Serie A

Serie A: in attesa di Cagliari-Samp l’Inter torna prima superando la Juve

(daniele amadasi)  Aspettando il posticipo serale fra Cagliari e Sampdoria che andrà ad archiviare la 14.esima giornata del girone di andata, la Serie A ci regala il ribaltone al comando della classifica con il sorpasso dell’Inter sulla Juventus.

Fermata in casa dallo Stadium dal Sassuolo sul punteggio di 2-2, la Juventus si è vista superare in classifica dall’Inter che al Meazza ha ha avuto la meglio per 2-1 il Parma grazie alla doppietta di Lautaro Martinez, ritrovando il primo posto in solitario a +1 sui bianconeri.
Oltre ai neroazzurri nelle complessive nove gare sinora disputate per quel che concerne la giornata di campionato numero 14, da registrare il solo successo della Lazio (3-0 all’Udinese con doppietta di Immobile), considerando di contro le ben sei vittorie esterne fatte registrare da Atalanta (3-0 al Brescia con doppietta di Pasalic), Torino (1-0 al Genoa), Lecce (1-0 alla Fiorentina), Milan (1-0 a Parma), Bologna (2-1 al Napoli) e Roma (3-1 all’HellasVerona).

Serie di risultati che porteranno nell’arco dell’odierna giornata all’esonero in casa Brescia di Fabio Grosso con il ritorno sulla panchina delle rondinelle di Eugenio Corini, mentre a livello di Udinese si valuterà se confermare o meno la fiducia tecnica a Luca Gotti, vice-allenatore dell’ex Igor Tudor.

L’aggiornata classifica della Serie A: Inter 37 punti, Juventus 36, Lazio 30, Roma 28, Cagliari* ed Atalanta 25, Napoli 20, Parma ed HellasVerona 18, Torino e Milan 17, Bologna e Fiorentina 16, Sassuolo* Lecce ed Udinese 14, Sampdoria* 12, Genoa 10, Spal 9 e Brescia* 7.
Migliore serie in corso: Inter, 6 vittorie consecutive.
Peggiore serie in corso: Brescia, 6 sconfitte consecutive.
Migliore attacco: Atalanta, 34 reti segnate.
Peggiore difesa: Genoa, 28 reti subite.

L’attuale classifica marcatori della massima serie: C.Immobile 17 (Lazio), R.Lukaku 10 (Inter), L.Martinez (Inter) e  L.Muriel (Atalanta) 8, A. Belotti (Torino), D. Berardi (Sassuolo), F.Caputo (Sassuolo) e J.Pedro (Cagliari) 7.