Archivi categoria: Calciomercato

La corte mercato della Juve sul rinnovo Lazio di Milinkovic Savic

(daniele amadasi)  Oltre alla sfida Napoli-Milan firmata dalla presenza degli ex partenopei Higuain e Reina, a tenere banco nel programma della seconda giornata di campionato sarà il match Juventus-Lazio per via dei nuovi intrecci mercato su Sergej Milinkovic Savic.

Sotto contratto con la Lazio sino al 30/06/2022 con stipendio stagionale pari ad 1,5 milioni di €uro, il 23.enne bosniaco ma nativo di Leida in Spagna, ha rappresentato per mesi il sogno mercato di molti club sia esteri (Manchester United e Real Madrid in prima fila) che della nostra Serie A (Juventus e Milan), rimanendo alla fine alla corte della Lazio per via del prezzo troppo alto richiesto dal Presidente Lotito. Nello scorso mese di febbraio la base d’asta per l’acquisto del cartellino di Sergej Milinkovic Savic era stata fissata a quota 90 milioni e le offerte pervenute al club laziale si aggiravano nell’intorno dei 100-100 milioni contro gli oltre 130 milioni pretesi dalla proprietà biancoceleste.
Così archiviata un’esperienza mondiale tutt’altro che soddisfacente e non abbassate le pretese del prezzo di vendita per un calciatore in rampa di lancio ma senza alcuna presenza in Champions League, al centrocampista bosniaco è stata promessa, a fronte di un rinnovo contrattuale con annesso aumento dell’ingaggio a 3 milioni di €uro, la cessione nella prossima sessione estiva di calciomercato sulla base di una sorta di clausola rescissoria in versione gentle agreement fissata fra i 110 ed i 120 milioni di €uro.

Aperta quindi la trattativa per il rinnovo contrattuale con un tavolo di lavoro che vedrà come principali protagonisti il Direttore Sportivo della Lazio Igli Tare ed il procuratore del calciatore bosniaco Mateja Kezman, a tenere banco in queste ore, considerando lo scontro diretto in programma domani alle ore 18.00 allo Juventus Stadium, è proprio l’idea di calciomercato che fra le possibili pretendenti all’acquisto a giugno 2019 del cartellino di Sergej Milinkovic Savic ci sia stato proprio lo scatto in avanti decisivo del club bianconero.
Se son rose fioriranno, seppure a rigore di cronaca va ricordato che nelle ultime due stagioni gli affari fra Juventus e Lazio non sono proprio andati a buon fine considerando che tra l’altro i recentissimi casi di Keita Baldè (estate 2017) e Stefan De Vrij (estate 2018), giocatori richiesti dai bianconeri ma accasatisi altrove.

Serie A, il programma completo della seconda giornata di campionato: sabato 25 agosto ore 18.00 Juventus-Lazio ed ore 20.30 Napoli Milan, domenica 26 agosto ore 18.00 Spal-Parma, ore 20.30 Cagliari-Sassuolo, Fiorentina-ChievoVerona, Frosinone-Bologna, Genoa-Empoli, Inter-Torino ed Udinese-Sampdoria, lunedì 27 agosto ore 20.30 Roma-Atalanta.

Calciomercato: le pagelle delle sei big di Serie A

(daniele amadasi)  A 24 ore dal via del nuovo campionato di Serie A edizione 2018-2019 la sessione estiva del calciomercato, caratterizzata dallo storico approdo di Cristiano Ronaldo alla Juventus, ha chiuso i battenti facendo registrare nel suo ultimo giorno utile gli arrivi di Soriano e Zaza al Torino, Capuano e Cassata al Frosinone, di Tonelli e Saponara alla Sampdoria, di Burrachaga al ChievoVerona, di Missiroli alla Spal, di Acquah all’Empoli.

Una sessione estiva 2018 che ha visto tra l’altro anche l’Inter provare il colpo Luka Modric dal Real Madrid e la Roma mettere a segno il colpo Allison in uscita cedendo il brasiliano al Liverpool alla cifra record, per un portiere, di 75 milioni di €uro.
Contesto di calciomercato che ci porta gioco forza e come abitudine a stilare le nostre pagelle delle operazioni messe a segno dalle sei big di Serie A, ovvero Juventus, Inter, Roma, Milan, Lazio e Napoli, in rigoroso ordine di voto a scalare, dal più alto al più basso.

Pagella Juventus: voto 9,5.‬
‪Arrivi: C.Ronaldo, Perin, Joao Cancelo, Can, Spinazzola, Caldara, Bonucci.‬
‪Partenze: Buffon, Caldara, Lichtsteiner, Asamoah, Sturaro, Higuain, Pjaca, Marchisio. 

Pagella  Inter: voto 9‬,0.
‪Arrivi: De Vrij, Asamoah, Vrsaliko, Nainggolan, Lautaro Martinez,Politano, Keita.‬
‪Partenze: Eder, Nagatomo, Santon. 

Pagella Milan: voto 8,5‬.
‪Arrivi: Higuain, Caldara, Laxalt, Castillejo, Bakayoko, Reina, Strinic, Halilovic.‬
‪Partenze: Bonucci, Bacca, Kalinic, Locatelli. 

‪Pagella Roma: voto 8,0.
‪Arrivi: Pastore, Kluivert, Cristante, Marcano, Mirante, Santon, N’Zonzi, Olsen.‬
‪Partenze: Nainggolan, Allison, B.Peres, Gerson.

Pagella Lazio: voto 6,5.‬
‪Arrivi: Berisha, Badelj, Acerbi, Correa, Kishna.‬
‪Partenze: De Vrij, Felipe Anderson, Marchetti, Nani.

Pagella Napoli: voto 5,0.‬
‪Arrivi: Meret, Karnezis, Ospina, Fabian Ruiz, Verdi, Malcuit, Vrakas.‬
‪Partenze: Reina, Jorginho, Maggio, Tonelli, Ciciretti, Grassi, Inglese. 

Calciomercato: i colpi Inter fra gli affari di Juventus e Milan

(daniele amadasi)  In attesa della definizione degli affari di calciomercato fra Juventus e Milan, l’Inter ha piazzato i due colpi richiesti da Luciano Spalletti accordandosi con Atlético Madrid e Bayern Monaco per l’ingaggio dell’ex Sassuolo Sime Vrsaliko e dell’ex bianconero Arturo Vidal.

Doppio colpo messo a segno con la formula del prestito oneroso annuale ed obbligo di riscatto a fine stagione per un importo complessivo di 50 milioni di €uro, seppure in casa Inter, saltata la cessione definitiva di Joao Mario, si punterà già ad ammortizzare le nuove uscite attraverso la vendita di Matías Vecino al Chelsea di Maurizio Sarri, rimasto ad oggi con il cerino in mano nelle trattative mercato con la Juventus per Daniele Rugani e Gonzalo Higuain.
Difatti non trovato l’accordo economico con i blues per la cessione dei due giocatori all’importo totale di 100 milioni di €uro (44 per il difensore e 56 per l’attaccante), il club bianconero ha riaperto, nonostante l’ira dei tifosi, il tavolo di lavoro con il Milan.
Argomenti e protagonisti noti, ovvero il passaggio in rossonero di Higuain (18 milioni di €uro di prestito oneroso con opzione di riscatto fissata a quota 38 milioni) e lo scambio alla pari fra Leonardo Bonucci e Mattia Caldara previo saldo del Milan dei restanti 28 milioni di €uro relativi allo scorso acquisto di Bonucci.

Dal caldissimo fronte mercato di Milano, ci spostiamo a quello capitolino con la Roma vogliosa di acquistare Suso dal Milan offrendo il cartellino di Diego Perotti più conguaglio economico e la Lazio, fresca delle presentazioni di Milan BadeljJoaquín Correa in arrivo dalla Fiorentina e dal Siviglia, in attesa degli sviluppi di Milinkovic Savic richiesto dal Real Madrid.
Scendendo ancora più a sud arriviamo a Napoli dove il patron De Laurentis alle prese con una durissima contestazione cittadina per via dei promessi ma mancati acquisti, dopo aver perso abche Santiago Arias (in arrivo dal PSV Eindhoven all’Atlético Madrid per sostituire il partente Vrsaliko), proverà almeno a non farsi sfuggire Matteo Darmian in uscita dal Manchester United.

Risalendo verso nord ci spostiamo prima a Firenze con i viola sempre a caccia dell’intesa con la Juventus per l’ingaggio di Marko Pjaca e poi a Genova, sponda Sampdoria, con l’approdo in blucerchiato per 7 milioni di €uro dal Leeds del 20.enne centrocampista inglese Ronaldo Vieira,
Dalla Liguria infine arriviamo in Piemonte con il Torino alle prese con la trattativa per l’acquisto di Simone Zaza dal Valencia, considerando l’ex Juve come giocatore ottimale da affiancare in attacco ad Andrea Belotti.

Calciomercato: gli affari fatti e le trattative al 24 luglio

(daniele amadasi)  Archiviata la sentenza del Parma per il “caso Calajò” con la permanenza dei ducali in Serie A ma con partenza penalizzata di 5 punti in classifica ed in attesa di quella sul Chievo Verona per la questione “plusvalenze fittizie”, i riflettori restano puntati sulle questioni del calciomercato.

Andiamo per ordine e come consuetudine partiamo dagli ultimi affari andati a segno: l’acquisto della Roma dal Copenhagen del portiere Robin Olsen, l’approdo alla Sampdoria dalla Roma dell’attaccante Grégoire Defrel per 1,5 milioni di €uro di prestito oneroso più opzione di riscatto fissata a quota 18,5 milioni, l’arrivo in prestito al Frosinone dall’Udinese del 23.enne attaccante croato Stipe Perica, l’ingaggio a parametro zero del Parma di Luca Rigoni svincolatosi dal Genoa e l’acquisto della Spal di Andrea Petagna dall’Atalanta per 15 milioni di €uro (3 di prestito oneroso + 12 di obbligo di riscatto in caso di salvezza del club ferrarese).
Saltato invece all’ultimo istante l’acquisti della Roma per 37 milioni di €uro dell’attaccante Malcom dal Bordeaux, tiratosi indietro causa inserimento del Barcellona pronto a rilanciare per il brasiliano.

Dagli affari conclusi e non, passiamo alle diverse trattative in corso che hanno come comune punto di partenza il Chelsea di Maurizio Sarri che dopo l’acquisto dal Napoli del regista Jorginho per 57 milioni di €uro, è intenzionato a farsi comprare dal Milan il portiere Pepe Reina (7 M€) e dalla Juventus sia il difensore centrale Daniele Rugani (40 M€ più bonus) che l’attaccante argentino Gonzalo Higuain (60 M€).
Per il resto la Juventus è sempre più vicina all’ingaggio da Manchester United del terzino destro Matteo Darmian, il Cagliari è pronto a cedere il proprio talento Nicolò Barella, l’Inter ad accelerare la corsa al 28.enne centrocampista messicano Héctor Herrera in forza al Porto ed a tenere vive le ipotesi Arturto Vidal (Bayern Monaco) e Sime Vrsaliko (Atlético Madrid), Lazio e Napoli a non mollare la presa sul 25.enne difensore austriaco Stefan Lainer di proprietà del Salisburgo.

Da registrare infine ed al momento più nella sezione gossip di calciomercato, quella riguardante un eventuale ritorno di Leonardo Bonucci alla Juventus, considerando che l’ex giocatore più pagato della Serie “A” prima dell’avvento di Cristiano Ronaldo, in caso di addio anticipato dal Milan preferirebbe un clamoroso rientro al club bianconero piuttosto che l’ipotizzato trasferimento al Paris Saint Germain.