Serie A: Milan ridimensionato, Juve, Inter e Napoli allungano

(daniele amadasi)  La terza giornata della Serie A porta al netto ridimensionamento del Milan travolto nel match-clou dell’Olimpico dalla Lazio per 4-1 sotto i colpi dei biancocelesti trascinati dalla tripletta di Ciro Immobile.
Così in considerazione del rinvio di Sampdoria-Roma per maltempo, al comando della classifica a punteggio pieno restano per ora solo tre squadre: Juventus, Inter e Napoli, uscite vincitrici rispettivamente dalle sfide contro ChievoVerona (3-0), Spal (2-0) e Bologna (0-3) grazie alle marcature vip di Higuain, Dybala, Icardi, Perisic, Mertens e Callejon.
Nelle restanti cinque gare della terza giornata di Serie A, successi interni per Atalanta (2-1 al Sassuolo), Udinese (1-0 al Genoa) e Cagliari (1-0 al Crotone all’esordio alla Sardegna Arena) e vittorie esterne per Fiorentina (5-0 a Verona contro l’Hellas dell’imbarazzante portiere brasiliano Nicolas) e Torino (1-0 a Benevento con rete decisiva al 93′ di Iago Falque).

Archiviati quindi i primi 270 minuti di gioco ed una giornata nella quale la VAR ha dato solo aiuti positivi a fronte di nessuna polemica per mancati richiesti di interventi della video assistenza arbitrale, la massima serie tornerà in campo da sabato 16 settembre per una nuova due giorni di campionato, anticipata dagli impegni internazionali di Juventus, Roma e Napoli in Champions League, Atalanta, Lazio e Milan in Europa League.

L’attuale classifica della Serie A: Juventus, Inter e Napoli 9 punti; , Lazio e Torino 7; Sampdoria* e Milan 6;  Spal e Bologna 4; Roma*; Fiorentina, Udinese, Atalanta, Cagliari e ChievoVerona 3; Genoa, Sassuolo, HellasVerona e Crotone 1 punto; Benevento 0. *=una gara in meno.

Il programma completo della prossima quarta giornata di campionato (16 e 17 settembre): Crotone-Inter, Fiorentina-Bologna, Roma-HellasVerona, Sassuolo-Juventus, Milan-Udinese, Napoli-Benevento, Spal-Cagliari, Torino-Sampdoria, ChievoVerona-Atalanta e Genoa-Lazio.