mercato

La corte mercato della Juve sul rinnovo Lazio di Milinkovic Savic

(daniele amadasi)  Oltre alla sfida Napoli-Milan firmata dalla presenza degli ex partenopei Higuain e Reina, a tenere banco nel programma della seconda giornata di campionato sarà il match Juventus-Lazio per via dei nuovi intrecci mercato su Sergej Milinkovic Savic.

Sotto contratto con la Lazio sino al 30/06/2022 con stipendio stagionale pari ad 1,5 milioni di €uro, il 23.enne bosniaco ma nativo di Leida in Spagna, ha rappresentato per mesi il sogno mercato di molti club sia esteri (Manchester United e Real Madrid in prima fila) che della nostra Serie A (Juventus e Milan), rimanendo alla fine alla corte della Lazio per via del prezzo troppo alto richiesto dal Presidente Lotito. Nello scorso mese di febbraio la base d’asta per l’acquisto del cartellino di Sergej Milinkovic Savic era stata fissata a quota 90 milioni e le offerte pervenute al club laziale si aggiravano nell’intorno dei 100-100 milioni contro gli oltre 130 milioni pretesi dalla proprietà biancoceleste.
Così archiviata un’esperienza mondiale tutt’altro che soddisfacente e non abbassate le pretese del prezzo di vendita per un calciatore in rampa di lancio ma senza alcuna presenza in Champions League, al centrocampista bosniaco è stata promessa, a fronte di un rinnovo contrattuale con annesso aumento dell’ingaggio a 3 milioni di €uro, la cessione nella prossima sessione estiva di calciomercato sulla base di una sorta di clausola rescissoria in versione gentle agreement fissata fra i 110 ed i 120 milioni di €uro.

Aperta quindi la trattativa per il rinnovo contrattuale con un tavolo di lavoro che vedrà come principali protagonisti il Direttore Sportivo della Lazio Igli Tare ed il procuratore del calciatore bosniaco Mateja Kezman, a tenere banco in queste ore, considerando lo scontro diretto in programma domani alle ore 18.00 allo Juventus Stadium, è proprio l’idea di calciomercato che fra le possibili pretendenti all’acquisto a giugno 2019 del cartellino di Sergej Milinkovic Savic ci sia stato proprio lo scatto in avanti decisivo del club bianconero.
Se son rose fioriranno, seppure a rigore di cronaca va ricordato che nelle ultime due stagioni gli affari fra Juventus e Lazio non sono proprio andati a buon fine considerando che tra l’altro i recentissimi casi di Keita Baldè (estate 2017) e Stefan De Vrij (estate 2018), giocatori richiesti dai bianconeri ma accasatisi altrove.

Serie A, il programma completo della seconda giornata di campionato: sabato 25 agosto ore 18.00 Juventus-Lazio ed ore 20.30 Napoli Milan, domenica 26 agosto ore 18.00 Spal-Parma, ore 20.30 Cagliari-Sassuolo, Fiorentina-ChievoVerona, Frosinone-Bologna, Genoa-Empoli, Inter-Torino ed Udinese-Sampdoria, lunedì 27 agosto ore 20.30 Roma-Atalanta.