Coppa Italia

Coppa Italia: pareggi con vista finale per Atalanta e Milan

(daniele amadasi)  Doppi pareggi nelle gare di andata delle semifinali della Coppa Italia edizione 2018-2019 andate in scena fra martedì e mercoledì sera.

Facendo quindi un passo indietro ma in ordine cronologico ripartiamo dalla gara di martedì 26 febbraio disputata all’Olimpico d Roma fra Lazio e Milan e terminata a reti bianche, per uno 0-0 utile molto più ai rossoneri di Mister Gattuso che ai biancocelesti di Simone Inzaghi in vista del return match in programma mercoledì 24 aprile al Giuseppe Meazza in San Siro di Milano.

Nella serata di ieri, mercoledì 27 febbraio, altro pareggio al Franchi, seppure con uno spessore completamente diverso, all’insegna dello spettacolo e dei gol, considerando che la sfida Fiorentina-Atalanta si è conclusa sul 3-3. 
Avanti di due reti grazie ai sigilli di Gomez (16′) e Pasalic (18′), l’Atalanta si è fatta recuperare prima dello scadere della prima frazione dai padroni di casa, a segno con Chiesa (33′) e Benassi (36′).
Ripresa come da copione del primo tempo, ospiti bergamaschi nuovamente in vantaggio con De Roon (58′), viola di nuovo al riaggancio con Muriel (79′). Nel finale di gara Atalanta vicinissima al 3-4 con la traversa colpita da Hateboer (93′), seppure con il pareggio finale di 3-3 nella sfida di ritorno del 24 aprile di Bergamo i neroazzurri di Mister Gasperini partiranno con il vantaggio di giocare per due risultati su tre.

In attesa delle sfide di ritorno delle semifinali la Coppa Italia rimarrà ferma per quasi due mesi, seppure una volta riaperti i riflettori avrà definito i nomi delle due finaliste che a maggio allo Stadio Olimpico di Roma si contenderanno l’edizione 2018-2019 della coppa nazionale.

L’ albo d’oro per numeri di successi della Coppa Italia.
13 successi: Juventus.
9 successi: Roma.
7 successi: Inter.
6 successi:  Fiorentina e Lazio.
5 successi: Torino, Milan e Napoli.
4 successi: Sampdoria.
3 successi: Parma.
2 successi: Bologna.
1 successo: Atalanta, Genoa, Venezia, Vado e Vicenza.