Archivi categoria: Europa League

Europa League: il programma serale della quarta giornata

(daniele amadasi)  Archiviata la due giorni di Champions League torna in campo questa sera anche la Uefa Europa League con la disputa della terza giornata della fase a gironi.

In programma nell’arco della presente serata di giovedì 2 novembre le consuete 24 gare, articolate nell’ambito dei due tipici orari.
Ore 19.00: Basaksehir – Hoffenheim, Copenhagen – Zlin, Olympique Lione – Everton, Lokomotiv Mosca – Tiraspol, Ludogorets – Sporting Braga, Maccabi Tel Aviv – Astana, Aek Atene – Milan, Partizan Belgrado – Skenderbeu, Rijeka – Austria Vienna, Slavia Praga – Villarreal, Apollon Limassol – Atalanta e Young Boys Berna – Dynamo Kiev.
Ore 21.05: 
Arsenal – Stella Rossa Belgrado, Athletic Bilbao – Östersunds, Colonia – Bate Borisov, Steaua Bucarest – Hapoel Beer Sheva,  Guimaraes – Olympique Marsiglia, Hertha Berlino – Zorya, Lazio – Nizza, Victoria Plzen – Lugano, Real Sociedad – Vardar, Rosenborg – Zenit San Pietroburgo, Salisburgo – Konyaspor e Vitesse – Waregem.

Quarta giornata di UEL che potrebbe già vedere le prime qualificate per la fase a play-off ad eliminazione diretta in programma da febbraio 2018 a partire dai sedicesimi di finale, considerando che oltre alle prime due classificate di ogni girone si ritroveranno sulla nuova griglia di partenza anche le terze classificate degli otto gironi di Uefa Champions League. Tra le principali favorite a staccare il biglietto qualificazione già da questa sera i rumeni della Steaua Bucarest, gli inglesi dell’Arsenal, i russi dello Zenit San Pietroburgo e la nostra Lazio.

A livello di classifiche dei vari gironi di Europa League che vedono impegnate le nostre squadre, riportiamo di seguito le situazioni aggiornate alla vigilia della terza giornata della fase a gironi.
Girone “D”: Milan 7 punti, Aek Atene (Grecia) 5, Rijeka (Croazia) 3, Austria Vienna (Austria) 1.
Girone “E”: Atalanta 7 punti, Olympique Lione (Francia) 5, Apollon Limassol (Cipro) 2, Everton (Inghilterra) 1.
Girone “K”:  Lazio 9 punti, Nizza (Francia) 6, Vitesse (Olanda) e Waregen (Belgio) 1.

Europa League: il programma serale della terza giornata

(daniele amadasi)  Archiviata la due giorni di Champions League torna in campo questa sera anche la Uefa Europa League con la disputa della terza giornata della fase a gironi.

In programma nell’arco della presente serata di giovedì 19 ottobre le consuete 24 gare, articolate nell’ambito di tre differenti orari.
Si parte alle ore 17.00 con Astana – Maccabi Tel Aviv, poi alle ore 19.00 dodici sfide: Bate Borisov – Colonia, Hapeol Beer Sheva – Steaua Bucarest, Konyaspor – Salisburgo, Lugano – Victoria Plzen, Olympique Marsiglia – Guimaraes, Nizza – Lazio, Östersunds – Athletic Bilbao, Stella Rossa Belgrado – Arsenal,  Vardar – Real Sociedad, Waregem – Vitesse,  Zenit San Pietroburgo – Rosenborg e Zorya – Hertha Berlino.
Infine dalle ore 21.05 le restanti undici gare: Atalanta – Apollon Limassol, Austria Vienna – Rijeka, Sporting Braga – Ludogorets, Dynamo Kiev – Young Boys Berna, Everton – Lione, Hoffenheim – Basaksehir,  Milan – Aek Atene,  Tiraspol – Lokomotiv Mosca, Skenderbeu – Partizan Belgrado, Villarreal – Slavia Praga e Zlin –  Copenhagen.

Una sola trasferte su tre quindi per le nostre squadre italiane impegnate questa sera con Atalanta e Milan a caccia delle vittorie interne contro le non certo irresistibili Apollon Limassol ed Aek Atene, mentre per la Lazio la trasferta di Nizza sarà tutt’altro che una passeggiata, tanto che anche un pareggio potrebbe essere utile alla causa europea dei biancocelesti, considerando che invece che ai neroazzurri bergamaschi ed ai rossoneri sono richieste vittorie.

A livello di classifiche dei vari gironi di Europa League che vedono impegnate le nostre squadre, riportiamo di seguito le situazioni aggiornate alla vigilia della terza giornata della fase a gironi.

Girone “D”: Milan 6 punti, Aek Atene (Grecia) 4, Austria Vienna (Austria) 1 e  Rijeka (Croazia) 0.
Girone “E”: Atalanta 4 punti, Olympique Lione (Francia) ed Apollon Limassol (Cipro) 2, Everton (Inghilterra) 1.
Girone “K”: Nizza (Francia) e Lazio 6 punti, Vitesse (Olanda) e Waregen (Belgio) 0.

Europa League: il programma serale della seconda giornata

(daniele amadasi)  Torna questa sera la Uefa Europa League per la disputa della seconda giornata della fase a gironi dell’edizione 2017-2018. In campo tutte e 48 le squadre inserite nei 12 raggruppamenti per una nuova serata di UEL composta da 24 gare nell’arco di tre diverse fasce orarie.

Si parte in questo giovedì 28 settembre alle ore 17.00 con la sfida Astana – Slavia Praga  che apre la serie delle dodici gare delle ore 19.00: Athletic Bilbao – Zorya, Bate Borisov – Arsenal,  Colonia – Stella Rossa Belgrado, Konyaspor – Guimaraes, Lazio – Waregem, Lugano – Steaua Bucarest, Nizza – Vitesse, Östersunds – Hertha Berlino, Victoria Plzen – Hapoel Beer Sheva, Rosenborg – Vardar, Salisburgo – Olympique Marsiglia e Zenit San Pietroburgo – Real Sociedad.
Alle ore 21.05 infine le restanti undici gare serali: Aek Atene -Austria Vienna, Sporting Braga – Basaksehir, Everton – Apollon, Olympique Lione – Atalanta, Lokomotiv Mosca – Zlin, Ludogorets – Hoffenheim, Maccabi Tel Aviv – Villarreal, Milan – Rijeka, Partizan Belgrado – Dynamo Kiev, Tiraspol – Copenhagen e Skenderbeu –  Young Boys Berna.

Tre le formazioni italiane protagoniste in questa serata di Europa League, alla ricerca di altre ottime prestazioni dopo i successi ottenuti nella prima giornata (Atalanta – Everton 3-2, Austria Vienna – Milan 1-5 e Vitesse – Lazio 2-3).
Oltre agli impegni delle nostre Atalanta, Lazio e Milan segnaliamo a livello di match-clou le sfide Colonia – Stella Rossa Belgrado, Salisburgo – Olympique Marsiglia e Zenit San Pietroburgo – Real Sociedad.

Coppe europee: meno male che c’è la EL

(luca rolandi)  Ripartono le coppe europee e i risultati per le squadre italiane sono in chiaro-scuro. Il termometro del nostro calcio attuale, forti con i deboli, deboli con i forti. Male in Champions, Napoli sconfitto in Ucraina e Juve travolta dal Barca da un super Messi.

Con qualche attenuante la sconfitta partenopea, poche invece le giustificazioni per i bianconeri che sono ripartiti da dove avevano finito. La batosta di Cardiff ha lasciato ruggini e dimostrato che l’asticella per competere, sempre, con le grandi d’Europa non sara facile, anzi serviranno delle imprese per non uscire mestamente agli Ottavi di finale. Modesto pareggio infine per la Roma che ha sofferto e subito e che tra l’altro si trova nel girone più difficile con  Chelsea e Atletico Madrid.
Il confronto a livello di coppe europee e non solo considerando anche la recente debacle della nazionale di Ventura, fra Italia e Spagna degli ultimi mesi resta impietoso, con l’eccezione della Juve in primavera 3-0 allo Stadium con i catalani club e nazionali hanno sempre subito nel gioco, la mentalità, la corsa, e naturalmente i campioni, che sono iberici e non italiani

In Europa League invece gol a grappoli e sorrisi per Milan, grande ritorno in Europa con uno squillante 5-1 sui pur modesti viennesi dell‘Austria, grande vittoria dell’Atalanta contro un avversario di rango come l’Everton 3-0 e rimonta Lazio in Olanda con il Vitesse.

Sulla Champions tutti rimandati e soprattutto il futuro è nebuloso. Per la seconda coppa continentale magari questo potrebbe essere l’anno buono.
Per tutti i risultati, tabellini, classifiche, video e approfondimenti vi invitiamo a cliccare su www.uefa.com