Archivi categoria: Coppe Europee

Uefa Champions League: fra stasera e domani le gare di ritorno degli ottavi di finale

(daniele amadasi)  Definiti gli abbinamenti dei quarti di finale dell’Europa League (Inter – Bayer Leverkusen e Manchester Unites – Copenhagen lunedì 10 agosto, Shakhtar Donetsk – Basilea e Wolverhampton – Siviglia martedì 11 agosto), anche la Uefa Champions League andrà a completare il proprio programma degli ottavi di finale.

Fra questa sera, venerdì 7 agosto e domani, sabato 8 agosto, sono difatti in programma le quattro restanti gare di ritorno degli ottavi di finale di UCL, con le sfide, Juventus – Olympique Lione (andata 0-1), Manchester City – Real Madrid (2-1), Barcellona – Napoli (1-1) e Bayern Monaco – Chelsea (3-0).
Il via alla due giorni di Champions League nella serata odierna con le sfide dello Juventus Stadium di Torino e di Manchester, mentre domani andranno in scena le gare di Barcellona e Monaco di Baviera.
In questa maniera si andrà a definire il lotto delle squadre partecipanti alla fase finale ad eliminazione della Uefa Champions League 2009-2010, che vede per la cronaca la già presenza a livello di qualificazione ai quarti di finale, ottenute prima del lockdown da Covid-19, da
Paris Saint Germain, Atlético Madrid, Atalanta e Lipsia.

Vera e propria Final Eight all’insegna di sette complessive gare uniche fra quarti di finale, semifinali e finalissima, che saranno disputate in Portogallo nei due stadi di Lisbona del Da Luz (casa del Benfica) e del José Alvalade (casa dello Sporting).
Fitto programma per l’assegnazione del massimo titolo continentale per club che vedrà la disputa dei quarti di finale nelle serate di mercoledì 12, giovedì 13, venerdì 14 e sabato 15 agosto, delle semifinali nei giorni di martedì 18 e mercoledì 19 agosto e la finalissima nella serata di domenica 23 agosto la finalissima. Tutte le gare si giocheranno con fischio d’inizio fissato alle ore 21.00.

Uefa Europa League: da stasera la final sixteen

(daniele amadasi)  Con la disputa delle prime quattro gare degli ottavi di finale prende al via da questa sera la final sixteen della Uefa Europa League, che vedrà la disputa di sei gare di ritorno e di due gare uniche in campo neutro, per una formula rivista dopo la sosta internazionale obbligata causa pandemia da Covid-19.

Il via come detto da questa sera, mercoledì 5 agosto 2020, con la disputa delle prime quattro delle otto gare in programma a livello di ottavi di finale: ore 18.55 Copenhagen – Basaksehir (andata 0-1), ore 21.00 Shakhtar Donetsk – Wolfsburg (andata 2-1), Manchester United – Lask (andata 5-0) ed Inter – Getafe (gara unica sul campo neutro tedesco della Veltins Arena di Gelsenkirchen).
Per domani sera, giovedì 6 agosto, sono invece programmate alle ore 18.55 le sfide Bayer Leverkusen – Glasgow Rangers (andata 3-1) e Siviglia – Roma (gara unica sul campo neutro tedesco della Schauinsland Reisen Arena di Duisburg) ed alle ore 21.00 con Wolverhampton – Olympiakos Pireo (andata 1-1) e Basilea – Eintracht Francoforte (andata 3-0).

In palio gli otto posti a disposizione per le gare uniche dei quarti di finale della Uefa Europa League programmate nelle serate di lunedì 10 e martedì 11 agosto a Dusseldorf e Colonia.
A seguire e sempre in Germania la disputa delle gare uniche delle semifinali programmate per domenica 16 e lunedì 17 agosto rispettivamente a Colonia e Dusseldorf; infine la finalissima di venerdì 21 agosto di Colonia per l’assegnazione del secondo titolo europeo per club dopo la Uefa Champions League.
A livello di tabellone play-off la Uefa ha già prestabilito con sorteggi i possibili abbinamenti per i quarti di finale e per le semifinali.
Ai quarti di finale la vincente della sfida Manchester-Lask affronterà la vincente di Copenhagen-Basaksehir, la vincente di Inter-Getafe contro la vincente di Bayer-Rangers, la vincente di Wolverhampton-Olympiakos affronterà la vincente di Siviglia-Roma ed infine la vincente di Shakhtar-Wolfsburg sarà opposta alla vincente di Basilea-Francoforte.
In semifinale invece da una parte una tra Wolfsburg, Shakhtar, Francoforte o Basilea giocherà contro una fra Inter, Getafe, Ranger o Bayer, mentre una fra Linz, Manchester, Basaksehir o Copenaghen affronterà una tra Olympiakos, Wolverhampton, Siviglia o Roma.

Nel corso delle ultime otto edizioni la UCL ha visto trionfare solo squadre spagnole o inglesi, con i tre successi (consecutivi, ndr) del Siviglia (2013-2014, 2014-2015 e 2015-2016), i due dell’Atlético Madrid (2011-2012 e 2017-2018) e del Chelsea (2012-2013 e 2018-2019) ed il singolo del Manchester United (2016-2017).
Dal fronte Italiano invece il successo in questa competizione manca addirittura dalla stagione 1997-1998 quando allo Stadio Lužniki di Mosca (12 maggio 1999) il Parma superò l’Olympique Marsiglia per 3-0, bissando il successo dell’anno prima ottenuto dall’Inter al Parco dei Principi di Parigi (6 maggio 1998) nella finalissima tutta tricolore disputata contro la Lazio (3-0).

@ Riproduzione Riservata

Uefa: preoccupazione per le Final Eight per via dei nuovi focolai Covid-19 di Lisbona e della Renania

(daniele amadasi)  Ad una settimana dall’assegnazione delle Final Eight di Champions League al Portogallo con la città di Lisbona e della Final Eight di Europa League alla Germania con le città di Colonia, Dusseldorf, Duisburg e Gelsenkirchen, la Uefa si trova ad affrontare l’ipotesi di un repentino cambiamento dei programmi per via dei ritorni di focolai del Covid-19 proprio in Portogallo e Germania.

Da mercoledì sera, 24 giugno, sono difatti entrate in vigore nuove restrizioni in ottica lock-down per innalzamento del parametro di contagio da Covid-19 a quota 2,80 sia nella città di Lisbona che nella provincia tedesca di Guetersloh, appartenente alla regione della Renania Settentrionale-Vestfalia, quella che per la cronaca annovera tutte e quattro le città di Colonia, Dusseldorf, Duisburg e Gelsenkirchen.
L’assegnazione dei due titoli calcistici continentali da parte dell’Uefa, come noto, è stata programmata ad agosto, seppure le ultime notizie in arrivo da Portogallo e Germania, potrebbero far rivedere parte del palinsesto delle due Final Eight.

A livello di calendarizzazione ricordiamo che ad oggi la Uefa Champions League ha previsto nelle serate di venerdì 7 e sabato 8 agosto la disputa delle quattro restanti gare di ritorno degli ottavi di finale, ovvero Juventus – Olympique Lione (andata 0-1), Barcellona – Napoli (1-1), Manchester City – Real Madrid (2-1) e Bayern Monaco – Chelsea (3-0), con sede primarie delle gare quelle di Torino, Barcellona, Manchester e Monaco di Baviera e con sedi secondarie quelle portoghesi di Oporto (Stadio Do Dragão ) e Guimarães  (Stadio Dom Afonso Henriques).
Ultimato il quadro delle otto squadre qualificate per i quarti di finale, considerando i già precedenti approdi di di Paris Saint Germain, Atlético Madrid, Atalanta e Lipsia, prenderà al via la Final Eight con la disputa delle sette gare uniche in programma nei due stadi di Lisbona, del Da Luz (casa del Benfica) e del José Alvalade (casa dello Sporting).
Date delle partite: mercoledì 12, giovedì 13, venerdì 14 e sabato 15 agosto i quarti di finale, martedì 18 e mercoledì 19 agosto le semifinali, domenica 23 agosto la finalissima. Tutte le gare si giocheranno con fischio d’inizio fissato alle ore 21.00.

Dal programma della Champions passiamo a quello della Uefa Europa League che ha previsto per la serata di mercoledì 5 agosto la conclusione del turno degli ottavi di finale, la disputa delle restanti sei gare di ritorno Wolverhampton – Olympiakos Pireo (andata 1-1), Bayer Leverkusen – Glasgow Rangers (3-1), Shakhtar Donetsk – Wolfsburg (2-1), Copenhagen – Basaksehir (0-1), Basilea Eintracht Francoforte (3-0) e Manchester United – Lask (5-0) e le due gare secche di Inter-Getafe e Siviglia-Roma.
A seguire le sette gare uniche della Final Eight con i quarti di finale organizzati a Colonia, Dusseldorf, Duisburg e Gelsenkirchen nelle serate di lunedì 10 e martedì 11 agosto, le semifinali a Colonia e Dusseldorf domenica 16 e lunedì 17 agosto e la finalissima a Colonia venerdì 21 agosto. Anche in questo caso tutte le partite inizieranno alle ore 21.00.

@ Riproduzione Riservata

Uefa: domani le ufficializzazioni dei nuovi format di Champions ed Europa League 2019-2020

(daniele amadasi)  Dopo le numerose e variegate ipotesi di questi giorni, al termine delle riunioni dei due comitati di domani, mercoledì 17 giugno 2020, la Uefa renderà noti i nuovi format per la ripresa e l’assegnazione delle edizioni 2019-2020 della Champions League e della Europa League, ripartendo ad agosto dal completamento degli ottavi di finale, interrotti lo scorso 11 marzo per via della pandemia provocata dal Covid-19.

A livello di Uefa Champions League si ripartirà quindi, sulla base dei già avvenuti approdi ai quarti di finale da parte di Paris Saint Germain, Atlético Madrid, Atalanta e Lipsia, alla disputa delle restanti quattro gare di ritorno, ovvero Juventus – Olympique Lione (andata 0-1), Manchester City – Real Madrid (andata 2-1), Bayern Monaco – Chelsea (andata 3-0) e Barcellona – Napoli (andata 1-1).
I match saranno disputati regolarmente in casa della Juventus a Torino, del City a Manchester, del Bayern a Monaco di Baviera e del Barcellona al Nou Camp, seppure nel rigoroso formato delle porte chiuse. Probabili date della ripartenza venerdì 7 e sabato 8 agosto 2020.

Analogo discorso per la Uefa Europa League, seppure per completare il turno degli ottavi di finale restano da giocare ancora due delle otto gare di andata (Inter-Getafe e Siviglia-Roma) e tutte le otto gare di ritorno, considerando che per adesso si sono solo giocate sei delle complessive sedici gare: Olympiakos Pireo – Wolverhampton 1-1, Glasgow Rangers – Bayer Leverkusen 1-3, Wolfsburg – Shakhtar Donetsk 1-2, Basaksehir – Copenhagen 1-0, Eintracht Francoforte – Basilea 0-3 e Lask – Manchester United 0-5.

Completati gli ottavi di finale, per le assegnazioni dei rispettivi titoli europei, la Uefa è intenzionata a far disputare due Final Eight, con Lisbona (Portogallo) sede dei play-off di Champions League e Francoforte (Germania) sede dei play-off di Europa League. 
Per la finalissima di Supercoppa Europea è invece in pole position l’Ungheria con la propria capitale Budapest.

Discorso analogo verrebbe fatto dalla Uefa in chiave femminile per l’assegnazione della Women’s Champions League attraverso una Final Eight che vede già definita il quadro delle partecipanti: Arsenal, (Inghilterra), Atlético Madrid (Spagna), Barcellona (Spagna), Bayern Monaco (Germania), Brondby (Danimarca), Olympique Lione (Francia), Paris Saint Germain (Francia) e Wolfsburg (Germania).
Ancora da definire in questo caso la sede dei play-off, seppure la Uefa, con tutti i rischi del caso, pare intenzionata a scegliere una città spagnola, nazione europea maggiormente colpita a livello Covid-19 insieme all’Italia, alla Francia ed all’Inghilterra.

@ Riproduzione riservata