Archivi categoria: Coppe Europee

Uefa Europa League: da stasera la fase a gironi 2019-2020

(daniele amadasi)  Archiviata la prima giornata della Champions League, da questa sera prende al via anche la fase a gironi della Uefa Europa League 2019-2020.

Format immutato con 48 squadre al via, suddivisi in 12 gironi da quattro squadre per sei giornate di gare che promuoveranno le rispettive prime due classificate ai sedicesimi di finale insieme alle terze classifcate della Champions League, per un tabellone ad eliminazione diretta dei play-off composto da 32 squadre (24+8).

Dopo la squalifica internazionale ai danni del Milan e la mancata qualificazione del Torino, l’Italia sarà rappresentata nell’edizione 2019-2020 della Uefa Europa League solo da squadre: Lazio e Roma.
I biancocelesti di Mister Simone Inzaghi sono inseriti nel Girone “E” insieme al Rennes (Francia), al Cluj (Romania) ed al Celtic Glasgow (Scozia), mentre i giallorossi diretti dal portoghese Paulo Fonseca sono inseriti nel Girone “J” insieme a Wolfsberger (Austria), Borussia Monchengladbach (Germania) e Basaksehir (Turchia).

Questa sera quindi le due formazioni romane scenderanno in campo nella prima giornata della fase a gironi della UCL, con la Lazio di scena in Romania sul campo del Cluj dalle ore 18.55 e con la Roma in casa alle ore 21.00 all’Olimpico contro i turchi del Basaksehir.

In attesa dell’arrivo alla fase a play-off di otto squadre impegnate nella fase a gironi della Champions League, segnaliamo che ad oggi fra le 48 squadre al via della nuova edizione della seconda coppa europea per importanza le formazioni maggiormente quotate sono le due inglesi Arsenal e il Manchester United, la spagnola Siviglia, le due portoghesi Porto e Sporting Lisbona, l’olandese PSV Eindhoven, le due tedesche Eintracht Francoforte e Borussia Monchengladbach, la russa  Cska Mosca e la scozzese Celtic Glasgow.

Champions League: da stasera la fase a gironi 2019-2020

(daniele amadasi)  Prenderà il via questa sera, martedì 17 settembre, la fase a gironi della Uefa Champions League 2019-2020.
Trentadue le squadre ai nastri di partenza per la caccia al massimo titolo continentale europeo per club detenuto dagli inglesi del Liverpool, vincitori a giugno della scorsa edizione e ad agosto anche della Supercoppa Europea.

Quattro le squadre italiane presenti nell’attuale edizione, Juventus, Napoli, Inter ed Atalanta, con alterni obiettivi considerando che al termine della fase a girone le prime due classificate di ogni raggruppamento accederanno alla fase ad eliminazione diretta dei play-off con partite di andata e ritorni nei turni degli ottavi di finale, dei quarti di finale e delle semifinale.
Finalissima di Uefa Champions League 2019-2020 in gara unica sabato 30 maggio 2020 allo Stadio Olimpico Atatürk di Istanbul.

Così nelle gare della prima giornata della fase a gironi.
Questa sera, martedì 17 settembre 2019: ore 18.55 Inter – Slavia Praga ed Olympique Lione – Zenit San Pietroburgo, ore 21.00 Ajax – Lille Benfica – Red Bull Lipsia, Chelsea – Valencia, Borussia Dortmund – Barcellona, Napoli – Liverpool e Salisburgo – Genk.
Domani sera, mercoledì 18 settembre 2019: ore 18.55 Brugge – Galatasaray ed Olympiakos  Pireo – Tottenham Hotspur, ore 21.00
Atlético Madrid – Juventus, Bayern Monaco – Stella Rossa Belgrado,
Dinamo Zagabria – Atalanta, Bayer Leverkusen – Lokomotiv Mosca
Paris Saint Germain – Real Madrid e Shakhtar Donetsk – Manchester City.

La composizione degli otto gironi di UCL 2019-2020.
Girone “A”: Paris Saint Germain (Francia), Brugge (Belgio), Real Madrid (Spagna) e Galatasaray (Turchia).
Girone “B”: Tottenham Hotspur (Inghilterra),  Bayern Monaco (Germania), Olympiakos  Pireo (Grecia) e Stella Rossa Belgrado (Serbia).
Girone “C”: Manchester City (Inghilterra), Atalanta (Italia), Dinamo Zagabria (Croazia) e Shakhtar Donetsk (Uraina).
Girone “D”: Bayer Leverkusen (), Juventus (Italia), Atlético Madrid (Spagna) e Lokomotiv Mosca
Girone “E”: Liverpool (Inghilterra), Napoli (Italia), Salisburgo (Austria) e Genk (Belgio).
Girone “F”: Slavia Praga (Cekia), Borussia Dortmund (Germania), Inter (Italia) e Barcellona (Spagna).
Girone “G”: Olympique Lione (Francia), Benfica (Portogallo), Zenit San Pietroburgo (Russia) e Red Bull Lipsia (Germania).
Girone “H”: Chelsea (Inghilterra), Lille (Francia), Ajax (Olanda) e Valencia (Spagna).

Supercoppa Europea: stasera la sfida Liverpool-Chelsea ad Istanbul


(daniele amadasi)  La Supercoppa Europea versione 2019 verrà assegnata questa sera, mercoledì 14 agosto, ad Istanbul a partire dalle ore 22.00 locali nel derby inglese fra Liverpool e Chelsea.

Edizione numero 44 della sfida estiva che oppone le due vincitrici delle edizioni 2018-2019 della Uefa Champions League e della Uefa Europe League, vinte nell’ultima primavera rispettivamente da Liverpool e Chelsea, caratterizzata dalla direzione dell’arbitro donna Stéphanie Frappart, francese classe 1983.
In palio il titolo vinto nel 2018 dall’Atlético Madrid.

Curiosità storica a parte della prima volta di un arbitro donna impegnata a dirigere una finale maschile Uefa, facciamo un passo indietro sulle due finali di Champions ed Europa League, ripartendo da quest’ultima andata in scena mercoledì 29 maggio a Baku e vinta dal Chelsea per 4-1 sull’Arsenal nella straciddatina londinese spostatasi per l’occasione in Azerbaigian.
Dalla finale Made London di UEL passiamo alla rivisitazione della finalissima di UCL in versione Made allargata England disputata sabato 1° giugno a Madrid e terminata con il trionfo del Liverpool per 2-0 sul Tottenham Hotspur.

Da una doppia finale inglese non poteva che uscire una terza finale in versione Premier League, con il Liverpool del riconfermatissimo Jürgen Klopp opposto al Chelsea del debuttante Frank Lampard, erede dei Blues di Maurizio Sarri, nuovo allenatore della Juventus.

Azzardare un pronostico in una finale per giunta in versione derby inglese, appare molto arduo seppure i Reds trascinati dalle gesta offensive dei riconfermatissimi Mohamed Salah, Sadio Mané e Roberto Firmino appaiano più attrezzati rispetto ai Blues, che da canto loro nell’ultima sessione di mercato a causa del blocco imposto dall’Uefa, oltre a riconfermare il gruppo dei giocatori della passata stagione hanno solo potuto riscattare il cartellino di Mateo Kovacic dal Real Madrid per 45 milioni di €uro.

A livello di cronaca segnaliamo comunque che anche il Liverpool, nonostante la possibilità di poter agire sul mercato, ha condotto una sessione estiva all’insegna del risparmio puntando sul rientro in rosa di quattro prestii (Ojo, Woodburn, Ings e Grujic), sul prestito gratuito del portiere Adrian dal West Ham United e sul solo acquisto del 17.enne difensore centrale olandese Seep Van Der Berg dal Zwolle per 2 milioni di €uro.