Archivi categoria: Serie A

Serie A: stagione 2017-2018 chiusa, Inter in Champions, Crotone in B

(daniele amadasi)  Alle ore 22.305 di domenica 20 maggio è calato il sipario sulla stagione 2017-2018 della Serie A italiana archiviatasi con il settimo scudetto consecutivo della Juventus, con l’approdo dell’Inter al quarto posto ultimo utile ai fini della qualificazione a scapito della Lazio, con le salvezze di Udinese, Cagliari, ChievoVerona e Spal e con la retrocessione in Serie B del Crotone.
Ultima giornata di campionato caratterizzata da molti addii, tre su tutti firmati Gigi Buffon dalla Juve dopo 17 anni, Stefan De Vrij dalla Lazio e Maurizio Sarri dalla guida tecnica del Napoli.

Così nella scorsa 38.esima ed ultima giornata di campionato:  Juventus-HellasVerona 2-1, Genoa-Torino 1-2, Cagliari-Atalanta 1-0, ChievoVerona-Benevento 1-0, Milan-Fiorentina 5-1, Napoli-Crotone 2-0, Spal-Sampdoria 3-1, Udinese-Bologna 1-0, Lazio-Inter  1-2 e Sassuolo-Roma 0-1.

La  classifica finale della Serie A 2017-2018: Juventus 95 punti; Napoli 91; Roma 77; Inter e Lazio 72; Milan 64; Atalanta 60; Fiorentina 57; Torino e Sampdoria 54; Sassuolo 43; Genoa 41;  Chievo Verona ed Udinese 40; Bologna e Cagliari 39; Spal 38;  Crotone 35;  HellasVerona 25; Benevento 17.
Verdetti: Juventus campione d’Italia 2017-2018 e qualificata insieme a  Napoli, Roma ed Inter per la fase a gironi della Champions League 2017-2018, Lazio e Milan qualificate per la fase a gironi dell’Europa League, Atalanta qualificata ai turni preliminari di Europa League, Crotone, HellasVerona e Benevento retrocesse in Serie B.

La classifica finale dei marcatori 2017-2018: 1° Mauro Icardi (Inter) e Ciro Immobile (Lazio) 29 reti; 3° Paulo Dybala (Juventus) 22 reti, 4° Fabio Quagliarella (Sampdoria) 19 reti; 5° Dries Mertens (Napoli) 18 reti; 6° Edin Dzeko (Roma) e Gonzalo Higuain (Juve) 16 reti.

 

Serie A: settimo scudetto consecutivo per la Juventus

(daniele amadasi)  Al termine della 37.esima giornata della Serie A 2017-2018, la Juventus  si conferma per la settima volta consecutiva campione d’Italia festeggiando all’Olimpico contro la Roma, a quattro giorni dalla vittoria della sua quarta Coppa Italia di fila, la conquista matematica dello scudetto visti i quattro punti di vantaggio sul Napoli ad una giornata dal termine del campionato.

A novanta minuti dal termine del massimo campionato quindi resta quindi da assegnare ancora il quarto posto Champions League ad una tra Lazio ed Inter, certificare il terzo posto Europa League ad all’Atalanta considerando le attuali sette reti di vantaggio dei bergamaschi nei confronti della Fiorentina in caso di arrivo a pari punti data la parità negli scontri diretti (1-1 a Firenze il 24 settembre, 1-1 a Bergamo il 18 febbraio) e definire il nome della terza squadra da retrocedere in Serie B insieme ad Hellas Verona e Benevento.

Così nelle gare della 37.esima giornata del massimo campionato: Benevento-Genoa 1-0, Inter-Sassuolo 1-2, Bologna-ChievoVerona 1-2, Crotone-Lazio 2-2, Fiorentina-Cagliari 0-1, Torino-Spal 2-1, HellasVerona-Udinese 0-1, Atalanta-Milan 1-1,  Sampdoria-Napoli 0-2 e  Roma-Juventus 0-0.

La nuova classifica di Serie A: Juventus 92 punti; Napoli 88; Roma 74; Lazio 72; Inter 69; Milan 61; Atalanta 60; Fiorentina 57; Sampdoria 54; Torino 51; Sassuolo 43; Genoa 41;  Bologna 39; Udinese e ChievoVerona 37; Cagliari 36; Spal e Crotone 35;   HellasVerona 25; Benevento 17.
Verdetti: Juventus, Napoli e Roma qualificate per la fase a gironi della Champions League 2017-2018, Milan qualificato per l’Europa League, HellasVerona e Benevento retrocesse in Serie B.

L’aggiornata classifica marcatori: Ciro Immobile (Lazio) 29 reti (6 rigori); Mauro Icardi (Inter) 28 reti (4 rigori); Paulo Dybala (Juventus) 22 reti (3 rigori)  Fabio Quagliarella (Sampdoria) 19 reti (5 rigori); Dries Mertens (Napoli) 18 reti (1 rigore); Edin Dzeko (Roma) e Gonzalo Higuain (Juve) 16 reti.

Così nella prossima 38.esima ed ultima giornata di campionato:  sabato 19 maggio ore 20.45 Genoa-Torino; domenica 20 maggio ore 18.00 Cagliari-Atalanta, ChievoVerona-Benevento, Juventus-HellasVerona, Milan-Fiorentina, Napoli-Crotone, Spal-Sampdoria ed Udinese-Bologna, ore 20.45 Lazio-Inter e Sassuolo-Bologna.

Serie A: penultima giornata al via con la polemica Lazio-Inter per De Vrij

(daniele amadasi)  Assegnata l’edizione 2017-2018 della Coppa Italia alla Juventus per la quarta volta consecutiva (4-0 al Milan nella finalissima di Roma di mercoledì sera) ed in attesa di vedere gli stessi bianconeri festeggiare anche il loro settimo scudetto di fila, la Serie A torna protagonista nel fine settimana con la disputa della 37.esima giornata.

Penultima giornata di campionato che riparte però dalla polemica fra Lazio ed Inter, rivali per la corsa ad un posto in Champions League ed ora duellanti anche a livello mediatico per via del fatto che i neroazzurri hanno depositato ieri in Lega Calcio il nuovo contratto di De Vrij.
Che Stefan De Vrij, in uscita dalla Lazio a parametro zero, approdasse all’Inter era una cosa ormai nota e certa da tempo, considerando tra l’altro la nostra ufficiale anteprima del 21 febbraio, seppure a creare polemiche sia stata la tempistica del deposito del nuovo contratto quinquennale da 4 milioni di €uro netti a stagione proprio a ridosso delle ultime due giornate di campionato ed nove giorni dallo scontro diretto in programma all’Olimpico fra Lazio ed Inter.
Dal fronte Lazio Mister Simone Inzaghi ha già confermato la presenza fra i titolari del difensore olandese per la gara di domenica in casa del Crotone, rimandando ogni scelta sull’impiego di De Vrij nella sfida decisiva contro l’Inter, seppure la professionalità del giocatore dovrebbe portarlo ad essere presente anche nella gara dell’Olimpico contro la sua prossima squadra.
In casa Inter invece il Direttore Sportivo e Responsabile dell’Area Tecnica Piero Ausilio, pensa in questo momento solo alle vicende del campo di un Inter vogliosa di qualificarsi per la prossima edizione della Uefa Champions League vincendo le ultime due gare di campionato contro Sassuolo e Lazio e del calciomercato visto che dopo il contratto di De Vrij saranno depositati anche quelli di Kwadwo Asamoah ingaggiato a parametro zero dalla Juventus e di Lautaro Martínez acquistato per 25 milioni di €uro dal Racing di Avellaneda.

Il programma della prossima 37.esima giornata del massimo campionato: sabato 12 maggio ore 18.00 Benevento-Genoa ed ore 20.45 Inter-Sassuolo; domenica 13 maggio ore 15.00 Bologna-ChievoVerona, Crotone-Lazio, Fiorentina-Cagliari, Torino-Spal ed HellasVerona-Udinese, ore 18.00 Atalanta-Milan, ore 20.45 Roma-Juventus e Sampdoria-Napoli.

L’attuale classifica di Serie A: Juventus 91 punti; Napoli 85; Roma 73; Lazio 71; Inter 69; Milan 60; Atalanta 59; Fiorentina 57; Sampdoria 54; Torino 48; Genoa 41; Sassuolo 40; Bologna 39; Spal 35; Udinese, ChievoVerona e Crotone 34; Cagliari 33;  HellasVerona 25; Benevento 17.
Verdetti: HellasVerona e Benevento retrocesse in Serie B.

L’aggiornata classifica marcatori: Ciro Immobile (Lazio) 29 reti (6 rigori); Mauro Icardi (Inter) 28 reti (4 rigori); Paulo Dybala (Juventus) 22 reti (3 rigori)  Fabio Quagliarella (Sampdoria) 21 reti (5 rigori); Dries Mertens (Napoli) 18 reti (1 rigore); Edin Dzeko (Roma) e Gonzalo Higuain (Juve) 16 reti.

 

Serie A: pre festa Juventus ad un passo dal settimo scudetto di fila

(daniele amadasi)  A due giornate dal termine della Serie A edizione 2017-2018 in casa Juventus (3-1 allo Stadium in rimonta al Bologna grazie alle solite giocate decisive del subentrante Douglas Costa) è già iniziata la pre festa in vista del settimo scudetto consecutivo, considerando i sei punti di vantaggio sul Napoli (deludente 2-2 al San Paolo contro il Torino) ed una differenza reti di +61 contro il +45 dei partenopei.
Questo il principale sunto del fine settimana del massimo campionato che ha altresì decretato, dopo quella del Benevento, anche la matematica retrocessione in Serie B dell’Hellas Verona sconfitto pesantemente a San Siro dal Milan (1-4), rimasto da parte sua in piena corsa Europa League insieme anche alla Fiorentina (3-2 a Marassi contro il Genoa).
Verdetti più o meno matematici a parte, la due giorni di campionato ci ha lasciato a livello di corsa Champions League i successi di Roma (1-0 a Cagliari) ed Inter (4-0 in Friuli all’Udinese) ed il pareggio della Lazio all’Olimpico contro l’Atalanta (1-1), mentre in ambito corsa salvezza, Spal (2-0 al Benevento), ChievoVerona (2-1 al Crotone) e Sassuolo (1-0 alla Sampdoria) hanno ottenuto importantissime vittorie considerando che a due giornate dal termine la terz’ultima in classifica è ora il Cagliari.

Serie di risultati che portano alla seguente ed aggiornata classifica di Serie A: Juventus 91 punti; Napoli 85; Roma 73; Lazio 71; Inter 69; Milan 60; Atalanta 59; Fiorentina 57; Sampdoria 54; Torino 48; Genoa 41; Sassuolo 40; Bologna 39; Spal 35; Udinese, ChievoVerona e Crotone 34; Cagliari 33;  HellasVerona 25; Benevento 17.
Verdetti: HellasVerona e Benevento retrocesse in Serie B.

Questa invece l’aggiornata classifica marcatori: Ciro Immobile (Lazio) 29 reti (6 rigori); Mauro Icardi (Inter) 28 reti (4 rigori); Paulo Dybala (Juventus) 22 reti (3 rigori)  Fabio Quagliarella (Sampdoria) 21 reti (5 rigori); Dries Mertens (Napoli) 18 reti (1 rigore); Edin Dzeko (Roma) e Gonzalo Higuain (Juve) 16 reti.

Così nella prossima 37.esima giornata del massimo campionato: sabato 12 maggio ore 18.00 Benevento-Genoa ed ore 20.45 Inter-Sassuolo; domenica 13 maggio ore 15.00 Bologna-ChievoVerona, Crotone-Lazio, Fiorentina-Cagliari, Torino-Spal ed HellasVerona-Udinese, ore 18.00 Atalanta-Milan, ore 20.45 Roma-Juventus e Sampdoria-Napoli.