Archivi categoria: Estero

International Champions Cup: vincono Barcellona, Dortmund ed Inter

(daniele amadasi)   Dodici giorni di gare e diciannove partite andate in scena tra Stati Uniti, Cina e Singapore: questo il sunto dell’edizione 2017 dell’International Champions Cup che ha visto i rispettivi successi di Barcellona, Borussia Dortmund ed Inter nell’ambito dei tre raggruppamenti e relative edizioni.

Di seguito tutti i risultati dell’International Champions Cup 2017 (18-30 luglio): Milan – Borussia Dortmund 1-3, Bayern Monaco – Arsenal 1-2 dr, Roma – Paris Saint Germain 1-2 dr, Manchester United – Manchester City 2-0, Milan – Bayern Monaco 4-0, Juventus – Barcellona 1-2,  Paris Saint Germain – Tottenham Hotspur 2-4, Real Madrid – Manchester United 1-2 dr, Inter – Olympique Lione 1-0, Chelsea – Bayern Monaco  2-3, Tottenham Hotspur – Roma   2-3, Barcellona – Manchester United 1-0, Paris Saint Germain – Juventus 2-3, Manchester City – Real Madrid 4-1,  Inter  – Bayern Monaco 2-0, Chelsea – Inter 1-2, Manchester City  – Tottenham Hotspur 3-0 Real Madrid – Barcellona 2-3  e Juventus – Roma 2-1 dr.

Le classifiche finali dei tre gironi dell’International Champions Cup 2017 (tra parentesi il numero di partite giocate).
Edizione Usa: Barcellona 9 punti (3 giocate), Manchester City 6 (3), Juventus 5 (3), Roma 5 (3), Manchester United 5 (3), Tottenham, Hotspur 3 (3), Paris Saint Germain 3 (2) e Real Madrid 1 (3).
Edizione Cina: Borussia Dortmund 3 punti (1), Inter 3 (1), Milan 3 (2), Arsenal 2 (1), Bayern Monaco 1 (2) ed Olympique Lione 0 (1).
Edizione Singapore: Inter 6 punti (2), Bayern Monaco 3 (2) e Chelsea 0 (2).

Infine e di seguito riportiamo l’albo dell’International Champions Cup. organizzato dalla statunitense Relevent Sports ed arrivata già al suo decimo anno, includendo anche le edizione sperimentali del 2003 e 2004 costituite però solo da match amichevoli.
2005: Chelsea (edizione Usa).
2009: Chelsea (edizione Usa).
2011: Real Madrid (edizione Usa).
2013: Real Madrid (edizione Usa).
2014: Manchester United (edizione Usa).
2015: Real Madrid (edizione Australia), Real Madrid (edizione Cina), Paris Saint Germain (edizione Usa).
2016: Juventus (edizione Australia) e Paris Saint Germain (edizione Usa).
2017: Barcellona (edizione Usa). Borussia Dortmund (edizione Cina) ed Inter (edizione Singapore)

International Champions Cup: il punto a metà competizione

(daniele amadasi)  Primo aggiornamento con l’International Champions Cup  in corso di svolgimento negli Usa ed in Asia. Edizione 2017 dell’ICC caratterizzata dalla presenza di ben 15 club europei, 8 di scena negli Stati Uniti d’America (Barcellona, Juventus, Manchester City, Manchester United, Paris Saint Germain, Real Madrid, Roma e Tottenham Hotspur) e 7 (Arsenal, Bayern Monaco, Borussia Dortmund, Chelsea, Inter, Olympique Lione e Milan), in rappresentanza di Inghilterra (5 rappresentanti), Italia (4), Spagna (2), Germania (2) e Francia (2).

Nove sino ad oggi, martedì 25 luglio, le gare già disputate rispetto alle diciannove complessive, caratterizzate dai seguenti risultati: Milan – Borussia Dortmund 1-3, Bayern Monaco – Arsenal 1-2 dr, Roma – Paris Saint Germain 1-2 dr, Manchester United – Manchester City 2-0, Milan – Bayern Monaco 4-0, Juventus – Barcellona 1-2,  Paris Saint Germain – Tottenham Hotspur 2-4, Real Madrid – Manchester United 1-2 dr ed Inter – Olympique Lione 1-0.

Dieci invece le sfide ancora in programma che andranno a definire le tre vincitrici finali dell’International Champions Cup 2017: Chelsea – Bayern Monaco  (25 luglio), Tottenham Hotspur – Roma   (26/07), Barcellona – Manchester United (27 luglio), Paris Saint Germain – Juventus (27 luglio), Manchester City – Real Madrid (27 luglio), Inter  – Bayern Monaco (27 luglio), Chelsea – Inter (29 luglio), Manchester City  – Tottenham Hotspur (30 luglio), Real Madrid – Barcellona (30 luglio) e Juventus – Roma (30 luglio).

Tre dicevamo i vincitori della ICC 2017, considerando che usciranno rispettivamente dal girone unico americano ad 8 squadre e dai due asiatici, considerando la sottodivisione delle 7 squadre in un Girone “A” da 6 (senza il Chelsea) ed un Girone “B” da 3 (con la sola presenza di Bayern Monaco, Chelsea ed Inter).
Interesse a parte del torneo internazionale estivo per club ad oggi più interessante al mondo,  segnaliamo che la sua formula andrebbe in futuro rivista considerando che soltanto nove delle quindici squadre disputeranno 3 gare (Barcellona, Inter, Juventus, Manchester City, Manchester United, Paris Saint Germain, Real Madrid, Roma e Tottenham Hotspur), considerando le 4 giocate dal Bayern Monaco, le 2 da Chelsea e Milan e le singole da Arsenal, Borussia Dortmund ed Olympique Lione.

Giunta complessivamente alla sua decima edizione dopo le prime due sperimentali del 2003 e del 2004, il torneo organizzato dalla statunitense Relevent Sports ha sinora visto assegnare i seguenti dieci titoli:
2005: Chelsea (edizione Usa).
2009: Chelsea (edizione Usa).
2011: Real Madrid (edizione Usa).
2013: Real Madrid (edizione Usa).
2014: Manchester United (edizione Usa).
2015: Real Madrid (edizione Australia), Real Madrid (edizione Cina), Paris Saint Germain (edizione Usa).
2016: Juventus (edizione Australia) e Paris Saint Germain (edizione Usa).

Europei under-21 al via con il caso Donnarumma-Milan

(daniele amadasi)  Prendono al via oggi, venerdì 16, alle ore 18.00 gli Europei Under-21 in programma in Polonia 2017 sino a venerdì 30 giugno.
Dodici le nazionali under-21 al via alla caccia del titolo europeo di categoria detenuto dalla Svezia, suddivise in tre gironi da quattro squadre, con la qualificazione alle semifinali delle tre vincitrici dei gironi e della migliore seconda in assoluta.
Sei le città coinvolte nella rassegna polacca degli Europei Under-21 edizione 2017: Lublin, Kielce, Tychy, Cracovia, Gdynia e Bydgoszcz, con i rispettivi impianti dell’Arena Lublin (15’500 spettatori), del Kolporter Arena (15’500 spettatori), dello Stadion Miejski (15’500 spettatori), dello Stadion Cracovii (15’016spettatori), dello Stadion Mosir (15’139 spettatori) e dello Stadion Polonii Bydgoszcz (20’247spettatori).

Nel Girone “A” di Lubin e Kielce saranno impegnate Polonia, Inghilterra, Slovacchia e Svezia, nel Girone “B” di Gdynia e Bydgoszcz le nazionali di Portogallo, Spagna, Serbia e Macedonia, nel Girone “C” di Tychy e Cracovia le rappresentative di Germania, Cekia, Italia e Danimarca.
Il via oggi come detto alle ore 18.00 a Kielce con la gara inaugurale fra Svezia ed Inghilterra ed alle 20.45 a Cracovia con la sfida tra la Polonia padrona di casa e la Slovacchia.
Per l’Italia di Mister Di Biagio alle prese con il caso mercato Donnarumma che ha deciso di non rinnovare con il Milan aprendo una pesante diatriba mediatica, esordio domenica 18 giugno a Cracovia alle ore 18.00 contro la Danimarca; a seguire le sfide contro la Cekia (mercoledì 21 giugno alle ore 20.45 a Tychy) e la Germania (sabato 24 giugno alle ore 20.45 a Cracovia).