Archivi categoria: Estero

Calcio estero: comandano City, Barca, Bayern e PSG

(daniele amadasi)  Nuovo appuntamento stagionale con le vicende del calcio estero per quel che concerne la situazione dei quattro principali campionati nazionale made in Europa e targati quindi Inghilterra, Spagna, Germania e Francia.

@ Premier League inglese: approfittando della sconfitta dei cugini del Manchester United (0-1 contro il Chelsea di Conte), il Manchester City (3-1 all’Arsenal) ha dato il via alla sua fuga in vetta al campionato a quota 31 punti considerando le otto lunghezze di vantaggio sul Tottenham Hotspur (1-0 al Crystal Palace) e sullo United, le nove sul Chelsea e le dodici su Arsenal e Liverpool (4-1 al West Ham).

@ Liga spagnola: superando al Nou Camp il Siviglia per 2-1 il Barcellona al termine dell’11.esima giornata si conferma al primo posto a quota 31 punti a più quattro sul Valencia degli ex Serie “A” Neto, Murillo e Zaza (3-0 al Leganes) ed otto sulle due madrilene, Real (3-0 al Las Palmas) ed Atlético (1-0 al La Coruna). In zona Europa League, quinto e sesto posto, troviamo il Villareal (20 punit) ed il Siviglia (19), mentre l’Athletic Bilbao è in forte ritardo occupando a quota 11 la 15.esima posizione della classifica 

@ Bundesliga tedesca: grazie a quattro vittorie consecutive ed al periodo nero della rivale Borussia Dortmund reduce da tre sconfitte nelle ultime quattro gare e con un solo punto all’attivo, il Bayern Monaco si è riportato saldamente al comando della classifica a quota 26 punti a più quattro dai Lipsia e più sei dal duo Dortmund-Shalke’04, terze della classe. Hoffenheim (19) ed Hannover (18) occupano gli ultimi due posti in zona europea, mentre Colonia e Werder Brema confermano la loro pessima annata trovandosi mestamente agli ultimi due posti, rispettivamente con soli 2 e 5 punti all’attivo nelle prime undici giornate.

@ Ligue-1 francese: al termine della 12.esima giornata il Paris Saint Germain di Neymar (5-0 all’Angers) comanda a quota 32 punti con quattro lunghezze di vantaggio sul Monaco (6-0 al Guingamp), sette sul Lione (5-0 al Saint Etienne) ed otto sul Marsiglia (5-0 al Caen). In fondo alla classifica a parte il Metz (3 punti) già destinato alla retrocessione in Ligue-2, è bagarre per la lotto salvezza con ben sette squadre racchiuse in soli cinque punti, dai 14 del Guingamp (13°) ai 9 del Lilla (19°).

Archiviamo così il nostro nuovo resoconto stagionale 2017-2018 su cinque principali campionati nazionali europei, rimando ai nostri prossimi aggiornamento a livello di calcio estero.

Calcio Estero: la situazione di principali campionati europei

(daniele amadasi)  Primo nuovo appuntamento stagionale con le vicende del calcio estero per quel che concerne la situazione dei cinque principali campionati nazionale made in Europa e targati quindi Inghilterra, Spagna, Germania, Francia e Portogallo.

Andiamo quindi alla scoperta degli ultimi risultati e delle classifiche aggiornata di Premier League inglese, Liga spagnola, Bundesliga tedesca, Ligue-1 francese e Primerira Liga portoghese nel nostro odierno reportage dedicato al calcio estero.

Premier League inglese: derby di Manchester al comando della classifica dopo sette giornate con United (4-0 al Crystal Palace) e City (1-0 al Chelsea) già in fuga considerando i cinque punti di vantaggio sul Tottenham Hotspur (4-0 al neopromosso Huddersfield) ed i sei su Arsenal (2-0 al Brighton) e Chelsea.
In fondo alla classifica invece troviamo agli ultimi quattro posti, Leicester e Swansea a quota 5,  Bournemouth a quattro e Crystal Palace ancora a zero punti.

Liga spagnola: al termine della settima giornata il Barcellona (3-0 al Las Palmas nel porte chiuse del Nou Camp) è già in fuga al vertice della classifica con cinque lunghezze di vantaggio sul Siviglia (2-0 al Malaga), sei su Valencia (3-2 all’Athletic Bilbao) ed Atlético Madrid (0-0 a Leganes) e ben sette sul Real Madrid (2-0 all’Espanyol).
Per la lotta retrocessione invece Girona, Las Palmas ed Eibar a quota 6 precedono Alaves (3) e Malaga (1), ultime due classe.

Bundesliga tedesca: prove di allungo per il Borussia Dortmund (2-1 ad Augusta) primo della classe a quota 19 a più cinque sul Bayern Monaco (2-2 a Berlino contro l’Hertha) fresco di esonero di Carlo Ancelotti e sull’Hoffenheim (2-3 a Friburgo), più sei sui Red Bull Lipsia (2-1 a Colonia) e più sette sull’Hannover (1-2 a Monchengladbach  dal Borussia) quinta forza del torneo. In fondo alla classifica Werder Brema (3 punti) e Colonia (1) hanno già un importante ritardo dal quintetto posizionato al terz’ultimo posto a quota 7 (Wolfsburg, Magonza, Stoccarda, Friburgo ed Amburgo).

Ligue-1 francese: al termine dell’ottava giornata la capolista Paris Saint Germain (6-2 al Bordeaux) guida con due punti di vantaggio sul Monaco (1-1 con il Montpellier), tre su Marsiglia (4-2 a Nizza) e Nantes (1-0 al Metz) e quattro su Caen (1-0 a Rennes) e Bordeaux. Lilla e Strasburgo a quota 5 punti e Metz a 3 chiudono invece la graduatoria.

Primeira Liga portoghese: dopo otto giornate di campionato il Porto (0-0 contro lo Sporting Lisbona) guida la classifica a quota 22 punti, a più due sullo Sporting Lisbona, più cinque sul Benfica (1-1 con il Maritimo), più sei sul Maritimo e più sette sullo Sporting Braga (6-0 all’Estoril). In fonda alla classifica per evitare le due posizioni che portano alla retrocessione troviamo a quota sei punti il quartetto composto da Tondela, Aves, Moreisense ed Estoril.

Archiviamo così il nostro primo resoconto stagionale 2017-2018 su cinque principali campionati nazionali europei, rimando ai nostri prossimi aggiornamento a livello di calcio estero.

International Champions Cup: vincono Barcellona, Dortmund ed Inter

(daniele amadasi)   Dodici giorni di gare e diciannove partite andate in scena tra Stati Uniti, Cina e Singapore: questo il sunto dell’edizione 2017 dell’International Champions Cup che ha visto i rispettivi successi di Barcellona, Borussia Dortmund ed Inter nell’ambito dei tre raggruppamenti e relative edizioni.

Di seguito tutti i risultati dell’International Champions Cup 2017 (18-30 luglio): Milan – Borussia Dortmund 1-3, Bayern Monaco – Arsenal 1-2 dr, Roma – Paris Saint Germain 1-2 dr, Manchester United – Manchester City 2-0, Milan – Bayern Monaco 4-0, Juventus – Barcellona 1-2,  Paris Saint Germain – Tottenham Hotspur 2-4, Real Madrid – Manchester United 1-2 dr, Inter – Olympique Lione 1-0, Chelsea – Bayern Monaco  2-3, Tottenham Hotspur – Roma   2-3, Barcellona – Manchester United 1-0, Paris Saint Germain – Juventus 2-3, Manchester City – Real Madrid 4-1,  Inter  – Bayern Monaco 2-0, Chelsea – Inter 1-2, Manchester City  – Tottenham Hotspur 3-0 Real Madrid – Barcellona 2-3  e Juventus – Roma 2-1 dr.

Le classifiche finali dei tre gironi dell’International Champions Cup 2017 (tra parentesi il numero di partite giocate).
Edizione Usa: Barcellona 9 punti (3 giocate), Manchester City 6 (3), Juventus 5 (3), Roma 5 (3), Manchester United 5 (3), Tottenham, Hotspur 3 (3), Paris Saint Germain 3 (2) e Real Madrid 1 (3).
Edizione Cina: Borussia Dortmund 3 punti (1), Inter 3 (1), Milan 3 (2), Arsenal 2 (1), Bayern Monaco 1 (2) ed Olympique Lione 0 (1).
Edizione Singapore: Inter 6 punti (2), Bayern Monaco 3 (2) e Chelsea 0 (2).

Infine e di seguito riportiamo l’albo dell’International Champions Cup. organizzato dalla statunitense Relevent Sports ed arrivata già al suo decimo anno, includendo anche le edizione sperimentali del 2003 e 2004 costituite però solo da match amichevoli.
2005: Chelsea (edizione Usa).
2009: Chelsea (edizione Usa).
2011: Real Madrid (edizione Usa).
2013: Real Madrid (edizione Usa).
2014: Manchester United (edizione Usa).
2015: Real Madrid (edizione Australia), Real Madrid (edizione Cina), Paris Saint Germain (edizione Usa).
2016: Juventus (edizione Australia) e Paris Saint Germain (edizione Usa).
2017: Barcellona (edizione Usa). Borussia Dortmund (edizione Cina) ed Inter (edizione Singapore)

International Champions Cup: il punto a metà competizione

(daniele amadasi)  Primo aggiornamento con l’International Champions Cup  in corso di svolgimento negli Usa ed in Asia. Edizione 2017 dell’ICC caratterizzata dalla presenza di ben 15 club europei, 8 di scena negli Stati Uniti d’America (Barcellona, Juventus, Manchester City, Manchester United, Paris Saint Germain, Real Madrid, Roma e Tottenham Hotspur) e 7 (Arsenal, Bayern Monaco, Borussia Dortmund, Chelsea, Inter, Olympique Lione e Milan), in rappresentanza di Inghilterra (5 rappresentanti), Italia (4), Spagna (2), Germania (2) e Francia (2).

Nove sino ad oggi, martedì 25 luglio, le gare già disputate rispetto alle diciannove complessive, caratterizzate dai seguenti risultati: Milan – Borussia Dortmund 1-3, Bayern Monaco – Arsenal 1-2 dr, Roma – Paris Saint Germain 1-2 dr, Manchester United – Manchester City 2-0, Milan – Bayern Monaco 4-0, Juventus – Barcellona 1-2,  Paris Saint Germain – Tottenham Hotspur 2-4, Real Madrid – Manchester United 1-2 dr ed Inter – Olympique Lione 1-0.

Dieci invece le sfide ancora in programma che andranno a definire le tre vincitrici finali dell’International Champions Cup 2017: Chelsea – Bayern Monaco  (25 luglio), Tottenham Hotspur – Roma   (26/07), Barcellona – Manchester United (27 luglio), Paris Saint Germain – Juventus (27 luglio), Manchester City – Real Madrid (27 luglio), Inter  – Bayern Monaco (27 luglio), Chelsea – Inter (29 luglio), Manchester City  – Tottenham Hotspur (30 luglio), Real Madrid – Barcellona (30 luglio) e Juventus – Roma (30 luglio).

Tre dicevamo i vincitori della ICC 2017, considerando che usciranno rispettivamente dal girone unico americano ad 8 squadre e dai due asiatici, considerando la sottodivisione delle 7 squadre in un Girone “A” da 6 (senza il Chelsea) ed un Girone “B” da 3 (con la sola presenza di Bayern Monaco, Chelsea ed Inter).
Interesse a parte del torneo internazionale estivo per club ad oggi più interessante al mondo,  segnaliamo che la sua formula andrebbe in futuro rivista considerando che soltanto nove delle quindici squadre disputeranno 3 gare (Barcellona, Inter, Juventus, Manchester City, Manchester United, Paris Saint Germain, Real Madrid, Roma e Tottenham Hotspur), considerando le 4 giocate dal Bayern Monaco, le 2 da Chelsea e Milan e le singole da Arsenal, Borussia Dortmund ed Olympique Lione.

Giunta complessivamente alla sua decima edizione dopo le prime due sperimentali del 2003 e del 2004, il torneo organizzato dalla statunitense Relevent Sports ha sinora visto assegnare i seguenti dieci titoli:
2005: Chelsea (edizione Usa).
2009: Chelsea (edizione Usa).
2011: Real Madrid (edizione Usa).
2013: Real Madrid (edizione Usa).
2014: Manchester United (edizione Usa).
2015: Real Madrid (edizione Australia), Real Madrid (edizione Cina), Paris Saint Germain (edizione Usa).
2016: Juventus (edizione Australia) e Paris Saint Germain (edizione Usa).