Serie A

Serie A: la Juve allunga a +4 sull’Inter

(daniele amadasi)  Dall’aggancio al sorpasso all’allungo al comando della classifica in solitaria da parte della Juventus nei confronti di un Inter scalata a meno quattro lunghezze dalla vetta ed a rischio di ritrovarsi addirittura terza qualora la Lazio vinca il recupero contro l’HellasVerona valevole per la diciassettesima giornata di Serie A.

Questo il principale responso scaturito al termine delle prime nove gara della ventesima giornata di campionato, caratterizzata dal pareggio esterno dell’Inter (1-1 a Lecce) e dalle vittorie interne di Lazio (5-1 alla Sampdoria con tripletta di Ciro Immobile) e Juventus (2-1 al Parma con doppietta di Cristiano Ronaldo), valse l’allungo in classifica dei bianconeri a più quattro lunghezze sull’Inter che nel corso delle ultime cinque giornate si è vista recuperare cinque punti, passando dal +1 in classifica al -4 nei confronti degli attuali campioni d’Italia.

In attesa del posticipo serale di Atalanta-Spal con i neroazzurri bergamaschi vogliosi di riagganciare la Roma (vittoriosa 3-1 a Marassi contro il Genoa) al quarto posto, nelle restanti gare della prima giornata del girone di ritorno si sono registrarti anche i successi di Milan (3-2 allo scadere all’Udinese con doppietta di Ante Rebic ), Fiorentina (2-0 al San Paolo contro un Napoli giunto alla sua terza sconfitta consecutiva) e Sassuolo (2-1 al Torino) ed i due pareggi in Bologna-HellasVerona (1-1) e Brescia-Cagliari (2-2).

Serie di risultati che in attesa anche delle disputa delle gare uniche dei quarti di finale della Coppa Italia in programma da martedì 21 a mercoledì 29 gennaio (Napoli-Lazio, Juventus-Roma, Milan-Torino ed Inter-Fiorentina gli abbinamenti), portano alla seguente ed aggiornata classifica: Juventus 51 punti, Inter 47, Lazio* 45, Roma 38, Atalanta* 35, Cagliari 30, Milan e Parma 28, Torino 27, HellasVerona* 26, Bologna, Fiorentina, Napoli ed Udinese 24, Sassuolo 22, Sampdoria 19, Lecce 16, Brescia 15, Genoa 14 e Spal* 12. *=una gara in meno.

A livello di marcatori invece dietro al laziale Immobile primo a quota 23 gol, troviamo lo juventino Ronaldo con 16, l’interista Lukaku a 14, il cagliaritano Joao Pedro a 13 ed il duo neroazzurro Martinez (Inter) e Muriel (Atalanta) a 10.