Calcio (nero) e finanza: in “Fuorigioco” Milan, Lazio e Napoli

(daniele amadasi)  Da questa mattina su mandato della Procura di Napoli, la Guardia di Finanza ha dato il via all’operazione “Fuorigioco” che partendo dalla cessione del calcatore argentino Ezequel Lavezzi dal Napoli al Paris Saint Germain nell’estate del 2012, ha dato il via all’emissione di 64 mandati investigativi, coinvolgendo oltre 30 club tra Serie “A” e Serie “B”.
Tra i principali indagati oltre al Presidente del Napoli Aurelio De Laurentis ed al Direttore Generale del Paris Saint Germain Jean Claude Blanc, figurano anche l’Amministratore Delegato del Milan Adriano Galliani ed il Presidente della Lazio Claudio Lotito, oltre ad ex giocatori come Hernan Crespo ed attuali  procuratori come Alessandro Moggi.

Nella complessità delle perquisizioni e delle indagini in corso, i pubblici ministeri della Procura di Napoli e la Guardia di Finanza, hanno messo al setaccio i fitti rapporti in essere tra procuratori e società, la lievitazione dei compensi dei giocatori e le diverse operazioni di compravendita con annesse ripercussioni a livello fiscale in ambito di plusvalenze e minusvalenze.