Archivi categoria: Europei e Mondiali

Uefa Nations League 2018-2019: online tutti i verdetti

(daniele amadasi)  Al termine della fase eliminatoria la Uefa Nations League 2018-2019 ha emesso i propri primi importanti verdetti, sia a livello di promozioni e retrocessioni, che di definizione delle quattro Final Four di categoria che metteranno in palio altrettanti posto per la qualificazione diretta all’Europeo del 2020.

Di seguito tutte le classifiche finali ed i verdetti della Uefa Nations League 2018-2019, caratterizzata dalle illustre retrocessioni di Germania e Croazia in Lega B.

@ Classifiche Lega A
Gruppo 1: Olanda e Francia 7 punti, Germania 1.
Gruppo 2: Svizzera e Belgio 9, Islanda 1.
Gruppo 3: Portogallo 8, Italia 5, Polonia 2.
Gruppo 4: Inghilterra 7, Spagna 6, Croazia 4.
Migliore marcatore: Haris Seferovich (Svizzera) 5 reti.

Verdetti: Olanda, Svizzera, Portogallo e Spagna qualificate per la Final Four; Germania, Islanda, Polonia e Croazia retrocesse in Lega B.

@ Classifiche Lega B
Gruppo 1: Ucraina 9, Cekia 6, Slovacchia 3.
Gruppo 2: Svezia e Russia 7, Turchia 3.
Gruppo 3: Bosnia-Erzegovina 10, Austria 7, Irlanda del Nord 0.
Gruppo 4: Danimarca 8, Galles 6 ed Eire 2.
Migliore marcatore: Edin Dzeko (Bosnia-Erzegovina) 3 reti.

Verdetti: Ucraina, Svezia, Bosnia-Erzegovina e Danimarca qualificate per la Final Four; Slovacchia, Turchia, Irlanda del Nord ed Eire retrocesse in Lega C.

@ Classifiche Lega C
Gruppo 1: Scozia 9 punti, Israele 6, Albania 3.
Gruppo 2: Finlandia 12, Ungheria 10, Grecia 9,  Estonia 4.
Gruppo 3: Norvegia 13, Bulgaria 11, Cipro 5 e Slovenia 3.
Gruppo 4: Serbia 14, Romania 12, Montenegro 7 e Lituania 0.
Migliore marcatore: Alexsandr Mitrovic (Serbia) 6 reti.

Verdetti: Israele, Finlandia, Norvegia e Serbia qualificate per la Final Four; Albania, Estonia, Slovenia e Lituania retrocesse in Lega C.

@ Classifiche Lega D
Gruppo 1: Georgia 16, Kazakhstan 6, Lettonia ed Andorra 4.
Gr. 2: Bielorussia 14, Lussemburgo 10, Moldavia 9, San Marino 0.
Gruppo 3: Kosovo 14, Azerbaijan 9, FarOer 5 e Malta 2.
Gruppo 4: Macedonia 15, Armenia 10, Gibilterra 6, Liechtstein 4.
Migliore marcatore:  Stanislav Dragun (Bielorussia) e Yura Movsisyan (Armenia) 5 reti.

Verdetti: Georgia, Bielorussia, Kosovo e Macedonia qualificate per la Final Four.

Nations League: Italia al via contro Polonia e Portogallo

(daniele amadasi)  Inserita nel Gruppo 3 della Lega Serie A, l’Italia di Roberto Mancini esordisce questa sera, venerdì 7 settembre, nella nuova Uefa Nations League, ospitando a Bologna la Polonia.
Per lunedì 10 settembre a Lisbona contro il Portogallo invece la seconda gara delle quattro in programma di un calendario che prevede sei giornate, ricordando che le prima classificata dei quattro gironi della Lega A (ed anche delle altre tre leghe B, C e D) accederono alle semifinali della UNL 2018-2019 che mettono in palio per le rispettive vincitrici quattro posti per Euro 2020.
La fase finale del nuovo torneo europeo verrà disputata dal 5 al 9 giugno  2019 in casa di una delle quattro semifinaliste, attraverso sorteggio previsto per il mese di dicembre 2018.

I 4 gironi della Lega A (12 squadre) della Uefa Nations League
Gr“1”: Germania, Francia ed Olanda.
Gr“2”: Belgio, Svizzera ed Islanda.
Gr“3”: Portogallo, Italia e Polonia. 
Gr “4”: Spagna, Inghilterra e Croazia. 

I 30 giocatori a disposizione di Roberto Mancini e convocati per il doppio impegno contro Polonia e Portogallo.
Portieri (4): Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Milan), Mattia Perin (Juventus) e Salvatore Sirigu (Torino).
Difensori (10): Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Mattia Caldara (Milan), Giorgio Chiellini (Juventus), Domenico Criscito (Genoa), Emerson Palmieri (Chelsea), Manuel Lazzari (Spal), Alessio Romagnoli (Milan), Daniele Rugani (Juventus) e Davide Zappacosta (Chelsea).
Centrocampisti (8): Nicolò Barella (Cagliari), Marco Benassi (Fiorentina), Giacomo Bonaventura (Milan), Bryan Cristante (Roma), Roberto Gagliardini (Inter), Jorginho (Chelsea), Lorenzo Pellegrini (Roma) e Nicolò Zaniolo (Roma).
Attaccanti (8): Mario Balotelli (Nizza), Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Federico Chiesa (Fiorentina), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli) e Simone Zaza (Torino).

Le altre due gare della nostra nazionale nella Nations League.
Domenica 14 ottobre (quarta giornata): ore 20.45 Polonia-Italia.
Sabato 17 novembre (quinta giornata): ore 20.45 Italia-Portogallo (18–20 novembre) l’Italia osserverà i propri turni di riposo.

Nations League: sorteggiati i gironi della stagione 2018-2019

(daniele amadasi)  Si è svolto oggi nella sede della Swiss Tech Convention Centre di Losanna, il sorteggio della Nations League 2018-2019, la nuova manifestazione europea per nazionali organizzata dall’Uefa con l’intento di sostituire le gare amichevoli continentali creando a tutti gli effetti un vero e proprio campionato, con relative serie e categorie di merito, con assegnazione del titolo e la determinazione di promozioni e retrocessioni.

Il format della Nations League 2018-2019 prevede che le 55 nazionali europee facenti capo all’Uefa, siano suddivise in quattro categorie: 12 in Lega A, 12 in Lega B, 15 in Lega C e 16 Lega D, facendo si che ci siano solo gare fra squadre di pari fascia o livello ranking europeo.
A loro volta poi ogni serie sarà composta da 4 gironi composti da 3 squadre in Lega A e B e da 4 squadre in Lega C e D.
Le sei giornate di regular season verranno disputate a settembre (6-8 e 9-11), ad ottobre (11-13 e 14-16) e novembre (15-17 e 18-20) con match di andata e ritorno, mentre le Final Four che assegnerà il titolo attraverso due semifinali ed una finale in gara unica è programmata dal 5 al 9 giugno 2019.
Alle quattro nazionali vincitrici dei campionati di Lega A, B, C e D la Uefa assegnerà di diritto un posto per la disputa della fase finale di Euro 2020, mentre i restanti 20 posti della rassegna continentale saranno decisi attraverso la classica disputa delle vere e proprie qualificazioni europee (in programma da marzo a novembre 2019), considerando che i 10 gironi eliminatori, composti da 5 o 6 squadre, verranno sorteggiati ad inizio dicembre 2018 proprio in base alle teste di serie determinate dalla regular season della 
Nations League.

Tornando al format della Nations League segnaliamo che a livello di Lega  A, campionato che vede la presenza dell’Italia, al termine della fase a gironi le prime quattro classificate saranno ammesse ai play-off per l’assegnazione del titolo, mentre le ultime quattro saranno retrocesse in Lega B.

Alla stessa maniera Lega B e Lega C definiranno le rispettive quattro squadre da promuovere e retrocedere, mentre a livello di Lega D ci saranno logicamente solo 4 promozioni.
Come da programma dell’Uefa la Nations League verrà disputata ogni due anni, per cui dopo la prima edizione inaugurale del 2018-2019, la seconda verrà disputata nella stagione 2020-2021.
Di seguito ed infine riportiamo la composizione dei Gironi della UNL 2018-2019 al termine di un sorteggio caratterizzato dalla scelta politica e logistica di non inserire in Lega B la Russia nel girone dell’Ucraina ed in Lega C la Norvegia in quello della Finlandia.

Lega A (12 squadre).
Gruppo “1”: Germania, Francia ed Olanda.
Gruppo “2”: Belgio, Svizzera ed Islanda.
Gruppo “3”: Portogallo, Italia e Polonia. 
Gruppo “4”: Spagna, Inghilterra e Croazia. 

Lega B (12 squadre).
Gruppo “1”: Slovacchia, Ucraina e Repubblica Ceca.
Gruppo “2”: Russia, Svezia e Turchia.
Gruppo “3”: Austria, Bosnia-Erzegovina ed Irlanda del Nord.
Gruppo “4”: Galles, Eire e Danimarca.  

Lega C (15 squadre).
Gruppo “1”: Scozia, Albania ed Israele.
Gruppo “2”: Ungheria, Grecia, Finlandia ed Estonia
Gruppo “3”: Slovenia, Norvegia, Bulgaria e Cipro
Gruppo “4”: Romania, Serbia, Montenegro e Lituania.

Lega D (16 squadre).
Gruppo “1”: Georgia, Lettonia, Kazakistan ed Andorra.
Gruppo “2”: Bielorussia, Lussemburgo , Moldavia e San Marino.
Gruppo “3”: Azerbaigian, Isole Fær Øer, Malta e Kosovo.
Gruppo “4”: Macedonia, Armenia, Liechtenstein e Gibilterra.