Uefa Europa League

Uefa Europa League: da stasera la final sixteen

(daniele amadasi)  Con la disputa delle prime quattro gare degli ottavi di finale prende al via da questa sera la final sixteen della Uefa Europa League, che vedrà la disputa di sei gare di ritorno e di due gare uniche in campo neutro, per una formula rivista dopo la sosta internazionale obbligata causa pandemia da Covid-19.

Il via come detto da questa sera, mercoledì 5 agosto 2020, con la disputa delle prime quattro delle otto gare in programma a livello di ottavi di finale: ore 18.55 Copenhagen – Basaksehir (andata 0-1), ore 21.00 Shakhtar Donetsk – Wolfsburg (andata 2-1), Manchester United – Lask (andata 5-0) ed Inter – Getafe (gara unica sul campo neutro tedesco della Veltins Arena di Gelsenkirchen).
Per domani sera, giovedì 6 agosto, sono invece programmate alle ore 18.55 le sfide Bayer Leverkusen – Glasgow Rangers (andata 3-1) e Siviglia – Roma (gara unica sul campo neutro tedesco della Schauinsland Reisen Arena di Duisburg) ed alle ore 21.00 con Wolverhampton – Olympiakos Pireo (andata 1-1) e Basilea – Eintracht Francoforte (andata 3-0).

In palio gli otto posti a disposizione per le gare uniche dei quarti di finale della Uefa Europa League programmate nelle serate di lunedì 10 e martedì 11 agosto a Dusseldorf e Colonia.
A seguire e sempre in Germania la disputa delle gare uniche delle semifinali programmate per domenica 16 e lunedì 17 agosto rispettivamente a Colonia e Dusseldorf; infine la finalissima di venerdì 21 agosto di Colonia per l’assegnazione del secondo titolo europeo per club dopo la Uefa Champions League.
A livello di tabellone play-off la Uefa ha già prestabilito con sorteggi i possibili abbinamenti per i quarti di finale e per le semifinali.
Ai quarti di finale la vincente della sfida Manchester-Lask affronterà la vincente di Copenhagen-Basaksehir, la vincente di Inter-Getafe contro la vincente di Bayer-Rangers, la vincente di Wolverhampton-Olympiakos affronterà la vincente di Siviglia-Roma ed infine la vincente di Shakhtar-Wolfsburg sarà opposta alla vincente di Basilea-Francoforte.
In semifinale invece da una parte una tra Wolfsburg, Shakhtar, Francoforte o Basilea giocherà contro una fra Inter, Getafe, Ranger o Bayer, mentre una fra Linz, Manchester, Basaksehir o Copenaghen affronterà una tra Olympiakos, Wolverhampton, Siviglia o Roma.

Nel corso delle ultime otto edizioni la UCL ha visto trionfare solo squadre spagnole o inglesi, con i tre successi (consecutivi, ndr) del Siviglia (2013-2014, 2014-2015 e 2015-2016), i due dell’Atlético Madrid (2011-2012 e 2017-2018) e del Chelsea (2012-2013 e 2018-2019) ed il singolo del Manchester United (2016-2017).
Dal fronte Italiano invece il successo in questa competizione manca addirittura dalla stagione 1997-1998 quando allo Stadio Lužniki di Mosca (12 maggio 1999) il Parma superò l’Olympique Marsiglia per 3-0, bissando il successo dell’anno prima ottenuto dall’Inter al Parco dei Principi di Parigi (6 maggio 1998) nella finalissima tutta tricolore disputata contro la Lazio (3-0).

@ Riproduzione Riservata