Archivi categoria: News e Speciali

Coppe Europee: online tutti i sorteggi delle fasi a gironi Uefa 2023-2024

(daniele amadasi) Tra la serata di ieri (giovedì 31 agosto) e la tarda mattinata di oggi (venerdì 1° settembre) sono andati in scena i sorteggi delle fasi eliminatorie a gironi delle coppe europee 2023-2024 per club targate Uefa.
Coppe europee Uefa che ripartono dalle ultime tre edizioni targate 2023-2024 che avevano visto tre formazioni italiane arrivare in finale (l’Inter in Champions League, la Roma in Europa League e la Fiorentina in Conference League) ma poi perderle, considerando che i tre titoli di UCL, UEL e CL sono stati rispettivamente vinti dal Manchester City, dal Siviglia e dal West Ham.

Di seguito il resoconto completo dei sorteggi delle tre coppe europee.

I gironi della prima fase eliminatoria della Uefa Champions League (UCL) 2023-2024.
Girone “A”: Bayern Monaco (Germania), Manchester United (Inghilterra), Copenaghen (Danimarca) e Galatasaray (Turchia).
​Girone “B”: Siviglia (Spagna), Arsenal (Inghilterra), Psv Eindhoven (Olanda) e Lens (Francia).
​Girone “C”: Napoli (Italia), Real Madrid (Spagna), Sporting Braga (Portogallo) ed Union Berlino (Germania).
​Girone “D”: Benfica (Portogallo), Inter (Italia), Salisburgo (Austria) e Real Sociedad (Spagna).
​Girone “E”: Feyenoord (Olanda), Atletico Madrid (Spagna), Lazio (Italia) e Celtic Glasgow (Scozia).
​Girone “F”: Paris Saint Germain (Francia), Borussia Dortmund (Germania), Milan (Italia) e Newcastle (Inghilterra).
​Girone “G”: Manchester City (Inghilterra), Lipsia (Germania), Stella Rossa Belgrado (Serbia) e Young Boys Berna (Svizzera).
Girone “H”: Barcellona (Spagna), Porto (Portogallo), Shakhtar Donetsk (Ucraina) ed Anversa (Belgio).
La finalissima (al termine delle sei giornate a gironi di qualificazione e della fase a play-off a partire dagli ottavi di finale), che mette in palio il titolo detenuto dal Manchester City, si disputerà sabato 1° giugno 2024  allo stadio di Wembley di Londra, in Inghilterra.

I gironi della prima fase eliminatoria della Uefa Europa League (UEL) 2023-2024.
Girone “A”: West Ham (Inghilterra), Olympiacos Pireo (Grecia), Friburgo (Germania) e Backa Topola (Serbia).
​Girone “B”: Ajax (Olanda), Olympique Marsiglia (Francia), Brighton (Inghilterra) ed AEK Atene (Grecia).
​Girone “C”: Rangers Glasgow (Scozia), Betis Siviglia (Spagna), Sparta Praga (Cekia) ed Aris Limassol (Cipro).
​Girone “D”: Atalanta (Italia), Sporting Lisbona (Portogallo), Sturm Graz (Austria) e Rakow (Polonia).
​Girone “E”: Liverpool (Inghilterra), Lask Linz (Austria), Royale Union Saint-Gilloise (Belgio) e Tolosa (Francia).
​Girone “F”: Villarreal (Spagna), Rennes (Francia), Maccabi Haifa (Israele) e Panathinaikos (Grecia).
​Girone “G”: Roma (Italia), Slavia Praga (Cekia), Sheriff Tiraspol (Moldavia) e Ginevra Servette (Svizzera).
Girone “H”: Bayer Leverkusen (Germania), Qarabag (Azerbaigian), Molde FK (Norvegia) e BK Hacken (Svezia).
La finalissima (al termine delle sei giornate a gironi di qualificazione e della fase a play-off a partire dai sedicesimi di finale), che mette in palio il titolo detenuto dal Siviglia, si disputerà mercoledì 22 maggio 2024 all’Aviva Stadium di Dublino, in Irlanda.

I gironi della prima fase eliminatoria della Uefa Conference League (CL) 2023-2024.
Girone “A”: Lille (Francia), Slovan Bratislava (Slovacchia), Olimpija Lubiana (Slovenia) e Ki Klaksvik (Far Oer).
​Girone “B”: Gent (Belgio), Maccabi Tel Aviv (Israle), Zorya Luhansk (Ucraina) e Breidablik (Islanda).
​Girone “C”: Dinamo Zagabria (Croazia), Viktoria Plzen (Cekia), Astana (Kazakhstan) e Fc Ballkani (Kosovo).
​Girone “D”: Bruges (Belgio), Bodo Glimt (Norvegia), Besiktas (Turchia) e Lugano (Svizzera).
​Girone “E”: Az Alkmaar (Olanda), Aston Villa (Inghilterra), Legia Varsavia (Polonia), Zrinskij Mostar (Bosnia Erzegovina).
​Girone “F”: Ferencvaros (Ungheria), Fiorentina (Italia), Genk (Belgio) e Cukaricki (Serbia).
​Girone “G”: Eintracht Francoforte (Germania), Paok (Grecia), Hjh Helsinki (Finlandia) ed Aberdeen (Scozia).
Girone “H”: Fenerbahce (Turchia, Ludogorets (Bulgaria), Spartak Trnava (Slovacchia) e Nordsjaelland (Danimarca).
La finalissima (al termine delle sei giornate a gironi di qualificazione e della fase a play-off a partire dai sedicesimi di finale), che mette in palio il titolo detenuto dal West Ham, si disputerà mercoledì 29 maggio 2024 allo stadio Agia Sophia di Atene, in Grecia.

@ Riproduzione Riservata

Mondiali Femminili FIFA 2023: a Sidney trionfa la Spagna sull’Inghilterra

(daniele amadasi)  All’ora di pranzo europea di domenica 20 agosto ed al termine della finalissima andata in scena all’Australia Stadium di Sydney davanti a 75’784 spettatori, la Spagna (1-0 all’Inghilterra firmato da Olga Carmona) diretta dal coach Jorge Vilda si è è aggiudicata l’edizione dei Mondiali Femminili FIFA 2023 targati Australia e Nuova Zelanda che hanno visto un podio tutto made in Europe considerando il secondo posto dell‘Inghilterra ed il terzo della Svezia.

Per l’Italia, guidata in panchina da una Milena Bertolini prossima al licenziamento, invece mondiale deludente considerando che
dopo il buon avvio nella vittoriosa gara contro l’Argentina (1-0 firmato Girelli) sono arrivati il pesante stop contro la Svezia (5-0) e l’imprevista sconfitta contro il Sudafrica (2-3 con inutile doppietta della Caruso) nella gara che ha visto escludere le azzurre dalla qualificazione alla fase a play-off rimanendo fuori dalle migliori 16 nazionali femminili al mondo.

Le classifiche finali degli otto gironi della fase eliminatoria.
Girone “A”: Svizzera 5 pt, Norvegia 4, Nuova Zelanda 4, Filippine 3.
Girone “B”: Australia 6 punti, Nigeria 5 punti, Canada 4 punti, Eire 1.
Girone “C”: Giappone 9 punti, Spagna 6, Zambia 3 e Costa Rica 0.
Girone “D”: Inghilterra 9 punti, Danimarca 6, Cona 3 ed Haiti 0.
Girone “E”: Olanda 7 punti, Usa 5, Portogallo 4 e Vietnam 0.
Girone “F”: Francia 7 punti, Giamaica 5, Brasile 4 e Panama 0.
Girone “G”: Svezia 8 punti, Sudafrica 4, Italia 3 ed Argentina 1.
Girone “H”: Colombia 6 punti, Marocco 6, Germania 4, Sud Corea  1.

Così nella fase play-off ad eliminazione diretta.
Ottavi di finale: Spagna-Svizzera 5-1, Olanda-Sudafrica 2-0, Svezia-Usa 5-4 dopo i rigori, Giappone-Norvegia 3-1, Inghilterra-Nigeria 4-2 dopo i rigori, Colombia-Giamaica 1-0, Australia-Danimarca 2-0 e Francia-Marocco 4-0.
Quarti di finale: Spagna-Olanda 2-1 dopo i supplementari, Svezia-Giappone 2-1, Inghilterra-Colombia 2-1 ed Australia-Francia 7-6 dopo i rigori.
Semifinali: Spagna-Svezia 2-1 ed Inghilterra-Australia 3-1.
Finale 3°-4° posto: Svezia-Australia 2-0.
Finale 1°-2° posto: Spagna-Inghilterra 1-0.
Il podio mondiale 2023: 1° Spagna, 2° Inghilterra, 3° Svezia.

La classifica finale delle marcatrici dei mondiali:Hinata Miyazawa (Giappone) 5 reti, 2° Amanda Ilestedt (Svezia) 4 reti, Jill Roord (Olanda) 4 reti, Alexandra Popp (Germania, 1 rigore) e Kadidiatou Diani (Francia, 2 rigori).

L’albo d’oro dei Mondiali Femminili FIFA 2023
1991: Usa
1995: Norvegia
1999: Usa
2003: Germania
2007: Germania (2° titolo)
2011: Giappone
2015: Usa
2019 : Usa (4° titolo)
2023: Spagna

@ Riproduzione Riservata

Coppe Europee: bene Napoli, Inter, Milan, Roma e Fiorentina, Juve e Lazio relegate in UEL e UCL

(daniele amadasi) In anticipo di un mese rispetto alla normalità ma sempre con la regolarità della disputa delle sei giornate di gare, si sono concluse le fasi a gironi delle coppe europee targate Uefa, che hanno visto in Champions League il passaggio del turno agli ottavi di finale da parte di Napoli, Inter e Milan, in Europa League l’approdo della Roma ai sedicesimi di finale ed in Conference League la qualificazione della Fiorentina ai sedicesimi di finale. Relegate invece di una serie europea la Juventus e la Lazio, con i bianconeri che passano dalla Champions League ai sedicesimi di finale di UEL e con i biancocelesti che dall’Europa League approdano ai sedicesimi di finale di Conference League.

Così nei gironi di qualificazione di Uefa Champions League 2022-2023 . Girone “A”: Napoli 15 punti (differenza reti +14), Liverpool 15 (+11), Ajax 6 e Glasgow Rangers 0. Girone “C”: Bayern Monaco 18 punti, Inter 10, Barcellona 7 e Plzen 0. Girone “E”: Chelsea 13 punti, Milan 10, Salisburgo 6 e Dinamo Zagabria 4. Girone “H”; Benfica 16 punti (+9), Paris Saint Germain 16 (+9), Juventus 3 (-4) e Maccabi Haifa 3 (-14).

Così nei gironi di qualificazione di Uefa Europa League 2022-2023 . Girone “C”: Betis Siviglia 16 punti, Roma 10, Ludogorets 7 ed HJK Helsinki 1. Girone “F”: Feyenoord 8 punti (+4), Midtjylland 8 (+4), Lazio 8 (-2) e Sturm Graz 8 (-6).

Così nei gironi di qualificazione di Uefa Conference League 2022-2023 . Girone “A”: Basaksehir 13 (+11), Fiorentina 13 (+8), Hearts of Midlothian 6 e RFS Riga 2.

Così nella fase a play-off della Uefa Champions League a partire dagli ottavi di finale : Red Bulls Lipsia – Manchester City, Brugge – Benfica, Liverpool – Real Madrid, Milan – Tottenham Hottspur, Eintracht Francoforte – Napoli, Borussia Dortmund – Chelsea, Inter – Porto e Paris Saint Germain – Bayern Monaco. La finale di UCL 2022/23 si disputerà all’Atatürk Olympic Stadium di Istanbul il 10 giugno 2023.

Così nella fase a play-off della Uefa Europa League a partire dai sedicesimi di finale : Barcellona – Manchester United, Juventus – Nantes, Sporting Lisbona – Midtyjlland, Shakthar Donetsk – Rennes, Ajax – Union Berlino. Bayer Leverkusen – Monaco, Siviglia – PSV Eindhoven e Salisburgo – Roma. Royal Union, Betis, Friburgo, Ferencvaros, Feyenoord, Real Sociedad, Fenerbahce ed Arsenal già qualificate per gli ottavi di finale. La finale di Europa League si giocherà il 31 maggio 2023 alla Puskas Arena di Budapest.

Così nella fase a play-off della Uefa Europa League a partire dai sedicesimi di finale : Bodo/Glimt – Lech, Braga – Fiorentina, Qarabag – Gent, Trabzonspor – Basilea, AEK Larnaca – Dnipro, Lazio – CFR Cluj, Ludogorets – Anderlecht. e S. Tiraspol – Partizan. West Ham, Villarreal, Djurgardens, Istanbul Basaksehir, Sivasspor, Slovan Bratislava, AZ Alkmaar e Nizza già qualificate per gli ottavi di finale. La finale di Conference League 2022-2023 si giocherà il 7 giugno alla Eden Arena di Praga.

Serie A 2022-2023: punto calciomercato con il via dei ritiri precampionato

(daniele amadasi) A poco più di un mese del via del campionato di Serie “A” stagione 2022-2023, facciamo il punto delle vicende calciomercato in contemporaneo ai ritiri precampionato che hanno preso il via a partire dallo scorso sabato2 luglio.

Una massima serie che sarà caratterizzata dal lungo stop invernale (14 novembre 2022 – 4 gennaio 2023) per via della disputa dei campionati mondiali per nazioni 2022 in programma in Qatar e senza la presenza degli azzurri che hanno fallito per la seconda volta consecutiva l’approdo e la qualificazione alla rassegna mondiale.
Un duro colpo economico e di immagine per la nostra Serie “A” che però appare per il momento mitigato dalle vicende del calciomercato e dai colpi sinora messi a segno dai nostri club e che di andiamo di seguito a riassumere, partendo dai campioni d’Italia del Milan che che dopo i rinnovi dirigenziali hanno per ora ingaggiato il 27.enne attaccante Belga Divock Origi dal Liverpool.

Più attivi dei rossoneri i cugini dell’Inter con gli ingaggi del centrocampista Mkhitaryan dalla Roma ed il ritorno in neroazzurro di Lukaku dal Chelsea ed il Napoli che ha rinforzato la propria rosa con il difensore Olivera dal Getafe e l’attaccante Kvaratskhelia dalla Dinamo Batumi.
Mercato particolare invece quello della Juventus che dopo avere deciso di svincolare Dybala e Bernardeschi e mettere sul mercato De Ligt ha ingaggiato i veterani e svincolati Di Maria dal Paris Saint Germain e Pogba dal Manchester United ed intrapreso serrate trattative per acquistare in difesa Koulibaly dal Napoli ed a centrocampo Zaniolo dalla Roma, che a sua volta ha solo ingaggiato il difensore Celik dal Lille.
Restando in riva al Tevere da segnalare i tre nuovi arrivi in casa Lazio firmati dal centrocampista Marcos Antonio dello Shakhtar Donetsk e dal duo Casale e Cancellieri da un Hellas Verona che di contro nella casella ingressi ha ad oggi messo i nomi di tre attaccanti: Djuric dalla Salernitana, Piccoli dall’Atalanta ed Henry dal Venezia.

Molti attivi ad oggi anche la Fiorentina con gli ingaggi del portiere Gollini dall’Atalanta, del centrocampista Mandragora dal Torino via Juventus e dell’attaccante Jovic dal Real Madrid, il Torino con gli approdi in attacco di Radonjic dal Marsiglia e Pellegri dal Monaco ed il neopromosso Monza che ha sinora messo sotto contratto il portiere Cragno, i difensori Carboni, Birindelli e Ranocchia e l’attaccante Pessina.
Doppi arrivi dal Genoa invece per la Cremonese con il difensore Vasquez e l’attaccante Destro e per l’Udinese con il difensore Buta dallo Sporting Braba e con l’attaccante Ebosele da Derby County.
Infine da segnalare i singoli colpi dell’Atalanta con Ederson dalla Salernitana, del Bologna con Lykogiannis dal Cagliari, della Salernitana dell’attaccante Botheim dal Krasnodar, del Sassuolo con il sudamericano Alvarez dal Penarol e dello Spezia con l’attaccante Agudelo dal Genoa.

@ Riproduzione Riservata