spezia), domenica 26 (Verona-Padova, Ascoli-Cosenza, Cittadella-Crotone e Foggia-Carpi) e lunedì 27 (Benevento-Lecce).
Turno di riposo per il Livorno in una Serie B caratterizzata altresì dalla partenza con penalizzazione in classifica di otto punti da parte del Foggia e dalla conferma di mantenere inalterato il numero delle tre promozioni e delle quattro retrocessioni.
Il tutto in attesa di capire se dalla prossima stagione il campionato cadetto tornerà nel suo originale format a 22 squadre a seguito delle sette annunciate promozioni dalla Serie C (le due per girone più la vincente dei play-off).

Al termine delle 38 giornate di regular season le prime due classificate verranno promosse in Serie A, mentre le sei squadre dalla terza all’ottava posizione prenderanno parte ai play-off per il terzo ed ultimo posto promozione.
Di contro le ultime tre classificate saranno retrocesse direttamente in Serie C, mentre l’ultimo posto salvezza sarà deciso dai play-out, disputati dalla quart’ultima e dalla quint’ultima. In pratica la cosiddetta zona neutra a cavallo fra promozione diretta, play-off, play-out e retrocessione diretta è ridotta quest’anno a sole sei piazze, dalla nona alla quattordicesima.

Premesse che porteranno ad un aumento delle difficoltà di un campionato di seconda serie per storicità già complicato di suo e caratterizzato ogni anno da una serie di importanti e clamorose sorprese.
Su queste basi fare delle previsioni appare molto azzardato, seppure possiamo sbilanciarci nell’inserire nelle prime due file delle candidate alla promozione in Serie A le tre neo retrocesse Benevento, Crotone ed Hellas Verona ed il Palermo, finalista degli ultimi play-off. Come possibili outsider in ottica play-off punteremmo invece su Brescia, Cremonese, Pescara e Spezia.
A livello di lotta salvezza invece oltre alle tre neo promosse Lecce, Livorno e Padova inseriamo il ridimensionati Carpi e Cittadella.

Serie B: rinviata la presentazione del calendario 2018-2019

(daniele amadasi)  Archiviata la calda estate dei tribunali sportivi e non, la nuova edizione della Serie B 2018-2019 ripartirà dalle novità firmate Novara, Catania e Siena, che hanno rilevato i posti lasciati liberi dagli addii forzati di Avellino, Bari e Cesena.
Fuori dai giochi ripescaggi quindi Virtus Entella, Pro Vercelli e Ternana, che sino all’ultimo avevano sperato di ritrovare in aula e fra le carte bollate quella categoria persa al termine dello scorso campionato e ritrovata ad oggi solo dal Novara, visto che Catania e Robur Siena si sono ritrovate promosse d’ufficio dalla Lega Pro.
Per contro le avventure sportive delle fallite Avellino, Bari e Cesena vedranno la loro ripartenza dalla Serie D, seppure con nuove denominazioni societarie e progetti ambiziosi considerando come esempio quello targato SSC Bari in mano ad Aurelio De Laurentis, proprietario del Napoli.
Da registrare altresì e sempre nell’ambito dei nei meandri della calda estate cadetta, che il Foggia si è visto ridurre la penalizzazione da 15 ad 8 punti, per una partenza in campionato comunque ad handicap.

Con queste premesse nel corso della serata di oggi, lunedì 6 agosto, sarebbe dovuta andare in scena la presentazione della stagione 2018-2019 della Serie B attraverso la compilazione del calendario, rinviata invece a data da destinarsi, così come con ogni probabilità verrà spostata almeno di una settimana, anche la data della prima giornata di campionato, inizialmente prevista nella tre giorni del fine settimana compreso fra venerdì 24 e domenica 26 agosto.

Rinvio che va anche a coinvolgere ed influire di riflesso anche il campionato di Serie C, sicuro ad oggi di poter avvallare solo l’iscrizione di una seconda squadra di Serie A, abbinata alla Juventus under-23 che disputerà le proprie gare interne allo stadio Moccagatta di Alessandria, andando così di fatto a creare un derby con la squadra cittadina dei grigi, vincitori dell’ultima edizione della Coppa Italia di terza serie.

Serie B: Parma in stand-by, Foggia penalizzato, Cesena ai saluti

(daniele amadasi)  Al netto di promozioni e retrocessioni ad oggi, martedì 3 luglio, non possiamo ancora ufficializzare i nomi delle 22 prossime partecipanti al campionato di Serie B 2018-2019.

Tre le situazioni sotto i riflettori. La prima riguarda il Parma, deferito Procura Federale della Federcalcio con l’accusa di responsabilità oggettiva a seguito dei messaggi inviati dal proprio tesserato Emanuele Calajò (a sua volta deferito con l’accusa di tentato illecito sportivo) prima della sfida Spezia-Parma valsa la promozione in Serie A da parte dei ducali.
La seconda fa capo al Cesena, deferito anch’esso alla Procura Sportiva con l’accusa di plusvalenze fittizie e con questioni extracalcio riguardanti l’erario ed il possibile fallimento societario, con annessa ripartenza del club romagnolo dalla Serie D.
La terza riguarda invece il Foggia che ha evitato la retrocessione d’ufficio in Serie C, subendo però dal Tribunale Federale la pesante penalizzato di quindici punti per riciclaggio di denaro e pagamento in nero degli stipendi”.

A fronte delle situazioni di Parma e Cesena, ci sono di contro da valutare le posizioni del Palermo e della due Virtus Entella, pronte rispettivamente il posto dei gialloblu nel campionato di Serie “A” 2018-2019 e dei romagnoli nel prossimo di Serie B.
Pressoché svanite al lumicino invece le speranze di ripescaggio da parte Novara, Pro Vercelli o Ternana, considerando che il Foggia è stato “solo” penalizzato e che il Bari ha risoltola propria posizione debitoria a livello finanziario garantendo l’iscrizione.