Archivi tag: featured

Uefa Champions League: da questa sera la fase a gironi dell’edizione 2020-2021

(daniele amadasi)  Fra oggi, martedì 20 ottobre e domani, mercoledì 21 ottobre, in piena seconda ondata di pandemia da Covid-19 prenderà al via la fase a gironi della Uefa Champions League 2020-2021.

Archiviata in estate la passata edizione con la vittoria finale del Bayern Monaco, trionfante anche a livello di Supercoppa Europea contro il Siviglia, vincitore della Uefa Europa League, la nuova UCL prende al via senza un vero favorito d’obbligo e con la speranza di poter vedere giocare tutte le partite programmate ed organizzate con le ormai note limitazioni di accesso di pubblico agli impianti sportivi.

Sedici le gare in programma che andranno a coinvolgere tutte e 32 le squadre organizzate in 8 gironi eliminatori che porteranno le prime due classificate alla qualificazione alla fase a play-off, a partire dagli ottavi di finale.
Edizione numero 66 della Champions League che si concluderà, pandemia Covid-19 permettendo, il prossimo sabato 29 maggio 2021, giorno della finalissima in programma allo Stadio Olimpico Atatürk di Istanbul (Turchia) .
Quattro le formazioni italiane ai nastri di partenza, approdate tutte direttamente alla fase a gironi: Juventus, Inter, Atalanta e Lazio.

Così stasera, martedì 20 ottobre 2020: ore 18.55 Dynamo Kiev – Juventus e Zenit San Pietroburgo – Brugge, ore 21.00 Barcellona – Ferencvaros, Chelsea – Siviglia, Lazio – Borussia Dortmund, Paris Saint Germain – Manchester United, Red Bull Lipsia – Basaksehir e Rennes – Krasnodar.

Così domani, mercoledì 21 ottobre 2020: ore 18.55 Real Madrid – Shakhtar Donetsk e Salisburgo – Lokomotiv Mosca, ore 21.00 Ajax – Liverpool, Bayern Monaco- Atlético Madrid, Inter – Borussia Monchengladbach, Manchester City – Porto, Midtjylland – Atalanta ed Olympiakos Pireo – Olympique Marsiglia.


La composizione degli otto raggruppamenti della Uefa Champions League 2020-2021.

Girone “A”: Bayern Monaco, Atlético Madrid, Salisburgo e Lokomotiv Mosca.
Girone “B”: Real Madrid, Shakhtar Donetsk, Inter e Borussia Moenchengladbach.
Girone “C”: Porto, Manchester City, Olympiacos Pireo ed Olympique Marsiglia.
Girone “D”: Liverpool, Ajax, Atalanta e Midtjylland.
Girone “E”: Siviglia, Chelsea, Krasnodar e Rennes
Girone “F”: Zenit San Pietroburgo, Borussia Dortmund, Lazio e Brugge.
Girone “G”: Juventus, Barcellona, Dinamo Kiev e Ferencvaros.
Girone “H”: Paris Saint Germain, Manchester United, Red Bull Lipsia e Basaksehir Istanbul.

L’albo d’oro delle ultime dieci edizioni della UCL.
2010-2011: Barcellona (Spagna).
2011-2012: Chelsea (Inghilterra).
2012-2013: Bayern Monaco (Germania).
2013-2014: Real Madrid (Spagna).
2014-2015: Barcellona (Spagna).
2015-2016: Real Madrid (Spagna).
2016-2017: Real Madrid (Spagna).
2017-2018: Real Madrid (Spagna).
2018-2019: Liverpool (Inghilterra).
2019-2020: Bayern Monaco (Germania).
2020-2021: ?

@ Riproduzione Riservata

Serie A: dopo quattro giornate di campionato comanda il Milan

(daniele amadasi)  In attesa del posticipo serale fra Hellas Verona e Genoa in programma allo Stadio Bentegodi dalle ore 20.45 che andrà a completare il quadro della quarta giornata di campionato, il Milan dell’highlander Zlatan Ibrahomovic comanda la classifica in solitario guardando tutti dall’alto in basso.

Archiviato il derby contro l’Inter per 2-1 in maniera vittoriosa proprio grazie alla doppietta messa a segno dallo svedese, i rossoneri di Mister Stefano Pioli si trovano al comando della classifica a punteggio pieno a quota 12, con due lunghezze di vantaggio sul sorprendente Sassuolo (reduce nell’ultimo turno dal successo in rimonta per 4-3 al Bologna nel derby emiliano), tre sull’Atalanta e quattro su Napoli (perentoria 4-1 alla dea bergamasca), Juventus (deludente 1-1 a Crotone) e cinque su Inter e Roma (5-2 al Benevento).
Nel resto delle sfide del fine settimana del 17-18 ottobre da segnalare anche i successi di Udinese (3-2 al Parma), Sampdoria (3-0 alla Lazio) e Cagliari (3-2 in trasferta al Torino) ed il pareggio in Spezia-Fiorentina (2-2).

Campionato a parte in questa settimana prenderanno anche al via le competizioni Uefa per club con la prima giornata delle rispettive fasi a gironi e con la presenza di sette nostri club: Juventus, Inter, Atalanta e Lazio in Champions League, Roma, Napoli e Milan in Europa League.

Così nella prossima quinta giornata di campionato (23-26 ottobre): Sassuolo-Torino, Atalanta-Sampdoria, Genoa-Inter, Lazio-Bologna, Cagliari-Crotone, Benevento-Napoli, Parma-Spezia, Fiorentina-Udinese, Juventus-HellasVerona e Milan-Roma.

@ Riproduzione Riservata

Supercoppa Europea: nell’edizione 2020 di Budapest trionfa il Bayern Monaco per 2-1 sul Siviglia

(daniele amadasi)  Per la seconda volta nella sua storia, dopo quella datata 2013, il Bayern Monaco alza al cielo la Supercoppa Europea, aggiudicandosi l’edizione 2020 disputata ieri sera, giovedì 24 settembre 2020 alla Puskás Arena di Budapest (Ungheria) di fronte a 20’000 spettatori che hanno sancito il ritorno del pubblico negli stadi nel periodo pandemia Covid-19.

I bavaresi campioni d’Europa in carica vincitori ad agosto della Uefa Champions League 2019-2020 hanno superato per 2-1 la resistenza del Siviglia, vincitore il mese scorso della Uefa Europa League, ribaltando l’iniziale svantaggio firmato da Ocampos su rigore al minuto 13′ del primo tempo.
Raggiunto il pareggio al 33′ con Goretzka il Bayern Monaco ha trovato la vittoria nel corso dei tempi supplementari con la rete segnata al minuto 114′ da Martinez con la colpevole complicità del portiere Bono.

Il tabellino della finale di Supercoppa Europea disputata a Budapest.
Bayern Monaco – Siviglia 2-1 (1-1 al 90′); m
arcatori: 13′ Ocampos su rigore 0-1,  33′ Goretzka 1-1, 104′ Martinez 2-1.
Formazione Bayern Monaco: Neuer, Pavard , Hernandez  (99′ Martinez ), Sule , Alaba (112′ Boateng ), Kimmich, Goretzka (99′ Davies), Muller, Gnabry, Sanè (71′ Tolisso), Lewandowski. Allenatore: Hans-Dieter Flick.
Formazione Siviglia: Bono, Navas, Diego Carlos, Koundè, Escudero, Fernando, Jordan (94′ Vazquez), Rakitic (56′ Torres), Suso (72′ Gudelj), Ocampos, De Jong (56′ En Nesyri). Allenatore: Julen Lopetegui.
Ammoniti: Alaba (B), Koundè (S), Fernando (S) ed Hernandez (B).
Arbitro: Anthony Taylor (Inghilterra).

L’albo d’oro della Uefa Supercoppa Europea
1973: Ajax
1974: non disputata
1975: Dinamo Kiev
1976: Anderlecht
1977: Liverpool
1978: Anderlecht
1979: Nottingham Forest
1980: Valencia
1981: non disputata
1982: Aston Villa
1983: Aberdeen
1984: Juventus
1985: non disputata
1986: Steaua Bucarest
1987: Porto
1988: Malines
1989: Milan
1990: Milan
1991: Manchester United
1992: Barcellona
1993: Parma
1994: Milan
1995: Ajax
1996: Juventus
1997: Barcellona
1998: Chelsea
1999: Lazio
2000: Galatasaray
2001: Liverpool
2002: Real Madrid
2003: Milan
2004: Valencia
2005: Liverpool
2006: Siviglia
2007: Milan
2008: Zenit San Pietroburgo
2009: Barcellona
2010: Atletico Madrid
2011: Barcellona
2012: Atletico Madrid
2013: Bayern Monaco
2014: Real Madrid
2015: Barcellona
2016: Real Madrid
2017: Real Madrid
2018: Atletico Madrid
2019: Liverpool
2020: Bayern Monaco

@ Riproduzione Riservata

Uefa Nations League: il programma della nuova edizione 2020-2021

(daniele amadasi)  Prenderà al via domani sera, venerdì 3 settembre 2020, la seconda edizione della Uefa Nations League, il torneo europeo per nazionali organizzato su quattro distinte serie di merito.
In palio il titolo conquisto nel 2019 dal Portogallo di Cristiano Ronaldo ed un posto di diretto alla vincitrice per la prossima edizione 2024 degli Europei.

Serie A (4 gruppi, 16 squadre).
Gruppo 1: Olanda, Italia, Bosnia-Erzegovina e Polonia.
Gruppo 2: Inghilterra, Belgio, Danimarca ed Islanda.
Gruppo 3: Portogallo, Francia, Svezia e Croazia.
Gruppo 4: Svizzera, Spagna, Ucraina e Germania.

Serie B (4 gruppi, 16 squadre).
Gruppo 1: Austria, Norvegia, Irlanda del Nord e Romania.

Gruppo 2: Repubblica Ceca, Scozia, Slovacchia ed Israele.
Gruppo 3: Russia, Serbia, Turchia ed Ungheria.

Gruppo 4: Galles, Finlandia, Repubblica d’Irlanda e Bulgaria.

Serie C (4 gruppi, 16 squadre).
Gruppo 1: Arzerbaijan, Lussemburgo, Cipro e Montenegro.

Gruppo 2: Armenia, Estonia, Macedonia del Nord e Georgia.
Gruppo 3: Moldavia, Slovenia, Kosovo e Grecia.
Gruppo 4: Kazakistan, Lituania, Bielorussia ed Albania.

Serie D (2 gruppi, 7 squadre).
Gruppo 1: Malta, Andorra, Lettonia ed Isole Faeroer.

Gruppo 2: San Marino, Liechtenstein e Gibilterra.

@ Riproduzione Riservata