Archivi categoria: News e calciomercato

Calciomercato: Napoli ai dettagli per Verdi, Juve bloccato Torreira

(daniele amadasi)  Mentre la Serie A si appresta a terminare la prima delle due settimane di stop, le vicende del calciomercato iniziano a prendere forma, con i primi colpi della sessione invernale sia per l’immediato che in prospettiva media futura.

Nel primo caso ed andando quindi in ordine temporale, dopo le nostre prime anticipazioni, ci sono da registrare i passaggi di maglia di Marco Capuano dal Cagliari al Crotone,  di Leandro Castan dalla Roma al Cagliari, di Bruno Pektovic dal Bologna all’Hellas Verona, di Zinédine Machach dal Tolosa al Napoli, di Martin Caceres dall’Hellas Verona alla Lazio, di Jasmin Kurtic dall’Atalanta alla Spal e dello svincolato ex Juve Paolo De Ceglie al Servette.
In via di definizione anche lo sbarco di Simone Verdi dal Bologna al Napoli per complessivi 25 milioni di €uro,  il passaggio di Emanuele Giaccherini dal Napoli all’Atalanta ed il prestito con obbligo di riscatto al prossimo giugno fissato a quota 10 milioni di Lisandro Lopez dal Benfica all’Inter.
Formazione neroazzurra milanese che sta anche provando a convincere il Barcellona a cedergli in prestito Rafinha, dato in partenza dai blaugrana insieme al compagno di squadra Gerard Deulofeu, richiesto dal Napoli.

Molto attivo a livello di calciomercato anche il Milan che a parte il viaggio in Germania del DS Mirabelli per sondare il terreno con il Bayer Leverkusen per Julian Brandt e con lo Shalke’04 per Max Meyer, vorrebbe cedere in prestito all’Udinese Manuel Locatelli in cambio di una opzione per l’acquisto a giugno del centrocampista friulano Jakub Jankto.
Da registrare infine che la Juventus in attesa dell’ufficializzazione dell’ingaggio a parametro zero per il prossimo giugno di Emre Can dal Liverpool, dopo avere sondato con Atalanta e Roma le situazioni dei centrocampista Bryan Cristante e Lorenzo Pellegrini, ha strappato alla Sampdoria un’opzione per l’eventuale acquisto di Lucas Torreira dalla Sampdoria.

Calciomercato: la situazione a giovedì 11 gennaio

(daniele amadasi)  Nuovo aggiornamento con le vicende del calciomercato e con la sessione invernale in corso da mercoledì 3 gennaio sino a mercoledì 31.

Sessione di calciomercato cosiddetta di riparazione che ha sinora visto l’apertura di tantissime trattative, seppure più con vista a giugno che nell’immediato, considerando che la programmazione vera e propria della sessione estiva del mercato avviene proprio in questo periodo dell’anno.
Rimanendo però sulla stretta attualità, partiamo dai soli tre affari sinora conclusi e riguardanti gli arrivi in maglia Lazio del jolly difensivo Martín Cáceres dall’Hellas Verona ed a Benevento dei due terzini Jean-Claude BillongNii Nortey Ashong, rispettivamente dal Maribor e dal Fano (Serie C).
In ambito di arrivi andrebbe anche ricordato l’approdo da svincolato già nel mese di dicembre di Giuseppe Rossi al Genoa, mentre sul fronte delle cessioni si sono registrate maggiori operazioni.
A livello di prestiti e di passaggio alla categoria inferiore, quindi dalla Serie A alla Serie B, si sono registrati quelli di Emanuele Suagher dall’Atalanta al Cesena , Federico Melchiorri dal Cagliari al Carpi e Simone Palombi dalla Lazio alla Salernitana, mentre Marko Pjaca dalla Juventus è stato temporaneamente ceduto in Germania allo Schalke’04).
Cessione definitiva invece per Emanuele Gatto dal ChievoVerona all’Alessandria, mentre Paolo Cannavaro ha dato l’addio al calcio giocato smettendo di indossare la maglia del Sassuolo.

Dagli affari fatti passiamo a quelli che si potrebbero realizzare da qui alla prossima estate e quindi alle numerose trattative in corso, che vedono l’Atalanta alla ricerca del possibile sostituto di Jasmin Kurtic destinato alla Spal, con Emanuele Giaccherini del Napoli e  Diego Farias del Cagliari sulla lista della dirigenza orobica, pronta già a dare il via all’asta per la cessione di Bryan Cristante.
Da Bergamo ci spostiamo a Milano, sponda Inter con le speranze di ingaggiare in prestito uno fra Ramires dello Jiangsu Suning Zuqiu Julebu e Gerard Deulofeu del Barcellona e con la possibilità concreta imprestare Andrea Pinamonti al Crotone.
In casa Milan invece si pensa già alla prossima stagione con l’inizio della trattativa di acquisto del centrocampista Jakub Jankto dall’Udinese, così come la Juventus stringe per mettere nero su bianco l’accordo con il tedesco Emre Can in uscita dal Liverpool a parametro zero e la Lazio per ingaggiare sempre in versione svincolato Milan Badelj dalla Fiorentina.
Per il resto da registrare gli interessi del Cagliari per l’attaccante Alberto Cerri di proprietà Juve, del Genoa per il difensore Leandro Castan della Roma e del Crotone per Marco Capuano del Cagliari, mentre il Napoli in attesa della risposta di Simone Verdi se accettare il trasferimento dal Bologna in Campania, stringe per anticipare gli arrivi di  Matteo Politano dal Sassuolo e di Amato Ciciretti dal Benevento.

Infine ci spostiamo alle vicende estere ed internazionali caratterizzate negli ultimi giorni dal passaggio dell’ex Inter Philippe Coutinho dal Liverpool al Barcellona per 160 milioni di €uro e dalla conclusione dell’esperienza professionale in Spagna di Arda Turan, rientrato in patria in Turchia ed accasatosi al Medipol Basaksehir di Istanbul e dalle immancabili voci riguardanti i possibili rientri nella Serie A italiana di Matteo Darmian dal Manchester United e di Domenico Criscito dallo Zenit San Pietroburgo.

Calciomercato: da oggi al via la sessione invernale 2018

(daniele amadasi)  Prenderà il via da oggi, mercoledì 3 gennaio e sino a mercoledì 31 nella confermata location dell’Hotel Melià di Milano, la sessione invernale 2018 del calciomercato
Ventinove quindi i giorni utili per la regolarizzazione dei nuovi contratti di lavoro relativi alla cosiddetta sessione di riparazione.

Molte le trattative già in corso considerando anche la realizzazione delle basi per affari futuri da regolarizzazione in estate, quando andrà in scena a livello di calciomercato la sessione estiva con vista sulla stagione 2018-2019.
Per contro però alcune operazioni già definite in vista della prossima stagione saranno anticipate, come quella che vedrà l’arrivo anticipato al Napoli dell’attaccante Roberto Inglese, proveniente dal Chievo Verona che a sua volta potrebbe ricevere dai partenopei come parziale contropartita il prestito sino al 30 giugno di Arkadiusz Milik, reduce da due brutti infortuni.
Napoli che d’altra parte sta cercano di anticipare a gennaio anche gli arrivi di due giocatori opzionati per giugno a parametro zero, l’ala destra del Benevento Amato Ciciretti e l’attaccante libanese-tedesco Amin Younes dell’Ajax.
Sulla stessa falsariga invece di riprendere un’attività calcistica interrotta per guai muscolari, anche il cagliaritano Federico Melchiorri, destinato a finire in prestito in un altra squadra anche non di Serie A.
Da segnalare altresì che l’Inter potrebbe anticipare già a gennaio l’arrivo dall’Atalanta del difensore Alessandro Bastoni, poco impiegato nelle fila degli orobici.

A livello di trattative in corso e quindi di possibili nuovi arrivi o trasferimenti, segnaliamo i forti interessi del Napoli per il difensore ex Sassuolo Sime Vrsaliko ora in forza all’Atlético Madrid e dell’Inter per l’attaccante esterno del Bologna Simone Verdi, seppure il mercato neroazzurro come noto dovrà essere finanziato da una illustre cessione, come quella possibile di Joao Mario, richiesto dal Paris Saint Germain, che a sua volta potrebbe inserire nella trattativa Javier Pastore, ex Palermo.
Da monitorare poi quasi con cadenza plurigiornaliera la delicata situazione diGianluigi Donnarumma considerando l’intenzione del suo procuratore Mino Raiola di portarlo via dal Milan, nonostante un ricco contratto in essere.

Per il resto riflettori puntati su quei calciatori che hanno i contratti in scadenza a giugno del 2018 e che di fatto a partire dal 1° febbraio potranno pre accordarsi con nuove squadre in vista della prossima stagione 2018-2019 in versione “acquisto a parametro zero”.
Fra questi i più appetiti risultano essere il difensore centrale olandeseStefan De Vrij della Lazio promesso sposo della Juve come da nostra anticipazione di dicembre, il mediano croato Milan Badelj della Fiorentina, il difensore brasiliano Miranda dell’Inter, il portiere Andrea Consigli dell’Atalanta, il jolly di centrocampo Diego Laxalt del Genoa, il terzino svizzero Stephan Lichtsteiner della Juventus ed il portiere del Napoli Pepe Reina.
Dall’elenco di sopra segnaliamo di non avere inserito appositamente alcuni giocatori come Kwadwo Asamoah (Juventus), Davide Santon (Inter), Andrea Masiello (Atalanta) e Luca Rigoni (Genoa) che stanno proprio in questi giorni definendo i loro prolungamenti contrattuali con le rispettive società di appartenenza.

Speciale Atalanta: presentato il progetto del nuovo stadio

(daniele amadasi)  Dopo la Juventus con lo Stadium di Torino, l’Udinese con la Dacia Arena ed il Sassuolo con il Mapei di Reggio Emilia, anche l’Atalanta Bergamasca Calcio avrà il suo stadio, portando a quattro il numero dei club della massima serie ad avere un cosiddetto “stadio di proprietà”.

Nel corso della giornata di ieri, giovedì 9 novembre, difatti il club neroazzurro orobico ha presentato e svelato alla stampa il progetto del nuovo stadio e le tempistiche connesse per la realizzazione della nuova casa Dea che dovrebbe diventare realtà a partire dalla seconda parte della stagione 2020-2021.
Difatti la fine dei lavori che riguarderanno anche l’area antistante allo stadio di Bergamo è fissata per la fine del 2020, considerando una durata del cantiere pari a 30 mesi (giugno 2018 – dicembre 2020).
Trentacinque milioni di €uro il costo complessivo dei lavori per la realizzazione del nuovo stadio dell‘Atalanta considerando l’upgrading delle due tribune centrali e l’edificazione ex novo delle due curve, che porteranno ad avere una capienza complessiva pari a 24’000 posti.

A meno di un mese dal suo centodecimo compleanno, considerando che l’ABC è stata fondata il 17 ottobre del 1908, la Famiglia Percassi, proprietaria del club, ha voluto quindi ufficializzare questo nuovo progetto che porterà la città di Bergamo e la tifoseria neroazzurra ad avere un nuovo stadio omologato anche a livello Uefa, consentendo di fatto ai propri giocatori di non dover più emigrare in altre piazze per disputare gare interne di coppe europee, come avviene ad esempio quest’anno a Reggio Emilia  con l’Europa League.