Archivi categoria: Dall’Europa

Calcio estero: comandano City, Barca, Bayern e PSG

(daniele amadasi)  Nuovo appuntamento stagionale con le vicende del calcio estero per quel che concerne la situazione dei quattro principali campionati nazionale made in Europa e targati quindi Inghilterra, Spagna, Germania e Francia.

@ Premier League inglese: approfittando della sconfitta dei cugini del Manchester United (0-1 contro il Chelsea di Conte), il Manchester City (3-1 all’Arsenal) ha dato il via alla sua fuga in vetta al campionato a quota 31 punti considerando le otto lunghezze di vantaggio sul Tottenham Hotspur (1-0 al Crystal Palace) e sullo United, le nove sul Chelsea e le dodici su Arsenal e Liverpool (4-1 al West Ham).

@ Liga spagnola: superando al Nou Camp il Siviglia per 2-1 il Barcellona al termine dell’11.esima giornata si conferma al primo posto a quota 31 punti a più quattro sul Valencia degli ex Serie “A” Neto, Murillo e Zaza (3-0 al Leganes) ed otto sulle due madrilene, Real (3-0 al Las Palmas) ed Atlético (1-0 al La Coruna). In zona Europa League, quinto e sesto posto, troviamo il Villareal (20 punit) ed il Siviglia (19), mentre l’Athletic Bilbao è in forte ritardo occupando a quota 11 la 15.esima posizione della classifica 

@ Bundesliga tedesca: grazie a quattro vittorie consecutive ed al periodo nero della rivale Borussia Dortmund reduce da tre sconfitte nelle ultime quattro gare e con un solo punto all’attivo, il Bayern Monaco si è riportato saldamente al comando della classifica a quota 26 punti a più quattro dai Lipsia e più sei dal duo Dortmund-Shalke’04, terze della classe. Hoffenheim (19) ed Hannover (18) occupano gli ultimi due posti in zona europea, mentre Colonia e Werder Brema confermano la loro pessima annata trovandosi mestamente agli ultimi due posti, rispettivamente con soli 2 e 5 punti all’attivo nelle prime undici giornate.

@ Ligue-1 francese: al termine della 12.esima giornata il Paris Saint Germain di Neymar (5-0 all’Angers) comanda a quota 32 punti con quattro lunghezze di vantaggio sul Monaco (6-0 al Guingamp), sette sul Lione (5-0 al Saint Etienne) ed otto sul Marsiglia (5-0 al Caen). In fondo alla classifica a parte il Metz (3 punti) già destinato alla retrocessione in Ligue-2, è bagarre per la lotto salvezza con ben sette squadre racchiuse in soli cinque punti, dai 14 del Guingamp (13°) ai 9 del Lilla (19°).

Archiviamo così il nostro nuovo resoconto stagionale 2017-2018 su cinque principali campionati nazionali europei, rimando ai nostri prossimi aggiornamento a livello di calcio estero.

Calcio Estero: la situazione di principali campionati europei

(daniele amadasi)  Primo nuovo appuntamento stagionale con le vicende del calcio estero per quel che concerne la situazione dei cinque principali campionati nazionale made in Europa e targati quindi Inghilterra, Spagna, Germania, Francia e Portogallo.

Andiamo quindi alla scoperta degli ultimi risultati e delle classifiche aggiornata di Premier League inglese, Liga spagnola, Bundesliga tedesca, Ligue-1 francese e Primerira Liga portoghese nel nostro odierno reportage dedicato al calcio estero.

Premier League inglese: derby di Manchester al comando della classifica dopo sette giornate con United (4-0 al Crystal Palace) e City (1-0 al Chelsea) già in fuga considerando i cinque punti di vantaggio sul Tottenham Hotspur (4-0 al neopromosso Huddersfield) ed i sei su Arsenal (2-0 al Brighton) e Chelsea.
In fondo alla classifica invece troviamo agli ultimi quattro posti, Leicester e Swansea a quota 5,  Bournemouth a quattro e Crystal Palace ancora a zero punti.

Liga spagnola: al termine della settima giornata il Barcellona (3-0 al Las Palmas nel porte chiuse del Nou Camp) è già in fuga al vertice della classifica con cinque lunghezze di vantaggio sul Siviglia (2-0 al Malaga), sei su Valencia (3-2 all’Athletic Bilbao) ed Atlético Madrid (0-0 a Leganes) e ben sette sul Real Madrid (2-0 all’Espanyol).
Per la lotta retrocessione invece Girona, Las Palmas ed Eibar a quota 6 precedono Alaves (3) e Malaga (1), ultime due classe.

Bundesliga tedesca: prove di allungo per il Borussia Dortmund (2-1 ad Augusta) primo della classe a quota 19 a più cinque sul Bayern Monaco (2-2 a Berlino contro l’Hertha) fresco di esonero di Carlo Ancelotti e sull’Hoffenheim (2-3 a Friburgo), più sei sui Red Bull Lipsia (2-1 a Colonia) e più sette sull’Hannover (1-2 a Monchengladbach  dal Borussia) quinta forza del torneo. In fondo alla classifica Werder Brema (3 punti) e Colonia (1) hanno già un importante ritardo dal quintetto posizionato al terz’ultimo posto a quota 7 (Wolfsburg, Magonza, Stoccarda, Friburgo ed Amburgo).

Ligue-1 francese: al termine dell’ottava giornata la capolista Paris Saint Germain (6-2 al Bordeaux) guida con due punti di vantaggio sul Monaco (1-1 con il Montpellier), tre su Marsiglia (4-2 a Nizza) e Nantes (1-0 al Metz) e quattro su Caen (1-0 a Rennes) e Bordeaux. Lilla e Strasburgo a quota 5 punti e Metz a 3 chiudono invece la graduatoria.

Primeira Liga portoghese: dopo otto giornate di campionato il Porto (0-0 contro lo Sporting Lisbona) guida la classifica a quota 22 punti, a più due sullo Sporting Lisbona, più cinque sul Benfica (1-1 con il Maritimo), più sei sul Maritimo e più sette sullo Sporting Braga (6-0 all’Estoril). In fonda alla classifica per evitare le due posizioni che portano alla retrocessione troviamo a quota sei punti il quartetto composto da Tondela, Aves, Moreisense ed Estoril.

Archiviamo così il nostro primo resoconto stagionale 2017-2018 su cinque principali campionati nazionali europei, rimando ai nostri prossimi aggiornamento a livello di calcio estero.

Europei under-21 al via con il caso Donnarumma-Milan

(daniele amadasi)  Prendono al via oggi, venerdì 16, alle ore 18.00 gli Europei Under-21 in programma in Polonia 2017 sino a venerdì 30 giugno.
Dodici le nazionali under-21 al via alla caccia del titolo europeo di categoria detenuto dalla Svezia, suddivise in tre gironi da quattro squadre, con la qualificazione alle semifinali delle tre vincitrici dei gironi e della migliore seconda in assoluta.
Sei le città coinvolte nella rassegna polacca degli Europei Under-21 edizione 2017: Lublin, Kielce, Tychy, Cracovia, Gdynia e Bydgoszcz, con i rispettivi impianti dell’Arena Lublin (15’500 spettatori), del Kolporter Arena (15’500 spettatori), dello Stadion Miejski (15’500 spettatori), dello Stadion Cracovii (15’016spettatori), dello Stadion Mosir (15’139 spettatori) e dello Stadion Polonii Bydgoszcz (20’247spettatori).

Nel Girone “A” di Lubin e Kielce saranno impegnate Polonia, Inghilterra, Slovacchia e Svezia, nel Girone “B” di Gdynia e Bydgoszcz le nazionali di Portogallo, Spagna, Serbia e Macedonia, nel Girone “C” di Tychy e Cracovia le rappresentative di Germania, Cekia, Italia e Danimarca.
Il via oggi come detto alle ore 18.00 a Kielce con la gara inaugurale fra Svezia ed Inghilterra ed alle 20.45 a Cracovia con la sfida tra la Polonia padrona di casa e la Slovacchia.
Per l’Italia di Mister Di Biagio alle prese con il caso mercato Donnarumma che ha deciso di non rinnovare con il Milan aprendo una pesante diatriba mediatica, esordio domenica 18 giugno a Cracovia alle ore 18.00 contro la Danimarca; a seguire le sfide contro la Cekia (mercoledì 21 giugno alle ore 20.45 a Tychy) e la Germania (sabato 24 giugno alle ore 20.45 a Cracovia).