Archivi categoria: Altre Serie

Qui UWCL: da stasera le andate dei sedicesimi di finale

(daniele amadasi)  Archiviata la fase estiva di qualificazione, da questa sera, mercoledì 12 settembre, la Uefa Women’s Champions League (UWCL) entra nel vivo con la disputa delle gare di andata dei sedicesimi di finale di una manifestazione organizzata con il format del tabellone tennistico a 32 squadre.

Due le compagini italiane ai nastri di partenza, la Juventus campione d’Italia in carica e la Fiorentina vincitrice della Coppa Italia, con l’obiettivo di ben figurare e di confrontarsi con il gotha europeo del calcio femminile comandato dalle francesi dell’Olympique Lione, vincitrici delle ultime tre edizioni della Uefa Women’s Champions League.
Sia le bianconere che le viola esordiranno in casa nel doppio scontro italo-danese, con la Juventus in campo al Silvio Piola di Novara alle ore 18.00 contro il Brondby e la Fiorentina al Franchi alle ore 19.00 contro il Fortuna Hjorring.
Return match dei sedicesimi di finale fra due settimane, mercoledì 26 settembre.
A seguire i restanti doppi turni ad eliminazione diretta e sempre con gare di andata e ritorno relativamente ad ottavi (17/18 ottobre e 31 ottobre/1 novembre), quarti (20/21 e 27/28 marzo) e semifinali (20/21 e 27/28 aprile), sino alla finalissima di Budapest del 18 maggio 2019

Di seguito il programma completo del primo turno della UWCL 2018-2019: Honka (Finlandia) – Zurigo (Svizzera), Fiorentina Woman (Italia) – Fortuna Hjorring (Danimarca), Ajax (Olanda) – Sparta Praga (Cekia), Avaldsnes (Norvegia) – Olympique Lione (Francia), Ryazan (Russia) – Rosengard (Svezia), Juventus Woman (Italia) – Brondby (Danimarca), Sarajevo (Bosnia-Erzegovina) – Chelsea (Inghilterra), Atletico Madrid (Spagna) – Manchester City (Inghilterra), Thor Akureyri (Islanda) – Wolfsburg (Germania), Gintra (Lituania)- Slavia Praga (Cekia), Shymkent (Kazakhistan)- Barcellona (Spagna), Barcelona FA (Cipro) – Glasgow City (Scozia), Subotica (Serbia) – Bayern Monaco (Germania), Saint Polten (Austria) – Paris Saint Germain (Francia), Zhytlobud (Ucraina) – Linköpings (Svezia) e LSK Kvinner (Norvegia) – Zvezda Perm (Russia).

Serie B: con Brescia-Perugia via al format a 19 squadre

(daniele amadasi) Con Brescia-Perugia prende al via da questa sera, venerdì 24 agosto, il campionato di Serie B 2018-2019 nel suo nuovo format a 19 squadre, dopo la scelta della Federcalcio, di bloccare i ripescaggi e di non procedere alla sostituzione delle fallite Avellino, Bari e Cesena.

Le restanti otto gare della prima giornata verranno giocate invece fra domani (Cremonese-Pescara, Salernitana-Palermo e Venezia-Spezia), domenica 26 (Verona-Padova, Ascoli-Cosenza, Cittadella-Crotone e Foggia-Carpi) e lunedì 27 (Benevento-Lecce).
Turno di riposo per il Livorno in una Serie B caratterizzata altresì dalla partenza con penalizzazione in classifica di otto punti da parte del Foggia e dalla conferma di mantenere inalterato il numero delle tre promozioni e delle quattro retrocessioni.
Il tutto in attesa di capire se dalla prossima stagione il campionato cadetto tornerà nel suo originale format a 22 squadre a seguito delle sette annunciate promozioni dalla Serie C (le due per girone più la vincente dei play-off).

Al termine delle 38 giornate di regular season le prime due classificate verranno promosse in Serie A, mentre le sei squadre dalla terza all’ottava posizione prenderanno parte ai play-off per il terzo ed ultimo posto promozione.
Di contro le ultime tre classificate saranno retrocesse direttamente in Serie C, mentre l’ultimo posto salvezza sarà deciso dai play-out, disputati dalla quart’ultima e dalla quint’ultima. In pratica la cosiddetta zona neutra a cavallo fra promozione diretta, play-off, play-out e retrocessione diretta è ridotta quest’anno a sole sei piazze, dalla nona alla quattordicesima.

Premesse che porteranno ad un aumento delle difficoltà di un campionato di seconda serie per storicità già complicato di suo e caratterizzato ogni anno da una serie di importanti e clamorose sorprese.
Su queste basi fare delle previsioni appare molto azzardato, seppure possiamo sbilanciarci nell’inserire nelle prime due file delle candidate alla promozione in Serie A le tre neo retrocesse Benevento, Crotone ed Hellas Verona ed il Palermo, finalista degli ultimi play-off. Come possibili outsider in ottica play-off punteremmo invece su Brescia, Cremonese, Pescara e Spezia.
A livello di lotta salvezza invece oltre alle tre neo promosse Lecce, Livorno e Padova inseriamo il ridimensionati Carpi e Cittadella.

Femminile: alla scoperta della querelle tra FIGC e LND

(daniele amadasi)  Come se non bastassero i rinvii alle compilazione dei calendari della Serie B e della Serie C maschile, la rovente estate del calcio italiano va a colpire anche il movimento femminile con la querelle politica fra Federcalcio e Lega Nazionale Dilettanti, con quest’ultima indirizzata a volere organizzare ancora i campionati di Serie A e Serie B in rosa, oltre a quello di Serie C.

Facendo un passo indietro è giusto ricordare che in vista di un prossimo passaggio al professionismo i due campionati di Serie A e Serie B femminile dovevano passare sotto egida FIGC, mentre alla LND sarebbe rimasta l’organizzazione della Serie C.
Invece con un colpo di mano la Presidenza della LND ha reso noto di voler stilare lei i calendari e la stagione delle squadre di prima e seconda serie per quel che concerne le edizioni 2018-2019 dei due campionati, della Coppa Italia e della Supercoppa.
Di contro mentre la Federcalcio annuncia ricorso al Coni, le atlete dei club di Serie A e Serie B minacciano lo sciopero non volendo scendere dal treno della FIGC con destinazione al professionismo.

Di seguito la composizione delle tre categorie per la stagione 2018-2019.

Serie A (12 squadre): Mozzanica Atalanta, Chievo Verona, Fiorentina Woman, Florentia, Juventus Woman, Milan, Orobica Bergamo, Pink Bari, Res Roma, Sassuolo, Tavagnacco Udine e Verona Women.

Serie B (12 squadre):  Arezzo, Castelvecchio, Empoli Ladies, Fortitudo Mozzecane, Genoa Women (ex Lavagnese), Inter Milano, Lady Granata Cittadella (ex Pro San Bonifacio), Lazio Women 2015, Milan Ladies, Ravenna Woman, Roma CF e Roma XIV Decimoquarto.

Serie C Girone “A” (12 squadre):  Azalee, Campomorone Lady Caprera, Juventus-Torino,  Luserna, Novese, Pinerolo, Real Meda, Romagnano, Spezia, Superba Calcio 2017  e Torino.

Serie C Girone B (12 squadre): Bologna Woman, Citta Di Pontedera, Imolese, Jesina, Libertas, Olimpia Forlì, Perugia CF, Real Bellante, Riccione, San Marino Academy, San Paolo e Sassari Torres.

Serie C Girone “C” (12 squadre): Atletico Oristano, Bressanone Obi, Como 2000 CF, Fiammamonza 1970, Padova, Vittorio Veneto, Riozzese, Trento Clarentia, Unterland Bolzano Venezia FCF, Vicenza e Voluntas Osio CF.

Serie C Girone “D” (12 squadre):  Aprilia Racing Femminile, Apulia Trani, Chieti, Grifone Gialloverde, Ludos, Napoli CF, New Team San Marco, Argentano, Pescara Woman, Potenza Calcio, Salento Women, Sant Egidio CF  e Virtus Napoli.

Serie B: rinviata la presentazione del calendario 2018-2019

(daniele amadasi)  Archiviata la calda estate dei tribunali sportivi e non, la nuova edizione della Serie B 2018-2019 ripartirà dalle novità firmate Novara, Catania e Siena, che hanno rilevato i posti lasciati liberi dagli addii forzati di Avellino, Bari e Cesena.
Fuori dai giochi ripescaggi quindi Virtus Entella, Pro Vercelli e Ternana, che sino all’ultimo avevano sperato di ritrovare in aula e fra le carte bollate quella categoria persa al termine dello scorso campionato e ritrovata ad oggi solo dal Novara, visto che Catania e Robur Siena si sono ritrovate promosse d’ufficio dalla Lega Pro.
Per contro le avventure sportive delle fallite Avellino, Bari e Cesena vedranno la loro ripartenza dalla Serie D, seppure con nuove denominazioni societarie e progetti ambiziosi considerando come esempio quello targato SSC Bari in mano ad Aurelio De Laurentis, proprietario del Napoli.
Da registrare altresì e sempre nell’ambito dei nei meandri della calda estate cadetta, che il Foggia si è visto ridurre la penalizzazione da 15 ad 8 punti, per una partenza in campionato comunque ad handicap.

Con queste premesse nel corso della serata di oggi, lunedì 6 agosto, sarebbe dovuta andare in scena la presentazione della stagione 2018-2019 della Serie B attraverso la compilazione del calendario, rinviata invece a data da destinarsi, così come con ogni probabilità verrà spostata almeno di una settimana, anche la data della prima giornata di campionato, inizialmente prevista nella tre giorni del fine settimana compreso fra venerdì 24 e domenica 26 agosto.

Rinvio che va anche a coinvolgere ed influire di riflesso anche il campionato di Serie C, sicuro ad oggi di poter avvallare solo l’iscrizione di una seconda squadra di Serie A, abbinata alla Juventus under-23 che disputerà le proprie gare interne allo stadio Moccagatta di Alessandria, andando così di fatto a creare un derby con la squadra cittadina dei grigi, vincitori dell’ultima edizione della Coppa Italia di terza serie.