Archivi categoria: Femminile

Mondiali Femminili: il programma di Francia 2019

(daniele amadasi)  Da oggi, venerdì 7 giugno, prendono al via i Mondiali di calcio Femminile di Francia 2019.
Ottava edizione della massima kermesse femminile che per un mese intero, sino alla finalissima di domenica 7 luglio, terrà vivo l’interesse del calcio estivo in generale.

Ventiquattro le nazionali ai nastri di partenza, suddivise in sei gironi eliminatori da quattro squadre che oltre alla Francia padrona di casa vedono la presenza degli Stati Uniti campionesse mondiali in carica e della nostra Italia.
Nelle sette precedenti edizioni tre successi degli Stati Uniti (1991, 199 e 2015), due della Germania (2003 e 2007) ed uno  a testa per Norvegia (1995) e Giappone (2011), per una rosa veramente ristretta di serie candidate alla vittoria considerando che le sei edizioni dei tornei Olimpici sinora disputati hanno visto anche in questo caso i soli successi di Stati Uniti (4 nelle edizioni 1996, 2004, 2008 e 2012), Norvegia (2000) e Germania (2016).

La fase iniziale di qualificazione a gironi che si svolgerà da questa sera con la sfida inaugurale di Parigi tra la Francia e la Sud Corea a giovedì 20 giugno, prevederà la disputa complessiva di 36 gare; a seguire la fase play-off ad eliminazione diretta a partire dagli ottavi di finale considerando che passeranno il turno le prime due classificate di ogni raggruppamento e le quattro migliori terze. Sedici gare che fra ottavi di finale (22-25 giugno), quarti (27-29 giugno), semifinali (2-3 luglio) e finali (6-7 luglio) assegneranno il titolo mondiale 2019. .

L’Italia diretta da Milena Bartolini e capitana da Sara Gama (Juventus Woman), è stata inserita nel Gruppo “C”, dovendo affrontare nell’ordine l’Australia domenica 9 giugno alle ore 13.00 a Valenciennes, la Giamaica venerdì 14 giugno alle ore 21.00 a Reims ed il Brasile martedì 18 giugno alle ore 21.00 ancora a Valenciennes.

Le 23 azzurre convocate per la rassegna mondiale.
Portieri (3): Laura Giuliani (Juventus), Chiara Marchitelli (Florentia) e Rosalia Pipitone (Roma).
Difensori (7): Elisa Bartoli (Roma), Lisa Boattin (Juventus), Laura Fusetti (Milan), Sara Gama (Juventus), Alia Guagni (Fiorentina), Elena Linari (Atlético Madrid) e Linda Cimini Tucceri (Milan).
Centrocampiste (8): Valentina Bergamaschi (Milan), Barbara Bonansea (Juventus), Valentina Cernoia (Juventus), Aurora Galli (Juventus), Manuela Giugliano (Milan), Alice Parisi (Fiorentina), Martina Rosucci (Juventus) ed Annamaria Serturini (Roma).
Attaccanti (5): Cristiana Girelli (Juventus), Valentina Giacinti (Milan), Ilaria Mauro (Fiorentina), Daniela Sabatino (Milan) e Stefania Tarenzi (ChievoVerona).

Queste invece le composizioni degli altri cinque raggruppamenti della fase eliminatoria di Francia 2019.
Gruppo “A”: Francia, Sud Corea, Norvegia e Nigeria.

Gruppo “B”: Germania, Cina, Spagna e Sud Africa.
Gruppo “D”: Inghilterra, Scozia, Argentina e Giappone.
Gruppo “E”: Canada, Camerun, Nuova Zelanda ed Olanda.
Gruppo “F”: Stati Uniti, Thailandia, Cile e Svezia.

Femminile: doppietta Juventus, dopo la scudetto ecco la Coppa Italia 2018-2019

(daniele amadasi)  Ad una settimana dalla vittoria del suo secondo scudetto di fila (in due anni di vita, ndr) la Juventus Woman concede il bis stagionale aggiudicandosi l’edizione 2018-2019 della Coppa Italia femminile.

Questo l’esito scaturito al termine della finalissima della coppa nazionale femminile andata in scena ieri, domenica 28 aprile 2019, allo Stadio Tardini di Parma fra la Juventus e la Fiorentina, ovvero le due principali protagoniste della stagione in rosa, considerando le rispettive vittorie dello scudetto in casa bianconera e della Supercoppa Italiana 2018 in quella viola.

Stagione 2018-2019 del calcio in rosa apertasi difatti con il successo della Fiorentina nella finale di Supercoppa Italiana disputata ad ottobre (1-0 con rete decisiva al minuto 68′ di Ilaria Mauro) proprio contro le bianconere e proseguita in campionato con un lunghissimo testa a testa concluso all’ultima giornata con la vittoria dello scudetto da parte della Juventus con un solo punto di vantaggio sulle toscane (56 a 55).
L’ultimo verdetto conteso dalla due squadre che rappresenteranno l’Italia nella prossima edizione della Uefa Woman’s Champions League era da assegnare ieri nella finale della Coppa Italia, vinta come detto dalla Juventus Woman dell’allenatrice Rita Guarino per 2-1 (1-0) in un match caratterizzato dalle reti bianconere di Hilda Ekroth (8′) e Valentina Cernoia (32′) e da quella viola di Tatiana Bonetti (74′).

La rosa della Juventus Woman vincitrice della Coppa Italia 2019.
Portieri: Laura Giuliana, Federica Russo e Doris Bacic.
Difensori:
Tuija Hyyrynen, Sara Gama, Michela Franco, Lisa Boattin, Vanessa Panzeri, Hilda Petronella Ekroth, Cecilia Salvai ed Aleksandra Sikora.
Centrocampiste:
Aurora Galli, Valentina Cernoia, Martina Rosucci, Sofie Junge Pedersen, Ashley Lynn Nick ed Arianna Caruso.
Attaccanti:
Eniola Aluko, Cristiana Girelli, Barbara Bonansea, Sofia Cantore e Benedetta Glionna.
Allenatrice:
Rita Guarino.

L’albo d’oro della Coppa Italia.
8 successi: Torres (1991, 1995, 2000, 2001, 2004, 2005, 2008, 2011).
4 successi: Lazio CF (1977, 1985, 1999, 2003)
3 successi: ACF Milan (1975, 1976, 1998), Bardolino Verona (2006, 2007, 2009), Reggiana (1992, 1993, 2010) e Brescia (2012, 2015, 2016).
2 successi: Fiorentina Woman (2017, 2018), Conegliano (1978, 1979), Alaska Lecce (1981, 1982), Modena (1986, 1988), Giugliano (1989, 1990) e Tavagnacco Udine (2013, 2014).
1 successo: Juventus Woman (2019), Roma CF (1971), Falchi Crescentinese (1972), Falchi Astro (1973), Gamma Tre Padova (1974), Gorgonzola (1980), Trani 801 (1983), G.E.A.S. Sesto San Giovanni (1994), Lugo Ravenna (1996), Agliana (1997) e Foroni Verona (2002).

Serie A Femminile: scudetto bis alla Juventus, Fiorentina in Champions

(daniele amadasi)  Dalla trasferta di Verona sul campo dell’ASD la Juventus Woman della capitana Sara Gama ottiene la desiderata vittoria (3-0 firmato dalle reti di Hilda Ekroth, di Cristiana Girelli e di Eniola Aluko) che le consente nell’ultima giornata di campionato della Serie A Femminile di vincere per il secondo anno consecutivo lo scudetto.

Successo delle ragazze bianconere guidate da Rita Guarino che rende quindi vana ai fini della corsa scudetto la vittoria interna della Fiorentina (2-1 alla Roma), arrivata però seconda in campionato e qualificatasi per la prossima edizione della Uefa Woman’s Champions League.
Fuori dai giochi europei il Milan (sconfitto in casa per 1-2 dal ChievoVerona), mentre il Bari (2-3 dall’Atalanta) saluta la massima serie, essendo retrocessa in Serie B alla pari dell’Orobica (0-3 dal Sassuolo). Da registrare infine a livello di risultati la vittoria esterna della Florentia in Friuli (3-2 al Tavagnacco Udine).

Da segnalare infine che a livello individuale a trionfare nella corsa marcatrici è stata Valentina Giancinti, attaccante del Milan, a segno per 21 volte in 22 giornate di campionato. Secondo posto per Daniela Sabatini (Milan, 17 reti), terzo per Eniola Aluko (Juventus, 15 reti).

La classifica finale della Serie A Femminile 2018-2019:  Juventus Woman 56 punti, Fiorentina 55, Milan 51, Roma 36, Atalanta e Sassuolo 33, Florentina 30, Tavagnacco Udine 24, ASD Verona 19, ChievoVerona 20, Bari 15 e Orobica Bergamo 5.
Verdetti: Juventus Woman campione d’Italia e qualificata insieme alla Fiorentina all’edizione 2019-2020 della Uefa Women’s Champions League; Bari ed Orobica Bergamo retrocesse in Serie B.

La rosa della Juventus Woman campione d’Italia 2018-2019.
Portieri: Laura Giuliana, Federica Russo e Doris Bacic.
Difensori: 
Tuija Hyyrynen, Sara Gama, Michela Franco, Lisa Boattin, Vanessa Panzeri, Hilda Petronella Ekroth, Cecilia Salvai ed Aleksandra Sikora.
Centrocampiste: 
Aurora Galli, Valentina Cernoia, Martina Rosucci, Sofie Junge Pedersen, Ashley Lynn Nick ed Arianna Caruso.
Attaccanti: 
Eniola Aluko, Cristiana Girelli, Barbara Bonansea, Sofia Cantore e Benedetta Glionna.
Allenatrice: 
Rita Guarino.

Femminile: scudetto 2019 allo sprint per una tra Juventus, Fiorentina e Milan

(daniele amadasi)  Lo scudetto calcistico della Serie A Femminile verrà assegnato nel corso degli ultimi 90 minuti di gioco, in programma  sabato 20 aprile, attraverso uno sprint a tre fra Juventus, Fiorentina e Milan.

Per la sentenza finale sull’esito del massimo campionato in rosa non sono bastate difatti le prime 21 delle 22 giornate complessive, considerando che a soli 90 minuti dal traguardo ci sono tre squadre racchiuse in due punti: Juventus 53, Fiorentina 52 e Milan 51.

In palio lo scudetto femminile per la vincente di questo entusiasmante campionato ma anche un posto qualificazione alla prossima Uefa Woman’s Champions League per la seconda.

Sabato 20 febbraio alle ore 12.30 quindi in campo in contemporanea, Juventus, Fiorentina e Milan, opposte rispettivamente ad ASD Verona, Roma e ChievoVerona.
Bari-Atalanta alle ore 12.30, Sassuolo-Orobica e Tavagnacco-Florentia alle ore 15.00 completeranno il programma dell’ultima giornata di campionato che dovrà definire, dopo quello dell’Orobica Bergamo, anche il nome della seconda squadra retrocessa in Serie B

Campionato cadetto che da parte sua a tre giornate dal termine dopo la promozione dell’Inter Milano (57 punti) deve sciogliere il nome della seconda squadra che giocherà nella prossima stagione in Serie A, fra Empoli Ladies (43 punti) e Ravenna Woman (40).

Così nella 21.esima giornata delle Serie A Femminile: Juventus-Tavagnacco 5-0, Atalanta-Milan 0-2, ChievoVerona-ASDVerona 0-1, Florentia-Sassuolo 1-1, Orobica-Fiorentina 0-2  e Roma-Bari 1-1.

L’attuale classifica: Juventus 53 punti, Fiorentina 52, Milan 51, Roma 36, Atalanta e Sassuolo 30, Florentina 27, Tavagnacco Udine 24, ASD Verona 19, ChievoVerona 17, Bari 15 e Orobica Bergamo 5.
N.B.: le prime due classificate sono qualificate per l’edizione 2019-2020 della Uefa Women’s Champions League; le ultime due classificate sono sono retrocesse in Serie B.

Così nella prossima 22.esima ed ultima giornata di campionato di sabato 20 aprile 2019: ore 12.30 ASDVerona-Juventus, Fiorentina-Roma, Milan-ChievoVerona, Bari-Atalanta, Sassuolo-Orobica e Tavagnacco-Florentia.