Euro 2016: da sabato gli ottavi di finale

(daniele amadasi)  Archiviata la fase a gironi con i primi posti targati Francia, Galles, Germania, Croazia, Italia ed Ungheria, i secondi di Svizzera, Inghilterra, Polonia, Spagna, Belgio ed Islanda ed i migliori terzi posti con qualificazione di Slovacchia, Irlanda del Nord, Portogallo ed Eire, l’Europeo di Francia 2016 entra nel vivo da sabato con la disputa degli ottavi di finale.

Fase play-off ad eliminazione diretta che prenderà al via con un tabellone particolare, considerando che nella cosiddetta parte sinistra avremo gli abbinamenti Svizzera-Polonia, Croazia-Portogallo, Galles-NordIrlanda ed Ungheria-Belgio, mentre in quella di destra quelli di Francia-Eire, Germania-Slovacchia, Italia-Spagna ed Inghilterra-Islanda.

In pratica la finale di Euro 2016 sarà verosimilmente giocata da una matricola come Croazia, Belgio, Ungheria o Portogallo e da una big come Spagna, Francia, Germania, Italia o Inghilterra.

Una situazione assurda figlia del regolamento Uefa che non ha imposto la norma basilare meritocratica che avrebbe dovuto vedere le quattro migliori prime affrontare le terze classificate, dividendole poi a sua volta due nella parte destra e due in quella sinistra del tabellone play-off.