Archivi tag: Coppa Italia e Supercoppa

Coppa Italia 2019: recriminazione Atalanta, festa Lazio

(daniele amadasi)  Nella cornice dell’Olimpico di Roma la Lazio fa sua l’edizione 2018-2019 della Coppa Italia superando l’Atalanta per 2-0 al termine di una gara decisa nei minuti finali del secondo tempo.

Come spesso accade però nell’ambito di una finalissima oltre alla faccia sorridente del vincitore, va considerato anche il rovescio della medaglia del sconfitto, che nella fattispecie della gara di ieri ha visto un Atalanta uscire dal campo in maniera delusa e rammaricata.
Due gli episodi negativi e sfortunati in casa bergamasca, entrambi a a metà del primo tempo, firmati dal palo colpito in acrobazia da De Roon e dal mancato intervento della VAR per giudicare il possibile rigore per fallo di mano in area di Bastos.

Per contro in casa Lazio il successo porta le firme dei gol messi a segno da Milinkovic-Savic (82′) e Correa (90′), con la settima Coppa Italia nella storia dei bianconcelesti che vale l’approdo diretto alla prossima fase a gironi della Uefa Europa League, lasciando nelle ultime due giornate di campionato aperti i futuri destini di Atalanta, Roma e Milan in corsa per l’ultimo posto utile di Champions League e per i due rimanenti posti in Europa League.

Il tabellino della finale di Coppa Italia 2018-2019.
Atalanta-Lazio 0-2 (0-0).
Marcatori: 82′ Milinkovic Savic, 90′ Correa.
Formazione Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Palomino, Djimsiti, Masiello; Hateboer, De Roon (40′ st Pasalic), Freuler, Castagne (40′ st Gosens); Ilicic, Gomez; Zapata (39′ st Barrow). A disp.: Berisha, Rossi, Mancini, Reca, Ibanez, Colpani, Delprato, Pessina, Piccoli.
Allenatore: Gian Piero Gasperini.
Formazione Lazio (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Bastos (36′ pt Radu); Marusic, Parolo, Leiva, Luis Alberto (34′ st Milinkovic), Lulic; Correa, Immobile (22′ st Caicedo). A disp.: Proto, Guerrieri, Patric, Wallace, Romulo, Badelj, Cataldi, Durmisi, Neto.
Allenatore: Simone Inzaghi.
Arbitro: Banti di Livorno
Ammoniti: Masiello e Zapata nelle fila dell’Atalanta, Bastos, Lulic, Leiva e Marusic in quelle della Lazio.

L’ albo d’oro per numeri di successi della Coppa Italia
13 successi: Juventus.
9 successi: Roma.
7 successi: Inter e Lazio.
6 successi:  Fiorentina
5 successi: Torino, Milan e Napoli.
4 successi: Sampdoria.
3 successi: Parma.
2 successi: Bologna.
1 successo: Atalanta, Genoa, Venezia, Vado e Vicenza.

Coppa Italia: pareggi con vista finale per Atalanta e Milan

(daniele amadasi)  Doppi pareggi nelle gare di andata delle semifinali della Coppa Italia edizione 2018-2019 andate in scena fra martedì e mercoledì sera.

Facendo quindi un passo indietro ma in ordine cronologico ripartiamo dalla gara di martedì 26 febbraio disputata all’Olimpico d Roma fra Lazio e Milan e terminata a reti bianche, per uno 0-0 utile molto più ai rossoneri di Mister Gattuso che ai biancocelesti di Simone Inzaghi in vista del return match in programma mercoledì 24 aprile al Giuseppe Meazza in San Siro di Milano.

Nella serata di ieri, mercoledì 27 febbraio, altro pareggio al Franchi, seppure con uno spessore completamente diverso, all’insegna dello spettacolo e dei gol, considerando che la sfida Fiorentina-Atalanta si è conclusa sul 3-3. 
Avanti di due reti grazie ai sigilli di Gomez (16′) e Pasalic (18′), l’Atalanta si è fatta recuperare prima dello scadere della prima frazione dai padroni di casa, a segno con Chiesa (33′) e Benassi (36′).
Ripresa come da copione del primo tempo, ospiti bergamaschi nuovamente in vantaggio con De Roon (58′), viola di nuovo al riaggancio con Muriel (79′). Nel finale di gara Atalanta vicinissima al 3-4 con la traversa colpita da Hateboer (93′), seppure con il pareggio finale di 3-3 nella sfida di ritorno del 24 aprile di Bergamo i neroazzurri di Mister Gasperini partiranno con il vantaggio di giocare per due risultati su tre.

In attesa delle sfide di ritorno delle semifinali la Coppa Italia rimarrà ferma per quasi due mesi, seppure una volta riaperti i riflettori avrà definito i nomi delle due finaliste che a maggio allo Stadio Olimpico di Roma si contenderanno l’edizione 2018-2019 della coppa nazionale.

L’ albo d’oro per numeri di successi della Coppa Italia.
13 successi: Juventus.
9 successi: Roma.
7 successi: Inter.
6 successi:  Fiorentina e Lazio.
5 successi: Torino, Milan e Napoli.
4 successi: Sampdoria.
3 successi: Parma.
2 successi: Bologna.
1 successo: Atalanta, Genoa, Venezia, Vado e Vicenza.

Coppa Italia: big eliminate, saranno semifinali di sorprese

(daniele amadasi)  La tre giorni delle gare uniche dei quarti di finale della Coppa Italia 2018-2019 ha sovvertito ogni pronostico della vigilia portando all’eliminazione delle quattro big.
Fuori dai giochi Juventus, Napoli, Inter e Roma, eliminate per mani di Atalanta, Milan, Lazio e Fiorentina, che a loro volta proseguiranno la corsa verso la finalissima attraverso le doppie sfide di semifinale in programma fra mercoledì 6 e mercoledì 27 febbraio.

Ma andiamo per ordine e ripartiamo in ordine cronologico dalla serata di martedì 29 gennaio che ha visto a San Siro il successo del Milan sul Napoli per 2-0 grazie alla doppietta dell’attaccante polacco Piatek (11′ e 27′), neo acquisto rossonero nel mercato di riparazione di gennaio.
La serata di mercoledì 30 gennaio ha visto invece la disputa due gare, Fiorentina-Roma 7-1 con l’umiliazione giallorosa firmata dalla tripletta di Chiesa e dalla doppietta di Simeone ed AtalantaJuventus 3-0 con la prima sconfitta stagionale in Italia dei bianconeri siglata da Castagne e Zapata (doppietta).
Infine nella serata di ieri, giovedì 31 gennaio, al Meazza l’uscita dell’Inter sconfitta per 4-5 dopo i rigori dalla Lazio, al termine di un match terminato 1-1 al minuto 120′ per via delle reti di Immobile ed Icardi e deciso dagli undici metri dall’errore di Nainggolan e dal gol di Lucas Leiva.

Così l’edizione 2018-2019 della Coppa Italia dopo quattro successi consecutivi della Juventus vedrà un nuovo nome nell’albo d’oro, da designare passando per le doppie sfide di semifinali di Fiorentina-Atalanta e Milan-Lazio in programma fra febbraio (andate martedì 26 e mercoledì 27) ed aprile (ritorni domenica 24).

Coppa Italia: da stasera le gare uniche dei quarti di finale

(daniele amadasi)  Archiviata la 21.esima giornata della Serie “A” con l’ennesimo allungo in classifica della capolista Juventus a più undici lunghezze dal Napoli, da questa sera i riflettori nazionali tornano a puntare sulla Coppa Italia e sulle gare uniche dei quarti di finale.

Una tre giorni di Coppa Italia aperta questa sera, martedì 29 gennaio 2019, dalla sfida Milan-Napoli in programma al Giuseppe Meazza in San Siro dalle ore 20.45 ed a soli tre giorni dallo scontro di campionato terminato a reti bianche.
Per domani sera, mercoledì 30 gennaio, invece sono in programma le sfide Fiorentina-Roma (al Franchi alle ore 18.15) ed Atalanta-Juventus (a Bergamo alle ore 20.45).
Infine per giovedì 31 gennaio l’ultimo quarto di finale Inter-Lazio alle ore 21.00 al Meazza.

In palio i quattro posti per le doppie sfide delle semifinali che andranno a definire i nomi delle due finaliste di una coppa nazionale che riparte dalla caccia ai quattro titoli consecutivi conquistati dalla Juventus.

L’ albo d’oro per numeri di successi della Coppa Italia.
13 successi: Juventus.
9 successi: Roma.
7 successi: Inter.
6 successi:  Fiorentina e Lazio.
5 successi: Torino, Milan e Napoli.
4 successi: Sampdoria.
3 successi: Parma.
2 successi: Bologna.
1 successo: Atalanta, Genoa, Venezia, Vado e Vicenza.