Uefa Champions League

Uefa Champions League: da stasera l’edizione 2018-2019

(daniele amadasi)  A meno di tre settimane dal sorteggio della fase a gironi, prende al via da questa sera l’edizione 2018-2019 della Uefa Champions League.
Nove mesi dedicata alla UEL che riparte dalla caccia al Real Madrid da tre anni vincitore della massima rassegna europea per club e voglioso di guadagnarsi almeno il diritto a difendere nella propria città quel titolo che sarà assegnato nella serata di sabato sabato 1° giugno al Wanda Metropolitano di Madrid.

Trentadue le formazioni ai nastri di partenza della Uefa Champions League 2018-2019 immutata nella sua formula, con la prima fase a gironi (sei giornate) ed a seguire con i play-off dagli ottavi di finale nella versione della doppia sfida andata e ritorno.
Quattro le squadre italiane in corsa, Juventus, Roma, Inter e Napoli, alla pari di Spagna, Germania ed Inghilterra presenti anch’esse con quattro rappresentative.
Il via come detto da questa sera, martedì 18 settembre, con le prime otto gare valevoli per la prima giornata della fase a gironi; per domani sera invece le restanti otto sfide.
Di seguito il programma completo della prima due giorni di UEL.

Così questa sera, martedì 18 settembre: ore 18.55  Barcellona – Psv Eindhoven ed Inter – Tottenham Hotpsur; ore 21.00 Brugge – Borussia Dortmund, Galatasaray – Lokomotiv Mosca, Liverpool – Paris Saint Germain, Monaco – Atlético Madrid, Schalke’04 – Porto e Stella Rossa Belgrado – Napoli.
Così domani sera, mercoledì 19 settembre: Ajax – Aek Atene, Shakhtar Donetsk – Hoffenheim, Benfica – Bayern Monaco, Manchester City – Olympique Lione, Real Madrid – Roma, Victoria Plzen – Cska Mosca, Valencia – Juventus e Young Boys Berna – Manchester United.

La composizione dei gironi di UCL 2018-2019.
“A”: Atletico Madrid (Spagna), Borussia Dortmund (Germania), Monaco (Francia) e Brugge (Belgio).
“B”: Barcellona (Spagna), Tottenham Hotspur (Inghilterra), Psv Eindhoven (Olanda) ed Inter (Italia).
“C”: Paris Saint Germain (Francia), Napoli (Italia), Liverpool (Inghilterra) e Stella Rossa Belgrado (Serbia).
“D”: Lokomotiv Mosca (Russia), Porto (Portogallo), Schalke’04 (Germania) e Galatasaray (Turchia).
“E”: Bayern Monaco (Germania), Benfica (Portogallo), Ajax (Olanda) ed Aek Atene (Grecia).
“F”: Manchester City (Inghilterra), Shakhtar Donetsk (Ucraina), Olympique Lione (Francia) ed Hoffenheim (Germania).
“G”: Real Madrid (Spagna), Roma (Italia), Cska Mosca (Russia) e  Viktoria Plzen (Cekia).
“H”: Juventus (Italia), Manchester United (Inghilterra), Valencia (Spagna) e Young Boys Berna (Svizzera).