Tutti gli articoli di Admin

Serie B: Empoli e Salernitana in A, spazio ai play-off

(daniele amadasi)  Sei i verdetti definiti emessi al termine della stagione regolare di Serie B che ha visto le promozioni dirette in Serie A di Empoli e Salernitana e le retrocessioni dirette in Serie C di Cosenza, Reggiana, Pescara e Virtus Entella.

Sulla base di quanto definito dalle 38 giornate di campionato la post regular season vedrà la sola disputa dei play-off per l’assegnazione del terzo ed ultimo posto promozione in massima, considerando che i play-out non verranno svolti per via del superato margine di differenza punti fra la quint’ultima e la quart’ultima che da portato già alle quattro previste retrocessioni.
Ultima giornata del campionato cadetto andata in scena ieri pomeriggio, lunedì 10 maggio all’insegna della promozione della Salernitana (3-0 a Pescara), delle qualificazioni di Monza, Lecce, Venezia, Cittadella, Brescia e ChievoVerona ai play-off, della retrocessione del Cosenza (0-2 a Pordenone) e dell’esordio in Reggina-Frosinone del primo arbitro donna, Maria Marotta classe 1984 della sezione di Sapri (Salerno).

Da giovedì 13 maggio invece via ai play-off promozione con la disputa delle gare uniche dei quarti di finale Cittadella-Brescia e Venezia-ChievoVerona che avranno rispettivamente come attenti spettatori Monza e Lecce, già qualificate per le sfide di semifinale programmate con gare di andata e ritorno.

La classifica finale del campionato di Serie B: Empoli 73 punti, Salernitana 69, Monza 64, Lecce 62, Venezia 59, Cittadella 57, Brescia, ChievoVerona e Spal 56, Frosinone e Reggina 50, LaneRossi Vicenza, Cremonese e Pisa 48, Pordenone 45, Ascoli 44, Cosenza 35, Reggiana 34, Pescara 34 e Virtus Entella 23.
Verdetti: Empoli e Salernitana promosse direttamente in Serie A 2021-2022, Monza, Lecce, Venezia, Cittadella, Brescia e ChievoVerona qualificate per i play-off, Cosenza, Reggiana, Pescara e Virtus Entella retrocesse in Serie C.
La classifica finale marcatori: M. Coda (Lecce) 22 reti, L. Mancuso (Empoli 20), F. Aye (Brescia) 16, F. Forte (Venezia) 14, G. Tutino (Salernitana) 13, M. Marconi (Pisa) 13, R. Bajic (Ascoli) 12.

Così nella corsa promozione dei play-off.
Quarti di finale (gare uniche): Cittadella-Brescia e Venezia-ChievoVerona.
Semifinali (gare di andata e ritorno): Monza – Cittadella/Brescia e Lecce – Venezia/ChievoVerona.
Finale (gare di andata e ritorno): Monza/Cittadella/Brescia – Lecce/Venezia/ChievoVerona.

@ Riproduzione Riservata

Serie C: dopo promozioni e retrocessioni dirette via a play-off e play-out

(daniele amadasi)  Nel corso del fine settimana di sabato 8 e domenica 9 maggio ha preso al via i play-off promozione ed i play-out salvezza della Serie C edizione 2020-2021 che al termine della sua regular season ha visto la promozione diretta in Serie B di Como, Perugia e Ternana, quali vincitori dei tre raggruppamenti.

Una regular season che ha portato quindi alla formazione del tabellone dei play-off promozione con la presenza di ben 28 squadre: 9 del Girone “A” (Alessandria, Renate, Pro Vercelli, Pro Patria, Lecco, Albinoleffe, Pontedera, Grosseto e Juventus Under-23), 10 del Girone “B” (Padova, Alto Adige Bolzano, Modena, Feralpi Salò, Triestina, Cesena, Matelica, Sanbenedettese, Mantova e Virtus Verona) e 9 del Girone “C” (Catanzaro, Avellino, Bari, Juve Stabia, Catania, Palermo, Teramo, Foggia e Casertana). In palio per la vincitrice dei play-off, che prevedono la disputa di due turni eliminatori in gara unica prima di arrivare alle sfide di andata e ritorno a partire dagli ottavi di finale, la promozione al prossimo campionato di Serie B edizione 2021-2022.

Solo sei invece le formazioni coinvolte negli spareggi dei play-out considerando che classifica alla mano, sono già retrocesse in Serie “D” direttamente al termine della regular season Pistoiese, Lucchese e Livorno dal Girone “A”, Arezzo dal Girone “B”, Cavese e Trapani dal Girone “C”.
Così per definire le ultime tre retrocesse si disputeranno solo altrettanti spareggi play-out con le sfide Legnago-Ravenna, Imolese-Fano e Bisceglie-Paganaese.
Di contro ad oggi essendo ancora in corsa il campionato non sono note le nove squadre che saranno promosse dalla Serie D alla Serie C.

Così nelle gare uniche ad eliminazione diretta del primo turno eliminatorio dei play-off: Lecco – Grosseto 1-4, Pro Patria – Juventus Under-23 1-3, Albinoleffe – Pontedera 1-0, Matelica – Sanbenedettese 3-1, Triestina – Virtus Verona rinviata, Cesena – Mantova 2-1, Palermo – Teramo 2-0, Catania – Foggia 1-3, Juve Stabia – Casertana 1-1 (con passaggio del turno degli stabiesi).
Così nelle gare uniche ad eliminazione diretta del secondo turno eliminatorio dei play-off: Pro Vercelli – Juventus Under-23, Albinoleffe-Grosseto,  Feralpi Salò – Matelica/VirtusVerona, Cesena – Triestina/Matelica, Bari – Foggia e Juve Stabia – Palermo.
Squadre già qualificate per gli ottavi di finale con gare di andata e ritorno (16 e 20 maggio):  Renate, Alto Adige Bolzano, Avellino e Modena.
Squadre già qualificate per i quarti di finale con gare di andata e ritorno (24 e 28 maggio):  Alessandria, Padova e Catanzaro.
Final Four promozione: semifinali (1° e 5 giugno) e finali (9 e 13 giugno).

@ Riproduzione Riservata

Europa League: sarà finale Manchester United – Villareal

(daniele amadasi)  Sarà una finale anglo-ispanica quella in programma mercoledì 26 maggio al City Stadium di Gdańsk in Polonia per assegnare la Uefa Europa League edizione 2020-2021.
Questo il verdetto maturato al termine delle gare di andata e ritorno dei quattro turni dei play-off della seconda coppa per importanza a livello di club europei, che vedrà opposti nella finalissima i quotati e favoriti inglesi del Manchester United al sorprendente Villareal, formazione spagnola di non prima fascia con sede a Vila-Real, cittadina di 50 mila abitanti situata nella provincia di Castellón a 60 km da Valencia.

Manchester United e Villareal hanno costruito il loro approdo alla finalissima di Europa League grazie ai successi interni delle gare di andata delle semifinali.
Dopo il tennistico successo per 6-2 sulla Roma all’Old Trafford lo United ha controllato senza problema la sfida dell’Olimpico concedendosi una innocua sconfitta per 3-2.
Il Villareal invece dopo la vittoria sull’Arsenal per 2-1 all’Estadio de la Ceramica, è riuscito a difendere il gol di vantaggio portando via dell’Emirates Stadium di Londra l’auspicato passaggio del turno grazie ad un pareggio a reti bianche.

Così nella fase play-off della UEL 2020-2021.
Sedicesimi di finale: Wolfsburg (Germania) – Tottenham Hotspur (Inghilterra) 1-4 e 0-4, Dinamo Kiev (Ucraina) – Bruges (Belgio) 1-1 e 1-0, Real Sociedad (Spagna) – Manchester United (Inghilterra) 0-4 e 0-0, Benfica (Portogallo) – Arsenal (Inghilterra) 1-1 e 2-3, Stella Rossa Belgrado (Serbia) – Milan (Italia) 2-2 e 1-1, Anversa (Belgio) – Glasgow Rangers (Scozia) 3-4 e 2-5, Slavia Praga (Cekia) – Leicester (Inghilterra) 0-0 e 2-0, Red Bull Salisburgo (Austria) – Villarreal (Spagna) 0-2 e 1-2, Sporting Braga (Portogallo) – Roma (Italia) 0-2 e 1-3, Krasnodar (Russia) – Dinamo Zagabria (Croazia) 2-3 e 0-1, Young Boys Berna (Svizzera) – Bayer Leverkusen (Germania) 4-3 e 2-0, Molde (Norvegia) – Hoffenheim (Germania) 3-3 e 2-0, Granada (Spagna) – Napoli (Italia) 2-0 e 1-2, Maccabi Tel Aviv (Israele) – Shakhtar Donetsk (Ucraina) 0-2 e 0-1, Lille (Francia) – Ajax (Olanda) 1-2 e 1-2, Olympiacos Pireo (Grecia) – PSV Eindhoven (Olanda) 4-2 e 1-2.
Ottavi di finale: Manchester United (Inghilterra) – Milan (Italia) 1-1 e 1-0,  Slavia Praga (Cekia) – Glasgow Rangers (Scozia) 1-1 e 2-0, Dynamo Kiev (Ucraina) – Villareal (Spagna) 0-2 e 0-2, Ajax (Olanda) – Young Boys Berna 3-0 e 2-0, Tottenham Hotspur (Inghilterra) – Dinamo Zagabria (Croazia) 2-0 e 0-3 ds, Roma (Italia) – Shakhtar Donetsk (Ucraina) 3-0 e 2-1, Olympiakos Pireo (Grecia) – Arsenal (Inghilterra) 1-3 e 1-0, Granada (Spagna) – Molde (Norvegia) 2-0 e 1-2.
Quarti di finale: Granada (Spagna) – Manchester United (Inghilterra) 0-2 e 0-2, Ajax (Olanda) – Roma (Italia) 1-2 e 1-1,  Dinamo Zagabria (Croazia) – Villareal (Spagna) 0-1 e 1-2, Arsenal (Inghilterra) – Sparta Praga (Cekia) 1-1 e 4-0.
Semifinali: Manchester United (Inghilterra) – Roma (Italia) 6-2 e 2-3, Villareal (Spagna) – Arsenal (Inghilterra) 2-1 e 0-0.
Finale: Manchester United – Villareal mercoledì 26 maggio.

L’albo d’oro delle ultime dieci edizioni della Uefa Europa League.
2010-2011: Porto (Portogallo) – 2° titolo
2011-2012: Atlético Madrid (Spagna) 
2012-2013: Chelsea (Inghilterra)
2013-2014: Siviglia (Spagna)
2014-2015: Siviglia (Spagna)
2015-2016: Siviglia (Spagna)
2016-2017: Manchester United (Inghilterra) – 1° titolo
2017-2018: Atlético Madrid (Spagna) – 3° titolo
2018-2019: Chelsea (Inghilterra) – 2° titolo 
2019-2020: Siviglia (Spagna) – 6° titolo
2020-2021: ?

@ Riproduzione Riservata

Champions League: sarà una finale inglese City vs Chelsea

(daniele amadasi)  Come due anni fa saranno due squadre inglesi, il Manchester City ed il Chelsea, a contendersi il titolo di campione d’Europa nella finalissima della Uefa Champions League 2020-2021 in programma sabato 29 maggio allo Stadio Olimpico Ataturk di Istanbul, in Turchia.

Questo il verdetto scaturito al termine delle gare di ritorno delle semifinali di Champions League.
Al successo esterno del Parco dei Principi di Parigi di mercoledì 28 aprile per 2-1 nei confronti del Paris Saint Germain, il City diretto dallo spagnolo Pep Guardiola ha replicato con un altra vittoria per 2-0 nel return match dell’Etihad Stadium di Manchester di martedì 4 maggio, eliminando i francesi, vice campioni continentali.

Dopo il pareggio esterno per 1-1 all’Alfredo Di Stefano Madrid di martedì 27 aprile invece il Chelsea del coach tedesco Thomas Tuchel ha chiuso definitivamente la pratica Real superando gli spagnoli per 2-0 nella sfida disputata allo Stamford Bridge di Londra nella serata di mercoledì 5 maggio.

Così e come già avvenuto nella stagione 2018-2019 quando il Liverpool superò la concorrenza dei connazionali del Tottenham Hotspur nella finalissima del Wanda Metropolitano di Madrid, anche quest’anno assisteremo ad un derby tutto inglese con in palio il massimo titolo europeo per club, che vedrà altresì la presenza di due dei dodici club che avevano aderito al progetto di una “SuperLega Europea” privata al posto della Champions League targata Uefa.
Manchester City contro Chelsea quindi nella finalissima di Istanbul del 29 maggio per la corsa al titolo detenuto dal Bayern Monaco e che vede come principale favoriti i Citizens prossimi anche alla vittoria del loro terzo titolo di Premier League inglese nel corso degli ultimi quattro anni.

Così nella fase play-off della UCL 2020-2021.
Ottavi di finale: Red Bull Lipsia (Germania) – Liverpool (Inghilterra) 0-2 e 0-2, Barcellona (Spagna) – Paris Saint Germain (Francia) 1-4 e 1-1, Siviglia (Spagna) – Borussia Dortmund (Germania) 2-3 e 2-2, Porto (Portogallo) – Juventus (Italia) 2-1 e 2-3 ds, Lazio (Italia) – Bayern Monaco (Germania) 1-4 e 1-2, Atlético Madrid (Spagna) – Chelsea (Inghilterra) 0-1 e 0-2, Borussia Moenchengladbach (Germania) – Manchester City (Inghilterra) 0-2 e 0-2, Atalanta (Italia) – Real Madrid (Spagna) 0-1 e 1-3. 
Quarti di finale: Real Madrid (Spagna) – Liverpool (Inghilterra) 3-1 e 0-0, Manchester City (Inghilterra) – Borussia Dortmund (Germania) 2-1 e 2-1, Porto (Portogallo) – Chelsea (Inghilterra) 0-2 e 1-0, Bayern Monaco (Germania) – Paris Saint Germain (Francia) 2-3 e 1-0. 
Semifinali: Real Madrid (Spagna) – Chelsea (Inghilterra) 1-1 e 0-2, Paris Saint Germain (Francia) – Manchester City (Inghilterra) 1-2 e 0-2.
Finale: Manchester City – Chelsea sabato 29 maggio.


L’albo d’oro delle ultime dieci edizioni della Uefa Champions League.
2010-2011: Barcellona (Spagna).
2011-2012: Chelsea (Inghilterra).
2012-2013: Bayern Monaco (Germania).
2013-2014: Real Madrid (Spagna).
2014-2015: Barcellona (Spagna).
2015-2016: Real Madrid (Spagna).
2016-2017: Real Madrid (Spagna).
2017-2018: Real Madrid (Spagna).
2018-2019: Liverpool (Inghilterra).
2019-2020: Bayern Monaco (Germania).
2020-2021: ?

@ Riproduzione Riservata