Archivi categoria: Campionati Italia

Serie A 2019-2020 al via alle ore 18.00 con Parma-Juventus

(daniele amadasi)  L’edizione 2019-2020 della Serie A prenderà il via questa sera, sabato 24 agosto, con il match in programma a partire dalle ore 18.00 allo Stadio Tardini fra il Parma padrone di casa e la Juventus campione in carica da otto stagioni di fila.

Con Parma-Juventus si apre quindi il nuovo massimo campionato di calcio per una prima giornata articolata, come consuetudine, in versione spezzatino. Primo sabato calcistico che proporrà alle ore 20.45 la sfida Fiorentina-Napoli, mentre le restanti otto gare verranno giocate fra domani e lunedì.
Sette le sfide in programma domenica 25 agosto, con Udinese-Milan alle ore 18.00 e tutte le altre alle ore 20.45: Cagliari-Brescia, Roma-Genoa, Sampdoria-Lazio, Spal-Atalanta, Torino-Sassuolo ed HellasVerona-Bologna.
Infine per lunedì 26 agosto il match del Mezza delle ore 20.45 Inter-Lecce.

A mercato ancora aperto (si chiude lunedì 2 settembre) non è semplice stilare una griglia di partenza, seppure per quanto sinora già visto a livello di campagna acquisti ed uscite e dai primi impegni amichevoli prestagionali, la Juventus del nuovo Mister Sarri parte in assoluto come principale favorita per una corsa scudetto che vedrà come sua principale avversaria il Napoli di Carlo Ancelotti.
A seguire in seconda fila per un posto sul podio ed uno quarto che vale l’approdo alla Uefa Champions League il trio composto da Inter, Atalanta e Roma, mentre in terza fila con obiettivo minimo di centrare la qualificazione alla Uefa Europa League il quartetto composto da Lazio, Milan, Torino e Fiorentina.
Archiviato il gruppo di squadre che dovrebbero andare ad occupare i primi nove posti della classifica, andiamo ad analizzare la quarta fila della griglia di partenza della Serie A 2019-2020 che vede la presenza di Cagliari, Genoa, Sassuolo e Sampdoria strutturate per occupare in pianta stabile la parte sinistra della classifica.
Infine le ultime due file comprendenti le sette squadre che hanno come principale obiettivo quello dalla salvezza, suddividendole fra chi era già presente nella passata massima serie (Parma, Udinese, Spal e Bologna) e chi invece riparte in veste di neo promossa (Brescia, Hellas Verona e Lecce).

Con tali premesse e con una ricca stagione alla parte considerando oltre ai tre impegni nazionali di Campionato, Coppa Italia e Supercoppa Italiana anche quelli delle due coppe europee targate Champions League ed Europa League, a livello di redazione di Calcioparlando siamo pronti per dare il via ad una entusiasmante stagione, da raccontare in tutte le sue forme attraverso la nostra completa piattaforma di informazione costituita dal portale internet e dalle nostre pagine social su Facebook e Twitter.

Coppa Italia 2019-2020: da stasera in campo le squadre di serie B

(daniele amadasi)  Archiviate le prime gare di qualifazione caratterizzate dalla presenza dei club di Serie C, con l’entrata in scena delle formazioni di Serie B parte ufficialmente il tabellone in versione play-off della Coppa Italia 2019-2020.

Venti le gare in programma questa sera,  domenica 11 agosto 2019, valevoli per i 64.esimi di finale, primo dei sei turni che porteranno alla finalissima dell’Olimpico Roma di mercoledì 13 maggio 2020, considerando che a segure avremo i 32.esimi di finale (18 agosto), i sedicesimi (4 dicembre), gli ottavi (15 gennaio), i quarti (29 gennaio) e le semifinali (andata 12 febbraio, ritorno 4 marzo).
In palio la coppa nazionale attualmente detenuta dalla Lazio al termine della finalissima vinta dalla formazione biancoceleste contro l’Atalanta per 2-0 dello scorso maggio 2019.

Da segnalare che le prime dodici squadre di Serie A (Brescia, Sassuolo, Hellas Verona, Firoentina, Cagliari, Sampdoria, Spal,
Lecce, Genoa, Parma, Udinese e Bologna) entreranno in scena a partire dai 32.esimi di finale, mentre le otto teste di serie della massima serie (Juventus, Napoli, Inter, Atalanta, Roma, Lazio, Milan e Torino) inizieranno la loro avventura in Coppa Italia solo a partire dagli ottavi di finale.

Così questa sera per le gare uniche dei 64.esimi di finale: Ascoli – Pro Vercelli, Benevento -Monza, ChievoVerona – Ravenna, Cittadella – Padova, Cosenza – Monopoli, Cremonese – Virtus Francavilla, Crotone – Arezzo, Empoli – Reggina 1914, Virtus Entella – Alto Adige Bolzano, Frosinone – Carrarese, Juve Stabia  Imolese, Livorno – Carpi, Perugia – Triestina, Pescara- Mantova, Pisa – Potenza, Pordenone – Feralpi Salò, Salernitana – Catanzaro, Spezia- Pro Patria, Trapani – Piacenza e Venezia- Catania.

L’ albo d’oro per numeri di successi della Coppa Italia
13 successi: Juventus.
9 successi: Roma.
7 successi: Inter e Lazio.
6 successi:  Fiorentina
5 successi: Torino, Milan e Napoli.
4 successi: Sampdoria.
3 successi: Parma.
2 successi: Bologna.
1 successo: Atalanta, Genoa, Venezia, Vado e Vicenza.

Calciomercato: il punto con i nodi argentini Icardi e Dybala

(daniele amadasi)  Archiviate le cessioni in Inghilterra di Patrick Cutrone dal Milan al Wolverhampton per 18 milioni di €uro e di Moise Kean dalla Juventus all’Everton per 40 miioni di €uro, con annesse plusavlenze, andiamo ad analizzare l’attuale situazione del calciomercato di Serie A.
Partendo dai due nodi made Argentina, intorno ai quale ruotano le vicende mercato della Serie A e non solo: Icardi e Dybala.

Dopo essersi accomodato a bordocampo Maurto Icardi è in proncinto ad essere messo fuori rosa,  per via della resistenza a non trattare il suo addio dall’Inter verso una fra Roma o Napoli, pronte ad accoglierlo facendogli posto attraverso le rispettive partenze di Edin Dzeko o Arkadiusz Milik. Da canto suo l’ex capitano dei neroazzurri vorrebbe solo prendere in considerazione la destinazione Juve, ormai però chiusa e non più percorribile.
Juventus che si è difatti già accordata con il Manchester United per l’acquisto dell’attaccante belga Romelu Lukaku, precedentemente trattato dall’Inter, alla cifra di 80 milioni di €, in cambio del cartellino di Paulo Dybala e di un conguaglio economico a favore di bianconeri di 10 milioni di €uro. L’attuale numero 10 bianconero, nonostante abbia capito di non rientrare nel progetto tattico di Mister Sarri, non pare voglioso di trasferirsi nella griglia Manchester, a meno di non ricevere un’offerta economicamente impossibile da rifiutare, quantificata ad oggi 11 milioni di €uro netti a stagione come ingaggio.

In attesa quindi delle decisioni dei due attaccanti argentini di Inter e Juventus a prendere in considerazioni nuove e comunque ricche avventure professionali, andiamo a riassumere le trattative di calciomercato andate in porto in questa prima settimana di agosto, ripartendo dal Milan e dai due nuovi arrivi firmato dal difensore brasiliano Leo Duarte per 10 milioni di €uro dal Flamengo e dall’attaccante portoghese Rafael Leao dal Lille per 30 milioni di €uro.
Doppio arrivo anche in casa Fiorentina con il centrocampista tedesco tedesco naturalizzato ghanese Kevin Prince Boateng e con il difensore spagnolo Pol Lirola, entrambi provenienti dal Sassuolo. Formazione viola ancora alle prese con la grana interna firmata Federico Chiesa, seppure per il talentuoso attaccante, voglioso di essere ceduto alla Juventus, si prospetta una nuova ed ultima stagione in Toscana.
Definito ma in attesa di ufficializzazione anche il ritorno in Sardegna di Radja Nainggolan, pronto a rivestire la maglia del Cagliari dopo le esperienze con Roma ed Inter.

Dagli affari conclusi ci spostiamo alle trattative in corso, ripartendo dall’Inter che dopo aver visto sfumare le piste Lukaku ed Edinson Cavani, proverà a tornare all’attacco con la Roma per Dzeko, sondando allo stesso tempo anche il terreno con l’Atalanta per il colombiano Duvan Zapata e con l’Eintracht Francoforte per il croato Ante Rebić, valutati rispettivamente 60 e 40 milioni di €uro.
Dall’Inter al Milan che prosegue a flirtare con l’Atlético Madrid per il trequartista argentino Angel Correa, valutato 40 milioni di €uro.
Stesso discorso per la Roma in attesa che il Tottenham Hotspur possa accettare le lusinghe giallorosse per la cessione del difensore belga Tobias Alderweireld e per il Napoli alle prese con la volontà di acquistare l’attaccante spagnolo Rodrigo Moreno Machado dal Valencia.
Come ultima news segnaliamo invece la possibilità della Juventus di cedere l’esterno portoghese Joao Cancelo al Mancester City in cambio del cartellino del difensore centrale brasiliano Danilo Luiz da Silva e di in conguaglio a suo favore di 30 milioni di €uro.

Serie A: varato il calendario della stagione 2019-2020

(daniele amadasi)  Nella serata di ieri, lunedì 29 luglio, nella sede della Lega della Serie A, è stato varato il calendario della nuova massima stagione calcistica 2019-2020 che ripartirà da una corsa scudetto vinta nelle ultime otto stagioni in maniera consecutiva dalla Juventus.

Il via al campionato ad agosto nel fine settimana di sabato 24 e domenica 25 agosto 2019 con le seguenti prime dieci gare: Cagliari-Brescia, Fiorentina–Napoli, HellasVerona–Bologna, Inter-Lecce
Parma–Juventus, Roma–Genoa, Sampdoria–Lazio, Spal-Atalanta, Torino–Sassuolo ed Udinese–Milan.
A seguire le altre 37 giornate di un campionato che terminerà domenica 24 maggio 2020, considerando complessivamente i turni dei gironi di andata e ritorno.

Analizzando il calendario andiamo alla scoperta dei big match in programma nel girone di andata, partendo dalla seconda giornata con Juventus-Napoli  (30-31 agosto) e proseguendo con Fiorentina-Juventus alla terza (14-15 settembre), Inter-Lazio nel turno infrasettimanale della quinta (25-26 settembre), Inter-Juventus alla settima (5-6 ottobre), Roma-Milan alla nona (26-27 ottobre), Milan-Lazio e Roma-Napoli all’undicesima (2-3 novembre), Juventus-Milan alla dodicesima (9-10 novembre), Atalanta-Juventus e Milan-Napoli alla tredicesima (23-24 novembre).
Finale del girone di andata molto interessante con Inter-Roma e Lazio-Juventus alla quindicesima (7-8 dicembre),  Atalanta-Milan alla diciassettesima (21-22 dicembre), Napoli-Inter alla diciottesima (4-5 gennaio), Inter-Atalanta, Lazio-Napoli e Roma-Juventus alla diciannovesima (11-12 gennaio).

A livello di derby e quindi di stracittadine avremo invece Lazio-Roma alla seconda giornata (30-31 agosto), Milan-Inter alla quarta (21-22 settembre), Torino-Juventus all’undicesima (2-3 novembre) e Genoa-Sampdoria alla sedicesima (14-15 dicembre).
Come già accaduto in passato al Napoli è stato consentito di disputare le prime due gare in trasferta per via dei lavori di ristrutturazione in corso allo Stadio San Paolo, mentre l’Atalanta disputerà la prima parte di stagione lontano da Bergamo, disputando il campionato a Parma e la Uefa Champions League al Meazza in San Siro di Milano.